HomeBUONO A SAPERSITesla fa marcia indietro: niente più Bitcoin in cambio delle proprie auto

Tesla fa marcia indietro: niente più Bitcoin in cambio delle proprie auto

tesla Il mercato delle criptovalute è andato incontro a un vero e proprio shock nelle ultime ore, quando Elon Musk, CEO di Tesla, ha twittato che la propria società avrebbe sospeso gli acquisti di auto in cambio di Bitcoin. E così, in poche ore, le parole del visionario imprenditore hanno determinato un evidente crollo nella capitalizzazione di mercato dell’intero ecosistema delle valute digitali.

Si tratta, a ben vedere, dell’ennesima conferma di quanto gli investimenti in criptovalute siano piuttosto aleatori e volatili, e quanto basti un semplice tweet per creare degli scossoni in doppia cifra. È proprio per questo motivo che prima di fare trading su Bitcoin & co. sarebbe fondamentale costruire il proprio bagaglio di conoscenze e di esperienze, leggendo focus, approfondimenti e guide che possono peraltro essere consultato gratuitamente sui migliori siti di settore, da Comefaretradingonline.com a Il Sole 24 Ore.

Criptovalute, in due ore persi più di 300 miliardi di dollari

Quando Musk ha fatto l’annuncio, il valore del mercato delle criptovalute era di circa 2,43 trilioni di dollari, stando ai dati forniti da Coinmarketcap.com. Appena due ore dopo l’annuncio, quando gli investitori e gli analisti hanno evidentemente assimilato la novità, la capitalizzazione di mercato era già scesa a circa 2.06 trilioni di dollari, cancellando così 365 miliardi di dollari di valore. Il mercato ha poi contenuto alcune perdite, recuperando in parte il malus esercitato dal tweet di Elon Musk.

Ricordiamo che, appena tre mesi fa, Tesla aveva annunciato in una propria comunicazione di aver acquistato 1,5 miliardi di dollari di Bitcoin, e di aver intenzione di accettare la criptovaluta come forma di pagamento per i propri veicoli.

Perché Tesla non accetta Bitcoin

Ma per quale motivo Tesla ha dichiarato di non voler più accettare Bitcoin? Nelle sue dichiarazioni Musk ha citato alcune preoccupazioni di natura ambientale, affermando che l’azienda è “preoccupata per il rapido aumento dell’uso di combustibili fossili per l’estrazione e le transazioni di Bitcoin, in particolare il carbone, che ha le peggiori emissioni di qualsiasi combustibile“.

Rammentiamo in merito come Bitcoin non sia emessa da una singola istituzione, come una banca centrale per le valute fiat. È invece gestito da una rete di “miner”, ovvero utenti e organizzazioni che utilizzano computer appositamente progettati, e che richiedono molta energia per risolvere complessi algoritmi matematici, affinché le transazioni di Bitcoin vadano a buon fine. Il consumo di energia di Bitcoin, negli anni, ha finito con il diventare più importante di quello richiesto da alcuni Paesi.

Tornando a quanto accaduto nelle ultime ore, si noti come, sebbene il flop delle quotazioni delle criptovalute abbia riguardato soprattutto Bitcoin, in realtà anche altre valute digitali di principale ribalta internazionale, come Ethereum e XRP, fossero in calo.

Il tweet è infatti giunto come una improvvisa mutazione di atteggiamento da parte di Musk, che si è detto sempre un grande sostenitore delle valute digitali, tra cui Bitcoin e Dogecoin, contribuendo spesso a spingere più in alto i loro prezzi negli ultimi mesi.

Ad ogni modo, il CEO di Tesla ha anche aggiunto che la società non venderà alcun Bitcoin e che intede usare le criptovalute già acquistate per le proprie transazioni “non appena il mining passerà a un’energia più sostenibile”.

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

prima pagina notiziario

Dolore per la morte di 3 giovani donne; il tram tra Garbagnate, l’ex Alfa...

Il nuovo numero del Notiziario si apre con tre storie tragiche che hanno per protagoniste tre giovani donne. Vicende molto diverse tra loro ma...

Nubifragio su Milano e Malpensa, voli dirottati dieci persone salvate dai Vigili del fuoco...

I vigili del fuoco stanno intervenendo con diverse squadre nei comuni limitrofi all’aeroporto intercontinentale di Malpensa per diversi allagamenti. Risultano allagati alcuni sottopassi e...
Genova pestaggi Novate

Pestaggio a Genova, indagini a Novate Milanese

Pestaggio a Genova, le indagini passano anche da Novate. E’ passata anche da Novate una lunga indagine della Polizia di Stato per far luce su...

Saronnese, Uboldo imita Garbagnate: arriva la ciclabile

E’ in arrivo una pista ciclabile che metterà in sicurezza i pedoni e ciclisti che transitano ogni giorno sulla Saronnese a Uboldo. All’intervento la...

Paderno Dugnano, sopralluogo sul ponte chiuso: arriva l’Esercito

È arrivata una delegazione dell’Esercito a Paderno Dugnano che non è passata inosservata agli occhi dei più attenti. Nella mattina di oggi, giovedì, hanno...

Paderno, auto rimane chiusa nel passaggio a livello: altre code in centro

Auto intrappolata in un passaggio a livello di Paderno Dugnano, nuove code in centro anche questa mattina. I disagi si sono aggiungono a quelli...
vergiate incidente moto

Vergiate, tragico incidente in moto sul Sempione, muore un 27enne

Un ragazzo di 27 anni ha perso la vita questa mattina poco prima delle 6 a causa di un grave incidente stradale a Vergiate,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !