HomeAPPUNTAMENTIGiornata mondiale del teatro: a Saronno idea di Federica e Matteo

Giornata mondiale del teatro: a Saronno idea di Federica e Matteo

“Cerco un qualsiasi lavoro!”. Tempi duri per il mondo dello spettacolo, in crisi da un anno per gli effetti della pandemia Covid-19 con la chiusura al pubblico di sale e rappresentazioni dal vivo. Proprio come nei “Sei personaggi in cerca d’autore”, dramma portato in scena nel 1921 da Luigi Pirandello, così, cento anni dopo, anche i protagonisti delle opere teatrali sono in cerca, questa volta di un’occupazione. L’idea nasce dal collettivo saronnese O.P.E.R.A. (Opere Personaggi E Racconti Annullati) che ha lanciato una campagna creativa in occasione della Giornata del Teatro che si celebra nel mondo oggi, 27 marzo. Obiettivo: riaccendere i riflettori sulla situazione del mondo artistico e dei teatri italiani ancora chiusi.

Il designer Matteo Scolari, 30 anni, e la copywriter Federica Amadio, 26, hanno raccolto le storie e “i curriculum” dei personaggi teatrali più illustri e li hanno affissi per le vie della “città degli amaretti” come se cercassero disperatamente un lavoro. “Loro – è scritto nel progetto – si sono ritrovati senza identità e senza attori che li riportino in vita sul palco”. Dallo “studente fuori corso ma con grandi doti analitiche” Amleto ai “due giovani esperti di problem solving veronesi Romeo & Giulietta, da Cyrano a Mirandolina fino a Pulcinella: i protagonisti di drammi e commedie che hanno fatto la storia del teatro mondiale gettano la maschera, scendono dai palcoscenici vuoti e si mettono alla ricerca di un impiego.

«La fantasia – ragiona Matteo – per poter tornare in vita ha bisogno di un essere umano che legga la storia. Come nel libro “La Storia Infinita” così anche i personaggi teatrali, per poter esistere, devono tornare ad essere visti nella realtà». La fruizione degli spettacoli culturali trasmessi in streaming non può rimpiazzare quelli dal vivo. «Le persone hanno bisogno del teatro, delle sue storie, dei personaggi. – dice Federica – Pensiamo a tutto quello che ci insegna un’opera o una canzone, fanno solo parte non solo del nostro bagaglio culturale ma anche della nostra identità e formazione».

Secondo recenti dati della Siae – Società Italiana degli Autori ed Editori – i dati per lo spettacolo dal vivo nel 2020 sono drammatici: 70 percento di eventi in meno con conseguente calo di ingressi e di introiti. La crisi delle scene ha portato i lavoratori dello spettacolo a manifestare ad ottobre nella “protesta dei bauli” in Piazza Duomo a Milano e il 22 febbraio scorso con l’iniziativa “Facciamo luce sui teatri”, un’illuminazione simbolica delle sale avvenuta anche a Bollate e a Saronno. «Non ci capacitiamo del fatto che non si sia nemmeno provato a trovare il modo per aprire i teatri – denuncia Federica – considerando lo spazio e tutte le norme anti-contagio ci sembra veramente una follia che si sia data la possibilità ad alcune categorie di riprendere l’attività mentre ai lavoratori del teatro no».

In sofferenza è però tutta l’industria del divertimento: ieri il ministro della Cultura ha annunciato lo stanziamento di 11 milioni di euro destinati agli operatori dei circhi e degli spettacoli itineranti, una “realtà in enorme sofferenza per le quali si è operato sin dall’inizio della pandemia e che continuano ad avere bisogno di sostegni” ha spiegato Franceschini. Il Teatro Giuditta Pasta di Saronno ha deciso di appoggiare l’iniziativa del collettivo O.P.E.R.A. con la possibilità – per chi volesse – di fare una donazione simbolica sul sito del teatro. «Da saronnesi siamo partiti dalla nostra città – dicono Federica e Matteo – non ci aspettavamo  un riscontro positivo così ampio. Ci auguriamo di estendere il progetto anche ad altri comuni».

 

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Paderno Dugnano, sul viale Bagatti, i Vigili del Fuoco di Desio provano le tecniche...

      Questa mattina, mercoledì 14 aprile, i vigili del fuoco di Desio, hanno scelto il Viale Bagatti per un'esercitazione sulle manovre SAF (Speleo-Alpino-Fluviale).  I pompieri,...
Novate lite spara panico

Bregnano, percepivano senza diritto il reddito di cittadinanza: nove rumeni denunciati

Altri nove cittadini rumeni residenti a Bregnano sono stati denunciati in stato di libertà poiché ritenuti responsabili delle violazioni in materia di Disposizioni per...
cesate sgombero ditta furto

Rovellasca, raid pomeridiano contro il barbiere, negozio distrutto e due feriti

Non era da solo l'uomo che ieri pomeriggio si è presentato davanti ad un negozio di parrucchiere in centro per danneggiarlo pesantemente a colpi...

Milano, camion si ribalta in mezzo ad una rotonda: Vigili del Fuoco con la...

Nella serata di ieri, martedì 13 aprile, intorno alle 22, un camion si è ribaltato sulla rotonda di via per Cusago a Milano, dopo...
volpe cogliate

Cogliate, a tu per tu con la volpe nel parco comunale | VIDEO

Una volpe che cammina tranquilla nel parco comunale di Cogliate quasi deserto in questi giorni di restrizioni. Poi si accorge della presenza di un...
cesate disabili

Cesate, bastone alla schiena, acqua fredda addosso, orrore nella struttura per disabili | VIDEO

I Carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio, con il supporto dei comandi territorialmente competenti, hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa...

Incipit Offresi per la prima volta a Bollate: il talent per aspiranti scrittori in...

La Biblioteca Civica di Bollate ospiterà per la prima volta, giovedì 22 aprile, la diretta streaming di Incipit Offresi, la sesta edizione del primo...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !