HomeNEI DINTORNIHa venduto a Regione Lombardia mascherine inesistenti o non a norma, arrestato...

Ha venduto a Regione Lombardia mascherine inesistenti o non a norma, arrestato a Varese | VIDEO

guardia finanza mascherine La  Guardia di Finanza di Varese ha arrestato un imprenditore di Varese (arresti domiciliari) con relativo sequestro di beni per 460mila euro accusato di avere    truffato la società Aria SpA  (Regione Lombardia) che frodato Aler Milano.
Il destinatario dei provvedimenti emessi dal Tribunale di Varese, risponde, unitamente ad altri soggetti indagati a piede libero, dei reati di truffa aggravata in danno di ente pubblico, frode in pubbliche forniture ed autoriciclaggio.
A far scattare le indagini è stata una segnalazione per operazione sospetta ai fini della normativa anti riciclaggio nella quale venivano evidenziate presunte condotte illecite poste in essere da un imprenditore varesino nell’ambito di transazioni commerciali connesse alla vendita di dispositivi di protezione individuale da COVID 19.

Le investigazioni eseguite dai militari del Nucleo PEF sotto la direzione della Procura della Repubblica di Varese, hanno fatto emergere le condotte truffaldine che l’arrestato, nel pieno dell’emergenza sanitaria, ha posto in essere nei confronti della centrale acquisti della Regione Lombardia.

La truffa delle mascherine nel pieno dell’emergenza sanitaria tra marzo e aprile 2020

L’indagato, infatti, nel pieno dell’emergenza sanitaria di marzo/aprile 2020, millantando la disponibilità di un carico di 200 mila mascherine mod. FFP3 provenienti dalla Cina, ha proposto la fornitura di tale merce, per il tramite della centrale di acquisti ARIA, alla Regione Lombardia ottenendone il pagamento anticipato per importo pari a € 429.000.
Gli approfondimenti investigativi, le indagini tecniche e gli accertamenti bancari hanno invece dimostrato che l’imprenditore non ha mai avuto la disponibilità di tale materiale.
In una seconda circostanza, grazie all’illecita intermediazione di un dipendente di ALER, l’arrestato ha frodato l’Azienda Lombarda Edilizia Residenziale (in sigla ALER) di Milano fornendo mascherine tipo FFP2, oggetto di appalto, che sono risultate prive della certificazione e della prescritta marchiatura CE.
Al termine delle indagini si è proceduto al sequestro preventivo – anche per equivalente, della somma oggetto della truffa e della frode in pubbliche forniture per complessivi 460 mila euro.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

AreseAlessia portachiavi autodifesa

Arese: la giovane Alessia crea portachiavi per l’autodifesa delle donne

  Dalla giovane  Alessia, di Arese, arriva un portachiavi per l’autodifesa personale delle donne. Come tristemente noto, spesso una donna deve fare i conti con il...
Bollate Cormano Paderno via La Cava

Bollate, Cormano, Paderno: Il sottopassaggio di via La Cava riaperto ma… tra un anno...

Il sottopassaggio di via La Cava potrà essere riaperto ma tra un anno e mezzo. Il sottopassaggio di via La Cava per collegare Bollate a...
solidarietà stipendio

Uboldo: perde il portafogli con 200 euro, glielo riconsegnano i vigili

Ha smarrito il portafoglio con 200 euro per strada e si è rassegnato a non recuperarlo, senza immaginare che lo avesse trovato la polizia...
Polizia Arresto

In taxi con un kg di cocaina, giovane di Paderno Dugnano arrestato a Baggio

La Polizia di Stato ha arrestato nel quartiere Baggio di Milano, un 26enne di Paderno Dugnano per detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli...
MIlano Meda

Seveso, la Polizia provinciale ferma un 12enne in bicicletta sulla Milano-Meda

La Polizia Provinciale ha bloccato ieri un 12enne di Seveso mentre andava in bicicletta sulla Milano-Meda. Gli agenti sono stati allertati da numerosi segnalazioni di...

Maturità 2021: primo giorno di esami orali, studenti di Saronno divisi I VIDEO

Anche nei dieci istituti superiori di Saronno la campanella è suonata questa mattina, 16 giugno, per l'inizio degli esami di maturità. Dopo il sorteggio...

Invasione di piccioni a Caronno: 300 euro di multa per chi gli dà cibo

Muoversi per le strade di Caronno Pertusella senza incontrare un piccione è raro. Alcune zone stanno subendo una vera e propria invasione di questi...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !