HomeBOLLATESEAddio a Carla Fracci, da Lainate il ricordo della Russian Ballet Society...

Addio a Carla Fracci, da Lainate il ricordo della Russian Ballet Society Italia

Carla Fracci si è spenta oggi a Milano, aveva 84 anni

Il firmamento della danza ha perso una stella. Carla Fracci si è spenta questa mattina a 84 anni nella sua Milano. Classe 1936, una vita in “punta di piedi” sui palchi dei teatri lirici di tutto il mondo, da tempo lottava contro un tumore e le sue condizioni di salute erano improvvisamente peggiorate nella notte. Dal mondo della cultura alle istituzioni politiche il ricordo per l’immensità artistica dell’étoile milanese è stato unanime. Il Teatro alla Scala ha annunciato con “commozione” la morte di Carla Fracci, di cui divenne prima ballerina nel 1958; da quel momento fu il simbolo danzante del Piermarini che oggi la commemora come “una figura storica e leggendaria, che ha lasciato un segno fortissimo”. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella le riconosce “l’onore reso al paese grazie all’eleganza e all’impegno artistico, frutto di intenso lavoro”. “Ha rappresentato nel mondo l’arte della danza – ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi – esempio di passione per intere generazioni, interprete eccezionale, una grande italiana”. “Una grande figura di artista che ha onorato l’Italia e che rimarrà nella storia della danza e del teatro”, le parole del Maestro Riccardo Muti.

“Ho avuto l’onore di incontrare Carla Fracci ad Expo 2015”

Da Lainate la ricorda Desirèe Motta, vicepresidente della Russian Ballet Society Italia e direttrice artistica della Music Dance and Mimic Art: “E’ stata un esempio di bravura, di versatilità perché nella sua vita ha ricoperto ruoli diversi: fino all’anno scorso lei era in sala ad insegnare e ad avere un ruolo attivo come ballerina. Io ho avuto il piacere di conoscerla in occasione di Expo 2015 quando fu ospite come special ambassador (insieme a Giorgio Armani ndr). Ho visto una donna davvero straordinaria. Quello che mi colpì maggiormente durante l’incontro fu la sua disponibilità con tutti, dagli esponenti delle istituzioni alle allieve delle normali scuole di danza”. E aggiunge: “La danza ci insegna tanti valori come la disciplina, il rigore ma anche il saper essere umili, valori che lei incarnava alla perfezione. Il suo mettersi a disposizione delle allieve in quell’occasione fu un segno di generosità e passione per la danza, non era li a caccia di autografi”. Le scuole di danza di Lainate insieme all’Associazione Italiana danza attività di formazione (Aidaf) si sono unite al ricordo di Carla Fracci condividendo su Facebook le parole della ballerina Liliana Cosi: “Per lei la danza era proprio tutta la sua vita…è stata una grande lavoratrice oltre ad essere grande artista, e spero che questo passi alle nuove generazioni. Nella danza niente è regalato ma tutto è guadagnato, e questa è una grande scuola di vita. Ho chiesto a Dio per lei la Luce, la Bellezza, la Gioia del Paradiso, se lo è meritato. Grazie Carla per il tuo esempio sano di cosa deve essere la danza. Spero che tanti ti seguano!”. La camera ardente sarà allestita nel foyer della Scala, domani dalle 12 alle 18 mentre il funerale si svolgerà sabato 29 maggio alle 14.45 nella basilica di San Marco, a Brera.

Desirèe Motta con alcune giovani allieve

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Anche Gerenzano ha il suo Valentino: campione di minimoto premiato dal sindaco

Anche Gerenzano ha il suo Valentino Rossi: è la giovane promessa Valentino Sponga, 13 anni, pilota di moto che con passione e determinazione sta...
Garbagnate PD Macrì

Garbagnate, il Pd si porta avanti, presentato il candidato sindaco per il 2022

Il Partito democratico di Garbagnate ha presentato oggi il candidato sindaco per le elezioni comunali che si svolgeranno nella primavera del 2022. L’assemblea degli iscritti...

Petizione popolare a Caronno: “Vogliamo un parco e un’area cani”

Al via la raccolta firme per trasformare in parco giochi e area cani il boschetto tra via Nino Bixio e via Bainsizza a Caronno...

Bollate, volontari al lavoro nel weekend per togliere le scritte dai muri

Un fine settimana impegnativo quello dei volontari guidati da Alessandro Parisi, coordinatore della Velostazione di Bollate, che si sono dedicati alla pulizia dei muri...

Saronno, Caronno, Origgio, Uboldo, Gerenzano, Cislago: in 800 col reddito di cittadinanza ma senza...

Nella zona del Saronnese sono 798 i percettori del reddito di cittadinanza, dei quali lavora solo qualche decina. Tutta colpa di una legge troppo...
rovello porro

Quattro camion rubati a Seveso per bloccare le strade di Rovello e assaltare il...

Una banda di malviventi ha rubato quattro camion per la raccolta rifiuti di Gelsia Ambiente stanotte a Seveso per mettere a segno l’assalto al...
Solaro Monegato

Monegato, da Solaro, primo italiano a completare l’ultramaratona Sparta-Atene di 246 km

Piergiuseppe Monegato, di Solaro, è uno dei finishers della più importante ultramaratona del mondo, la Sparta-Atene, sulla distanza di 246 km. Precisamente, Monegato, è...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !