HomeSERIE TVIl principio del piacere, recensione della serie Amazon: dall'est europeo un mistery...

Il principio del piacere, recensione della serie Amazon: dall’est europeo un mistery a tinte forti

di Stefano Di Maria

Il PRINCIPIO DEL PIACERE è una nuova serie Amazon Prime che ci trasporta nell’Europa dell’est, dall’Ucraina alla Polonia, alla Repubblica Ceca. Location inedite per una serie televisiva, ma non deve stupire più che tanto: oramai anche il mercato seriale di questa parte d’Europa sta cominciando a farsi conoscere, dimostrando di essere capace di produzioni dal respiro internazionale. Lo dimostra questo show di dieci episodi di circa un’ora, che a dispetto del titolo italiano (come non pensare alle solite storie commerciali di sesso e poco altro?) può fare pienamente concorrenza alle serie americane e, ancor di più, a quelle dell’Europa occidentale.

Tutto ha inizio a Odessa, dove viene ritrovato su una barca alla deriva il corpo di una donna con un braccio mutilato; negli stessi istanti a Varsavia, nel portabagagli di una macchina, viene rivenuto un braccio e poi il cadavere di un’altra donna; un altro arto femminile spunta in una borsa di uno spettacolo teatrale a Varsavia. Che cosa lega i tre casi? A scoprirlo saranno le squadre di polizia che se ne occupano, che a un certo punto capiscono che sono tutti omicidi collegati. Riusciranno così a scoperchiare un mondo di prostituzione, perversioni, droga e corruzione che arriva ai piani alti della politica.

Se c’è un difetto in questa serie è la trama complicata: troppi i fatti narrati e troppe le situazioni, al punto che si rischia di perdere il filo. Di certo non aiuta la pronuncia dei nomi dell’est dei tanti personaggi, a cui l’orecchio occidentale non è abituato, col rischio di non capire di chi si stia parlando e di fare confusione. Non è quindi una serie da vedere tanto per riempire una serata, fra messaggi al telefono e qualche distrazione in famiglia: IL PRINCIPIO DEL PIACERE richiede attenzione. In ogni caso, non sarà difficile grazie a una scrittura che mette in luce le tante sfaccettature psicologiche con cui vengono rappresentati i tre detective protagonisti, ai quali è facile affezionarsi. Tanto che, dopo dieci ore di visione, è difficile staccarsene e di sicuro non si dimenticheranno facilmente.

Merito dei bravissimi interpreti: Sergey Strelnikov è Serhij Franko, un investigatore segnato dall’omicidio della madre uccisa da un serial killer; Malgorzata Buczkowska è Maria Sokołowska, una poliziotta il cui carattere spigoloso le impedisce di avere relazioni; Karel Roden è Viktor Seifert, che prossimo alla pensione non vuol lasciare la polizia fino a quando non risolverà il caso. Tutti diversi fra loro, sono accomunati da un grande senso del dovere e della giustizia, non temono il pericolo e hanno uno spirito di gruppo che li porta a collaborare senza rivalità. Fino all’impensabile epilogo di una storia che lascerà col fiato sospeso.

Nella serie spiccano una regia e un montaggio che riescono sempre a tenere alta l’attenzione, costruendo una storia ben strutturata, con personaggi e vicende credibili, mai sopra le righe (salvo qualche rara eccezione e sbavatura).

A fare da sfondo è una fotografia che cristallizza le città dell’est europeo con colori spenti, slavati, e cieli grigi, soffermandosi (soprattutto in Ucraina) su edifici e atmosfere di un post comunismo che in quelle città sembra difficile scrollarsi di dosso. Ma dove la gente ha un perenne desiderio di riscatto.

Qui trovate tutte le nostre recensioni:

https://www.ilnotiziario.net/wp/serie-tv/


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Vincono le famiglie: nuovi bus dalle scuole di Legnano per Saronno e Uboldo

Ottime notizie per gli utenti della linea Z112 Saronno-Legnano di Air Pullman: sono state attivate nuove corse. Lo ha comunicato l’azienda nei giorni scorsi,...
pompieri anello

Pompieri al Pronto soccorso per rimuovere un anello dal dito

I Vigili del fuoco sono intervenuti questa mattina al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Cittiglio (Va) per affiancare il personale sanitario nella rimozione di un...

Caronno, ecco la nuova squadra del sindaco Marco Giudici

E’ pronta la giunta di Caronno Pertusella: il sindaco Marco Giudici, riconfermato alle ultime elezioni, ha concluso e comunicato la composizione questa mattina. Vice sindaco...

Scomparso da Cesano Maderno: Chi l’ha visto? sulle tracce di Angelo

Anche Chi l’ha visto? si mobilita per trovare Angelo. Un 56enne di Cesano Maderno (Monza e Brianza) scomparso da domenica 17 ottobre. “Dopo il...

A Uboldo uno dei panettoni più buoni al mondo: medaglia di bronzo al pasticciere...

“Bisogna sapere innovarsi, migliorarsi, restare al passo coi tempi, reinventarsi per proporre novità: altrimenti non vai avanti”. E’ lo stile di vita e lavorativo...
marco penza costa rica

Limbiate, trovato in Costa Rica il corpo di Marco Penza

Il mare del Costa Rica ha restituito il corpo di Marco Penza, il giovane di Limbiate disperso da qualche giorno nel Paese del Centramerica....

Limbiate, ritrovato il corpo di Marco Penza, il volontario morto travolto da un’onda in...

Dopo quattro giorni di ricerche, nella serata di ieri, domenica 24 ottobre, la Guardia Costiera del Costarica ha ritrovato il corpo di Marco Penza,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !