HomeCRONACA -Due anni lontano dai bar di Milano, primo caso di divieto per...

Due anni lontano dai bar di Milano, primo caso di divieto per uno spacciatore di droga

Polizia BreraIl Questore di Milano  ha emesso per la prima volta un provvedimento di “Divieto di Accesso alle Aree Urbane” a carico di uno spacciatore – cittadino italiano del 1987; arrestato lo scorso marzo dagli agenti del Commissariato “Lorenteggio” per avere venduto della droga a due clienti, italiani, all’interno della sala biliardo di un bar in zona Quinto Romano.

In quell’occasione gli agenti, accertata l’avvenuta compravendita della sostanza stupefacente, avevano colto lo spacciatore mentre contava delle banconote ed, effettuando una perquisizione, avevano rinvenuto undici involucri in cellophane termosaldato con 3 grammi di cocaina, occultati in una buca di un tavolo da biliardo, nonché, in un’intercapedine dello stesso, un involucro in stagnola con 8 grammi di marijuana.

Divieto di avvicinarsi a bar, caffè e altri locali simili in tutta Milano 

Il Questore, pertanto, ha deciso di vietare al soggetto di accedere e di avvicinarsi ai bar, ai caffè, e ad altri locali simili, presenti nel territorio del comune di Milano. La durata del divieto è di due anni, e la violazione dello stesso è punita con la pena della reclusione da sei mesi a due anni, nonché con la multa da 8.000 a 20.000 euro.

La misura di prevenzione del “Divieto di Accesso alle Aree Urbane” che è stata ora applicata per la prima volta a Milano nei confronti di uno spacciatore – rappresenta un importante strumento a tutela della sicurezza urbana, volto a garantire la tranquillità e la legalità nelle aree cittadine più sensibili, e in particolare nelle zone limitrofe a scuole, università e locali pubblici e aperti al pubblico. 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Controlli anti-spaccio nelle aree boschive tra Saronno e Caronno Pertusella, un arresto a Gorla...

Proseguono i controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti nelle aree boschive da parte dei Carabinieri. Nel fine settimana scorso, nei boschi ai...
Solaro Saronno-Monza

Saronno-Monza, respinta la richiesta di una Variante tra Solaro e Ceriano

Città Metropolitana ha respinto la proposta avanzata dal Comune di Solaro di realizzare la variante nord della ex ss Bustese 527 provinciale Saronno-Monza e...

A Caronno tributi e mensa evasi per 1.200.000 euro: scattano fermi auto e pignoramenti

Dal 2017 a oggi a Caronno Pertusella non sono stati pagati tasse e tributi, ma anche i buoni pasto della mensa delle scuole, per...
Garbagnate libretto multa

Garbagnate: estingue un libretto da 72 euro, multa da 280

Estingue un libretto da 72 euro, gli arriva una multa da 280 euro. E' accaduto a un garbagnatese che il 15 gennaio del 2019 era...

Saronno, l’odissea di Filippa convocata per il vaccino Covid a Salò

Centocinquanta chilometri: è la distanza che separa Saronno e Salò, località sulle rive del lago di Garda in provincia di Brescia divenuta famosa nei...
Cormano semaforo t-red

Cormano: terzo T-Red sulla Comasina, dopo quelli di Limbiate e Paderno, multe...

A Cormano è ormai in funzione il nuovo “semaforo t-red” in via dei Giovi. Sono state attivate nei giorni scorsi le nuove telecamere che controllano...
cusano armi

Coltellata, minacce e armi, quattro giovanissimi denunciati a Cusano Milanino

Nella nottata di sabato 17 aprile, ancora i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Sesto San Giovanni sono intervenuti in Cusano Milanino, bloccando...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !