HomePrima PaginaIl consigliere Colombo di Uboldo sconfigge il Covid: "16 giorni isolato e...

Il consigliere Colombo di Uboldo sconfigge il Covid: “16 giorni isolato e solo, una prova durissima”

Se lo sentiva, Alessandro Colombo: ricoverato all’ospedale Sacco per Covid, scriveva via WhatsApp agli amici “Ce la farò. Uscirò con le mie gambe”. E la sua forza di volontà è stata così forte, superando anche la fase più critica, che ce l’ha fatta davvero: questa settimana, dopo sedici giorni di ricovero, è tornato a casa dalla sua famiglia. Il consigliere comunale della lista Per Uboldo sorride mentre descrive quel periodo: è stremato, deve fare un mese di riposo per recuperare le forze, ma il solo stare con la moglie e il figlio lo riempie di gioia. Sì, perché oltre due settimane in completa solitudine sono una difficile prova per chiunque e adesso anche solo apprezzare la normalità significa tutto.

Il calvario di Colombo è cominciato quando, dopo giorni di tosse persistente e il tampone positivo, ha subito un notevole abbassamento del livello di saturazione del sangue ed è stato trasportato in ambulanza al Sacco. “Per tre giorni sono rimasto in pronto soccorso con la maschera dell’ossigeno – racconta – Poi mi hanno trasferito in pneumologia: qui mi hanno subito infilato il casco per la respirazione”. Una fase drammatica della malattia, per superare la quale – senza il conforto della vicinanza dei familiari – ci vuole una grande forza di volontà. “Me lo toglievano solo per mangiare, poi dovevo tenerlo giorno e notte – prosegue il racconto – Dormire era impossibile: era come avere la testa dentro una lavatrice in azione. Per fortuna avevo il cellulare, ma non c’era verso di parlare con mia moglie e mio figlio: potevamo fare videochiamate, ma solo comunicando a gesti e scrivendoci messaggi su carta, nell’impossibilità di sentirci”. Il tempo non passava mai, tanto più per colpa di quell’orologio sulla parete che, beffardo, sembrava prendersi gioco della situazione. Fino a quando gli è stato tolto il casco per somministrargli l’ossigeno dal naso e, da allora, è stato tutto un miglioramento. “Una terapia durissima, ma che è servita a salvarmi la vita”, dice Colombo, che ha anche incontrato l’ormai famoso primario del reparto di Malattie infettive Massimo Galli: “Mi ha visitato e mi ha detto che potevo tornare a casa. Non mi sembrava vero”.

Inevitabile chiedergli che cosa gli abbia lasciato questa esperienza: “La cosa peggiore è la solitudine. Se vieni ricoverato per Covid, ti ritrovi completamente solo, senza nessuno. Una prova psicologica fortissima, che richiede una grande forza d’animo e di reazione. Confesso di avere imparato a piangere per sfogarmi: quando ti trovi in quella situazione è naturale aggrapparsi alla vita con tutto te stesso”. Infine un messaggio dettato dall’esperienza: “Questo virus non colpisce solo gli anziani. Bisogna stare attenti, rispettare le regole: quello che ho vissuto io non è da augurare a nessuno”.

Alessandro Colombo tiene a ringraziare la comunità uboldese: “Sono stati tanti coloro che mi hanno scritto chiedendomi come stavo, anche il parroco don Armando e il sindaco Clerici. Tutti, a modo loro, mi hanno fatto sentire meno solo”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Tokyo 2020, il varesino Nicolò Martinenghi racconta il suo bronzo nei 100 rana

«Sul podio ho provato una forma di leggerezza assoluta: in quel momento ti senti diverso e capisci realmente che la frase "i sacrifici ripagano...
Limbiate Lions cani guida non vedenti

Limbiate: dai Lions otto cuccioli per non vedenti da adottare per 9 mesi

Lo scorso 17 luglio un bellissimo evento presso la nursery del servizio cani guida dei Lions di Limbiate. Zorba ha dato alla luce i suoi...
gucci versace

Gucci, Versace, Fendi, Dolce & Gabbana contraffatti: 7 denunce e 4 arresti a Milano...

Da Gucci a Versace, da Fendi a Dolce & Gabbana: ci sono tutti i principali marchi della moda italiana nella truffa scoperta dal Comando...

Limbiate: bimbo precipitato dal balcone, si attendono le reazioni alle cure

C’è grande apprensione a Limbiate per le sorti del bambino di due anni che sabato mattina è precipitato dal balcone della casa in cui...
Senago De Gasperi

Senago: la chiusura di via De Gasperi porterà code per chi scende da...

Da domani, lunedì 26 luglio, scatta a Senago la chiusura di un tratto della via De Gasperi, con contestuale apertura della nuova bretellina (via...
gianetti consiglio

Solaro, i lavoratori Gianetti ospiti in consiglio comunale: c’erano ordini per un anno

I lavoratori della Gianetti Ruote sono stati ospitati venerdì sera dal consiglio comunale di Solaro che ha approvato all'unanimità  una mozione di sostegno alla...
Gallarate maltempo

Temporale e vento forte domenica mattina, danni ingenti a Gallarate | FOTO

Temporale e vento forte questa mattina, domenica 25 luglio a Gallarate, dove i Vigili del fuoco del comando provinciale di Varese sono impegnati in...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !