HomeBOLLATESEBollate, tentata truffa: “Sua nuora è in coma da Covid, servono 30mila...

Bollate, tentata truffa: “Sua nuora è in coma da Covid, servono 30mila euro”

Bollate truffa Covid“Sua nuora è in coma, servono 30mila euro”. Una tentata truffa davvero di cattivo gusto ai danni di una bollatese.

C’è un elemento che emerge con preoccupante certezza dalla vicenda di cronaca che vi stiamo per raccontare: che i truffatori che prendono di mira gli anziani non si limitano a provarci una sola volta, ma, se vedono che la vittima casca nell’inganno, lasciano passare del tempo ma poi ci riprovano.

E’ triste, ma sembra proprio sia così, almeno stando all’esperienza di una donna che vive a Milano ma i cui parenti abitano a Bollate.

Ebbene, questa anziana signora è stata presa di mira già tre volte dai truffatori che telefonano a casa facendo credere sia successa qualche calamità.

La prima volta ci era cascata e le hanno sottratto alcune migliaia di euro, la seconda volta ci era cascata di nuovo ma ci fu un intoppo che non permise ai malviventi di completare il colpo, la terza volta ve la raccontiamo qui, poiché è accaduta nei giorni scorsi.

E naturalmente questa volta la truffa ha tirato in ballo il Covid. L’anziana donna sul finire della scorsa settimana ha ricevuto una chiamata sul telefono di casa in cui un truffatore diceva di chiamare dall’ospedale e, con fare molto professionale ma al tempo stesso pressante, le diceva che sua nuora, una donna cinquantenne bollatese, era ricoverata in stato di coma, con quaranta di febbre e il Covid, e che necessitava con urgenza di una cura molto costosa per salvarle la vita. Servivano 30mila euro.

“Non chiami marito e figli, sono tutti in ospedale per il tampone” 

Il truffatore si è anche premurato a dirle di non stare a chiamare il marito né i figli della coppia, poiché erano tutti in ospedale per fare il tampone anti Covid e non avrebbero potuto rispondere.

L’anziana donna anche questa volta è caduta nell’inganno, ha provato ad aprire la cassaforte di casa per recuperare soldi e gioielli, ma il figlio, viste le esperienze precedenti, aveva avuto l’ottima precauzione di cambiarle la combinazione senza dirgliela: se lei doveva prendere qualcosa, veniva lui ad aprirgliela.

Ed è quello che l’ha salvata. Non potendo aprire la cassaforte di casa, l’anziana ha telefonato a Bollate alla madre della nuora chiedendo a lei di fare qualcosa.

In un primo momento la bollatese, anche lei anziana, ha creduto fosse davvero accaduto qualcosa a sua figlia e si è spaventata moltissimo, ma per fortuna in casa con lei c’era il figlio, lei gli ha spiegato la situazione e lui non ci ha creduto: “Se fosse successo, mi avrebbero chiamato subito”, ha detto.

A quel punto ha preso il proprio telefono e ha chiamato la sorella (quella che in teoria doveva essere in coma), che però non ha risposto. Allora ha chiamato il figlio di lei, che ha risposto spiegando che la madre era in casa, stava bene e non poteva rispondere perché stava lavorando in smart working. Gran sospiro di sollievo, truffa sventata, ma con un gran magone.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

La youtuber Clio Zammatteo lascia New York per vivere a Gerenzano, accolta dal sindaco

La notizia dell’arrivo a Gerenzano della celebre imprenditrice e youtuber Clio Zammatteo, in arte ClioMakeUp,  è ormai nota ed è stata accolta con gioia...
Talamoni Cogliate Limbiate

Attanasio, Ferrario e il Gruppo volontari: Limbiate e Cogliate protagonisti al Premio Talamoni

L’ambasciatore di Limbiate ucciso in Congo, l’artista di Cogliate e i volontari di Cogliate sono tra i destinatari del Premio Talamoni, la massima benemerenza...

Soccorso a Cislago anziano in stato confusionale: i vigili trovano la sua auto e...

Un uomo di 81 anni in stato confusionale non trova più l’auto e viene soccorso dai vigili, che riescono a rintracciare la sua vettura...

Limbiate, travolto da un’onda in Costarica: muore Marco, volontario di 27 anni

Una vera tragedia quella che si è abbattuta sulla comunità di Limbiate mercoledì 20 ottobre, quando dal Costarica è giunta la notizia della morte...

Milano-Meda, code da Seveso a Paderno per lavori (chiusa anche la tangenziale Nord)

Forti rallentamenti e code lungo la Milano-Meda da Seveso a Paderno Dugnano e oltre. I disagi si stanno verificando dalla prima mattina di sabato...

Caronno, torna la truffa dello specchietto: “State attenti!”

Attenzione alla “truffa dello specchietto”, che non è per nulla sopita come sembra. Anzi, stanno moltiplicandosi i tentativi in zona. L’ultimo è accaduto ai...
solaro incidente

Solaro, incidente con auto ribaltata, 28enne in ospedale

Un ragazzo di 28 anni è stato trasportato in ospedale di codice giallo dopo un incidente in auto ieri sera a Solaro. L’allarme è scattato...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !