HomeBUONO A SAPERSIIl caffè espresso italiano candidato a patrimonio dell'Unesco. Centinaio: "Riscoprire il suo...

Il caffè espresso italiano candidato a patrimonio dell’Unesco. Centinaio: “Riscoprire il suo ruolo sociale”

Il rito del caffè – Totò e Peppino in una scena del film “La banda degli onesti”

Il caffè espresso italiano si candida ufficialmente a diventare patrimonio immateriale dell’umanità. Lo ha annunciato il ministro dell’Agricoltura Stefano Patuanelli dopo che ieri si è conclusa l’istruttoria con l’invio a Parigi, sede dell’Unesco, delle candidature del ‘Rito del caffè espresso italiano tradizionale’ e quella della ‘Cultura del caffè napoletano’.

In Italia il caffè è sinonimo di socialità ma anche fonte di guadagno: secondo i recenti dati dell’Istituto Espresso Italiano (Iei) la filiera vale da sola circa 5 miliardi di euro, dà lavoro a quasi 10 mila addetti mentre si calcola sono oltre 3 miliardi le tazzine consumate ogni giorno. E ancora nel settore operano oltre 800 torrefazioni con circa 7.000 addetti con l’Italia diventato terzo Paese al mondo, dopo la Germania e il Belgio, per volumi di caffè esportato.

La pandemia però ha messo a dura prova il settore con difficoltà crescenti per chiunque voglia bere una tazzina di espresso al bar in favore dell’asporto tramite bicchierini usa e getta. La pratica del consumo “take away” assai popolare all’estero rischia di snaturare un rito nazionale. Il sottosegretario al ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali Gianmarco Centinaio, commenta: «L’auspicio è che la candidatura all’Unesco del rito del caffè espresso italiano tradizionale possa essere un ulteriore motivo e spunto per porre all’attenzione di tutto il governo un settore che ha subito non solo pesanti ripercussioni economiche, ma che è stato anche privato del ruolo sociale fondamentale per il paese. Non a caso la candidatura che abbiamo proposto riguarda proprio il ‘rito’ del caffè. Bere un espresso per noi è soprattutto un modo per incontrarci e per socializzare».

E aggiunge: «Aldilà del difficile momento storico che stiamo attraversando e che ci ha costretto a modificare alcune nostre abitudini, sono sicuro che gli italiani non vedono l’ora di poter tornare a frequentare i bar e i ristoranti senza tutte le restrizioni che ci ha imposto la pandemia». Se le misure anti-Covid hanno impedito temporaneamente il gusto del caffè espresso bevuto al bar c’è chi non è proprio riuscito a rinunciarci e la troppa voglia ha rivelato un gusto amaro come è capitato ai due titolari di un bar di Seveso, in Brianza: 46mila euro di multa e 5 giorni di chiusura dell’attività per aver servito abusivamente il caffè all’interno del locale. Al termine della scadenza per l’invio delle candidature, il 31 marzo, l’Unesco sarà chiamata a pronunciarsi ufficialmente ma intanto il rito del caffè è già entrato nell’Inventario dei Prodotti agroalimentari italiani.

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Paderno Dugnano, sul viale Bagatti, i Vigili del Fuoco di Desio provano le tecniche...

      Questa mattina, mercoledì 14 aprile, i vigili del fuoco di Desio, hanno scelto il Viale Bagatti per un'esercitazione sulle manovre SAF (Speleo-Alpino-Fluviale).  I pompieri,...
Novate lite spara panico

Bregnano, percepivano senza diritto il reddito di cittadinanza: nove rumeni denunciati

Altri nove cittadini rumeni residenti a Bregnano sono stati denunciati in stato di libertà poiché ritenuti responsabili delle violazioni in materia di Disposizioni per...
cesate sgombero ditta furto

Rovellasca, raid pomeridiano contro il barbiere, negozio distrutto e due feriti

Non era da solo l'uomo che ieri pomeriggio si è presentato davanti ad un negozio di parrucchiere in centro per danneggiarlo pesantemente a colpi...

Milano, camion si ribalta in mezzo ad una rotonda: Vigili del Fuoco con la...

Nella serata di ieri, martedì 13 aprile, intorno alle 22, un camion si è ribaltato sulla rotonda di via per Cusago a Milano, dopo...
volpe cogliate

Cogliate, a tu per tu con la volpe nel parco comunale | VIDEO

Una volpe che cammina tranquilla nel parco comunale di Cogliate quasi deserto in questi giorni di restrizioni. Poi si accorge della presenza di un...
cesate disabili

Cesate, bastone alla schiena, acqua fredda addosso, orrore nella struttura per disabili | VIDEO

I Carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio, con il supporto dei comandi territorialmente competenti, hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa...

Incipit Offresi per la prima volta a Bollate: il talent per aspiranti scrittori in...

La Biblioteca Civica di Bollate ospiterà per la prima volta, giovedì 22 aprile, la diretta streaming di Incipit Offresi, la sesta edizione del primo...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !