HomeAPPUNTAMENTIA Saronno la prima del "Don Chisciotte" di Carmignan, giovanissimo regista di...

A Saronno la prima del “Don Chisciotte” di Carmignan, giovanissimo regista di Origgio I VIDEO

Personaggi: Don Chisciotte (a sinistra) e Sancho Panza (a destra)

Si riaccendono le luci in sala. Venerdì 18 giugno alle ore 21 il cinema “Silvio Pellico” di Saronno ospiterà la prima de ‘Il Cavaliere dalla triste figura’, film indipendente che ripropone in chiave moderna il personaggio di Don Chisciotte ideato nel 1605 dalla penna del romanziere spagnolo Miguel de Cervantes.

A dirigere il cortometraggio, il ventunenne di Origgio Francesco Carmignan, studente al terzo anno di scenografia alla Naba (Nuova Accademia delle Belle Arti) di Milano, alla sua prima esperienza dietro la macchina da presa. “Ci sono voluti tre anni di lavoro per completare la produzione, anche a causa del Covid che ha rallentato le riprese – racconta Carmignan mentre affigge la locandina del film – La natura di Don Chisciotte de la Mancia (interpretato dall’attore Matteo Banfi di Garbagnate) è la stessa di sempre: un uomo ricco e ben voluto dalla sua terra che per sfuggire alla noia si lancia in un’avventura immaginaria dove sogna di essere un grande cavaliere errante con indosso l’armatura (in realtà arrugginita) insieme allo scudiero Sancho Panza, semplice contadino”.

Il film ha impegnato un cast di circa 20 attori ed è stato girato prevalentemente nei periodi estivi in parchi e zone naturali, tra cui il Parco dei Mughetti di Uboldo, la Valle Olona e il parco del Ticino. Dal budget alla sceneggiatura, dai costumi al montaggio: il Don Chisciotte punta ad essere un simbolo di ripartenza per le produzioni indipendenti così come per le sale cinematografiche aggredite dalla concorrenza delle piattaforme in streaming. “Usciamo da un anno molto difficile e adesso abbiamo ripreso con grande fatica riavvicinando i nostri spettatori. – commenta il gestore del Pellico Vittorio Mastrolilli – Ci troviamo ad ospitare l’anteprima di questo film creato da giovani realizzatori del saronnese ed è quindi un bel segnale per il cinema che apre con più speranza al futuro”.

“Don Chisciotte non è un personaggio molto conosciuto tra i giovani. Lui però merita di essere riscoperto perché ci insegna valori come l’apprezzamento per le bellezze naturali, del paesaggio, la pace del riposo e la semplicità di essere sè stessi“, conclude il giovane regista origgese. Al Pellico si entrerà solo su prenotazione e non sono escluse successive proiezioni nel corso dell’estate.

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

A Caronno raffica di furti di biciclette. E qualcuno riconosce la sua per strada…

Due settimane fa è stato presentato il progetto “Fli”, promosso da Fnm, FerrovieNord e Trenord insieme con Regione Lombardia, che prevede la realizzazione di...

Lombardia, bus incendiato a Varenna. Il riconoscimento del Consiglio regionale a Mascetti e Lo...

Un lungo e affettuoso applauso di tutto il Consiglio regionale ha accolto Mauro Mascetti e Giovanni Lo Dato, ospiti questa mattina a Palazzo Pirelli nell’Aula del parlamento...

Uboldo, un euro a pizza per far tornare a sorridere Jessica

In questi giorni sono tutti mobilitati per aiutare Jessica Di Ciommo, la 28enne di Uboldo che si trova in stato vegetativo da quando è...

Rho, carabinieri inseguono auto che tenta di investirli, poi sparano per fermarla

I carabinieri di Rho hanno inseguito un veicolo in fuga e sparato per bloccarlo dopo che il conducente aveva speronato l’auto dei militari e...
Novate merce sequestrata

Novate Milanese, merce sequestrata nel magazzino da incubo | FOTO

Merce sequestrata nel magazzino-incubo a Novate Milanese. La Polizia locale novatese, al termine di un’indagine che aveva preso origine a fine maggio, ha compiuto settimana...
Bollate incendio box

Bollate, incendio nei box delle case comunali: preoccupazione tra i residenti

Incendio nei box delle case comunali a Bollate. E la preoccupazione cresce dopo questo episodio, dal momento che come riferiscono i residenti “La situazione di...
lentate vigili del fuoco

Lentate, ramo spezzato sul corridoio del Comune, intervento dei pompieri di Lazzate | FOTO

Il ramo di un grosso albero è caduto questa notte sul corridoio sopraelevato di collegamento tra i due edifici della sede del Municipio a...
prima pagina
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !