HomePrima PaginaA Caronno arrivano le "zone 30", è polemica

A Caronno arrivano le “zone 30”, è polemica

La via Italia

Sta facendo discutere l’arrivo delle “zone 30”, previste nel nuovo Piano urbano del traffico di prossima approvazione. L’obiettivo della giunta Giudici è tutelare pedoni e ciclisti dagli automobilisti che non rispettano i limiti, garantendo più sicurezza. Ma in tanti temono un caso Saronno, quando la giunta Porro aveva preso questo provvedimento scatenando ripetute proteste di cittadini e polemiche politiche.

Inevitabile che la questione finisse fra le osservazioni del Put, con la lista Incontro che chiede di mantenere i 50 all’ora laddove ci sono marciapiedi e percorsi ciclopedonali. Ecco dove entrerà in vigore il limite dei 30 all’ora: Adua, Dante, Zari, Battisti, Luini, 25 Aprile, Arno, Castelli, Roma, Italia, Capo Sile, Martiri di via Fani, Chiesa, 4 Novembre, Volta, Ariosto, Pio XI, San Giuseppe e Tagliamento. “Sono gli stessi cittadini a sollecitarci i 30 all’ora – ha precisato l’assessore Milanesi – In città si corre parecchio al volante e pedoni e ciclisti sono a rischio su molte strade”.  

La lista Incontro, capeggiata da Diego Peri, osserva che “i 30 all’ora sono da introdurre in zone con brevi tratti di percorrenza, nei centri storici e dove non vi è un marciapiede”. Primo esempio fra tutti: bisogna mantenere i 50 all’ora in via Italia, importante via di collegamento sia verso alcuni poli attrattivi comunali (municipio, banche, stazione ferroviaria e ufficio postale) sia verso altri comuni tramite via Tevere e il sottopasso ferroviario; qui sono presenti marciapiedi sul lato nord e sul lato sud, che già preservano la sicurezza dei pedoni. Stessa richiesta viene avanzata per la via 4 Novembre (realizzando un marciapiede dove non è presente), la via Sant’Alessandro (tra viale Cinque Giornate e via Kennedy) e la via Cattaneo (istituendo il senso unico); l’Incontro chiede invece di applicare la “zona 30” in via San Giovanni Bosco, strada a doppio senso di marcia dove vi sono due importanti attività, una industriale e una commerciale.

Se ne discuterà nel consiglio comunale di domani sera, giovedì 18 marzo, quando saranno approvate le controdeduzioni alle osservazioni del Piano del traffico.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bovisio, si ribalta con l’auto rubata: feriti due 15enni, denunciato un 29enne di Limbiate

Si è ribaltato al volante dell'auto rubata, dopo una serie di manovre pericolose sull'asfalto bagnato. Nei guai è finito un 29enne di Limbiate che,...

Da fuori regione per comprare droga a Saronno e dintorni: sanzioni dei carabinieri

Prosegue senza sosta l’attività dei carabinieri di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, particolarmente diffuso nelle aree rurali e boschive di diversi comuni nella...

Uboldo: centra il 5 al SuperEnalotto e vince 50mila euro

Dopo i 500mila euro vinti al "gratta e vinci" mesi fa, Uboldo si conferma uno dei comuni più fortunati della zona.  In queste ore è...

Saronno, prime vaccinazioni nell’hub dell’Ex scuola Pizzigoni I VIDEO

Ore 8. Il signor Carlo è il primo paziente a ricevere il vaccino anti Covid nel centro allestito nella palestra dell’ex scuola Pizzigoni di...
Bollate spaccio

Operazione Arhat, 37 arresti, sgominata anche la banda che gestiva lo spaccio a Bollate...

Gestivano anche le piazze di spaccio di droga di Bollate e Baranzate alcuni dei 37 arrestati questa mattina nella maxi operazione dei carabinieri condotta...

A Uboldo raccolti 300mila punti Fidaty per comprare cibo per le famiglie in difficoltà

“Il Covid ha fatto tanto male, è tutt’ora un gravissimo problema, ma ci ha reso tutti più consapevoli di quanto sia grande il cuore...

Paderno, attivo il centro vaccini in oratorio: 50 vaccinazioni in un’ora, 2 rinunciano ad...

Alle 8:10 è stata somministrata la prima dose al centro vaccini di Paderno Dugnano. Venti minuti prima sono partite le registrazioni nella palestra dell’oratorio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !