HomeBRIANZAInchiesta protesi Ceraver, patteggiano due chirurghi di Seregno e di Paderno Dugnano

Inchiesta protesi Ceraver, patteggiano due chirurghi di Seregno e di Paderno Dugnano

104

Nella giornata di martedì 15 giugno è arrivata la decisione del gup Patrizia Gallucci che ha stabilito pene a 2 anni e 8 mesi e 3 anni e 4 mesi per i chirurghi del Policlinico di Monza M.V., 60 anni di Seregno, e F.B., 53 anni di Paderno Dugnano, e una pena a 2 anni e 8 mesi per D.P., imputato in qualità di responsabile commerciale dell’azienda francese Ceraver, che ha patteggiato una pena pecuniaria. Gli imputati hanno pagato l’equivalente del profitto, e anche Regione Lombardia è stata risarcita da M.V.. Andranno invece a processo l’11 novembre il chirurgo ortopedico monzese C.M. e i manager francesi della Ceraver.

I chirurghi, M.V. e F.B. in particolare, sono accusati di aver utilizzato le protesi della casa produttrice Ceraver in cambio di somme di denaro o altre utilità, come viaggi, albergi pagate, cene o il diritto a percepire una quota di rimborso per le prestazioni sanitarie eseguite in convenzione col sistema sanitario.

L’inchiesta era nata dall’esposto di un medico, che aveva segnalato comportamenti scorretti, ed era sfociata nell’arresto dei chirurghi, nell’ambito dell’operazione della Guardia di Finanza ribattezzata “Disturbo”.

Per M.V. e F.B. ci sono anche le accuse di lesioni dolose, nell’ambito di un’altra parte d’inchiesta condotta dagli acquirenti in relazione a 91 interventi chirurgici effettuati dai due tra il Policlinico di Monza e una clinica di Ivrea su pazienti dai 60 anni in su. I due sono accusati di aver ingannato i pazienti, convincendoli della necessità dell’intervento chirurgico, ovvero l’impianto di protesi al ginocchio o all’anca, quando invece l’operazione era superflua. L’accusa è stata respinta dai due chirurghi, che hanno dichiarato più volte attraverso i propri legali di aver sempre agito “per il bene dei pazienti”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

A Uboldo uno dei panettoni più buoni al mondo: medaglia di bronzo al pasticciere...

“Bisogna sapere innovarsi, migliorarsi, restare al passo coi tempi, reinventarsi per proporre novità: altrimenti non vai avanti”. E’ lo stile di vita e lavorativo...
marco penza costa rica

Limbiate, trovato in Costa Rica il corpo di Marco Penza

Il mare del Costa Rica ha restituito il corpo di Marco Penza, il giovane di Limbiate disperso da qualche giorno nel Paese del Centramerica....

Limbiate, ritrovato il corpo di Marco Penza, il volontario morto travolto da un’onda in...

Dopo quattro giorni di ricerche, nella serata di ieri, domenica 24 ottobre, la Guardia Costiera del Costarica ha ritrovato il corpo di Marco Penza,...
Paolo Patrizi Cogliate

Cogliate, Paolo Patrizi, 6 anni dopo l’addio alle gare, ri-vince il campionato italiano bike...

Tornato alle gare dopo 6 anni, si è tolto lo sfizio di vincere di nuovo un titolo tricolore. Paolo “Pool” Patrizi ha compiuto l’impresa...

Alfonso Signorini, l’intervista a Verissimo: “A Cormano, la mia infanzia e il bullismo”

"Non vedevo più quei posti da tanto. La mia casa non l'ho più vista da quando se ne sono andati i miei genitori". Alfonso...

Incendio al distributore tra Senago e Paderno: vigili del fuoco in azione

Incendio al distributore di benzina Eni di via Risorgimento, al confine tra Senago e Paderno Dugnano. È accaduto oggi, domenica 24 ottobre. Quello che inizialmente...

“Io Non Rischio” a Bollate, i volontari della Protezione Civile in piazza con buone...

Insieme alla scoperta delle buone pratiche da adottare in caso di emergenza. "Io non rischio" è la campagna di comunicazione della Protezione Civile che...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !