HomeNEI DINTORNIDesio, il chiarimento finisce con una coltellata, moldavo arrestato | VIDEO

Desio, il chiarimento finisce con una coltellata, moldavo arrestato | VIDEO

desio agguato fuga I carabinieri hanno arrestato a Desio un uomo moldavo accusato di essere il responsabile dell’accoltellamento di un suo connazionale avvenuto lo scorso fine ottobre nel parcheggio di un supermercato nella stessa città. I Carabinieri della Sezione operativa della Compagnia di Desio hanno arrestato un 31enne di origini moldave, domiciliato a Desio, pregiudicato. La vittima, un connazionale 37enne dimorante in città, salvato dopo una lunga operazione chirurgica e dopo una settimana di coma.

Tutto sarebbe partito da un acquisto di auto all’interno della comunità moldava residente in città: 6 cittadini moldavi si danno appuntamento nel parcheggio per un chiarimento.
Sono le 20 di un lunedì di fine ottobre e nel gruppo, dalle parole si passa ai fatti: spunta un coltello e parte un fendente che con chirurgica precisione colpisce il petto, perforando l’abbigliamento e lacerando la vena polmonare, sfiorando il cuore del 31enne.
Il gruppo si divide: uno di loro fugge a piedi, mentre in 4 caricano il ferito in auto portandolo al pronto soccorso di Desio, allontanandosi senza dare nessuna indicazione al personale sanitario. Scatta la corsa contro la morte del 31enne che nel frattempo aveva già perso diversi litri di sangue.
Solo grazie alla perizia dell’equipe medica che in un intervento di 7 ore effettuato d’urgenza riesce a stabilizzarne le condizioni, il moldavo dopo 7 giorni di coma riprenderà coscienza.

Desio, le indagini dopo l’accoltellamento

I Carabinieri intervengono in una primissima fase quando due cittadini appena usciti dal supermercato, chiamano al 112 segnalando genericamente che un gruppo di persone stavano litigando animatamente e si erano già allontanate. I militari prendono contatti con i due ma sul posto oltre a loro non c’è più nessuno, nemmeno tracce di sangue che potessero far pensare che li si fosse verificato un tentato omicidio. E’ solo nel cuore della notte quando, appena conclusa l’operazione d’urgenza, l’ospedale comunica di avere in cura un uomo non identificato con una ferita semi mortale al petto, che gli uomini dell’Arma comprendono che la segnalazione al 112 è connessa al tentato omicidio del 37enne. Vengono subito analizzate le telecamere circostanti e man mano identificati i vari partecipanti all’evento, tutti cittadini moldavi gravitanti in Brianza.

Dopo la loro totale reticenza iniziale, tutti riferiscono che uno sconosciuto aveva aggredito un loro amico, senza però riferire alcun dettaglio utile all’identificazione dell’autore. Anche la vittima una volta uscita dal coma viene sentita e con plateale volontà di sviare le indagini dichiara di essersi ferito da solo cadendo dalla bici. Ben diversa però la ricostruzione dell’evento effettuata dai Carabinieri che, grazie al collage dei vari video, individuano l’autore del gesto che viene immortalato dall’occhio di una telecamere di un bancomat, fuggire impugnano un arma da taglio.

Desio, dopo l’accoltellamento, le indagini anche con i social network

Da un’attenta analisi dei social network i Carabinieri comprendono che tutti i soggetti erano appartenenti alla stessa cerchia relazionale e che quindi, sia i vari testimoni che la vittima, avevano deliberatamente nascosto il reale svolgimento dei fatti.
Raccolti tutti gli elementi investigativi, la Procura di Monza, che ha coordinato le indagini, ha avanzato la richiesta di una misura cautelare al GIP del Tribunale di Monza che ha quindi emesso un mandato di arresto nei confronti del 31enne. L’uomo si trova ora ristretto presso il carcere di Monza in attesa di essere interrogato.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

paderno moto tamponata

Paderno Dugnano, moto tamponata dal camion, donna in ospedale | FOTO

Un grosso camion ha tamponato una moto e l’ha spinta in avanti per diversi metri, incastrata nel muso: è successo questo pomeriggio a Paderno...
Bollate trappola

Bollate, trappola nel sottopassaggio per arrestare un latitante

La Polizia locale di Bollate alcuni giorni fa ha messo in atto un’azione per arrestare un latitante che aveva diversi precedenti, tra cui anche...

I grattacieli di Caronno fermi da anni, spiraglio per far ripartire i lavori

Grosse novità sul fronte del Piano integrato d’intervento dell’ex azienda Lalac a Caronno Pertusella: se tutto andrà per il verso giusto, potrebbero essere ultimate...
carabinieri parco groane rapine

Rapine ai ciclisti nel Parco Groane tra Ceriano e Solaro, arrestato 30enne marocchino

I carabinieri della Tenenza di Cesano Maderno hanno arrestato un 30enne marocchino accusato di essere il responsabile delle rapine violente nei confronti dei ciclisti...
notiziario prima pagina

Garbagnate, Vaccino anti-Covid nelle farmacie, Ceriano: nessun accordo per la Gianetti | ANTEPRIMA

Apriamo questa edizione del Notiziario con la notizia delle vaccinazioni anti-Covid nelle farmacie. A Garbagnate una delle prime 21 farmacie lombarde in cui si...

Paderno Dugnano, 20enne sbatte contro il palo e finisce contro le auto in sosta...

  Bruttissimo incidente mercoledì sera a Paderno Dugnano, dove  una macchina ha prima sbattuto contro un palo per poi colpire un'automobile in sosta. Erano circa...
ferrari malpensa

Ferrari distrutta in un incidente sulla superstrada della Malpensa | FOTO

Questo pomeriggio i Vigili del fuoco del distaccamento di Varese sono intervenuti sulla SS 336 “della Malpensa” nel tratto tra il Terminal 1 e...
notiziario prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !