HomePrima PaginaDdl Zan-Vaticano, a Saronno confronto aperto in commissione Pari Opportunità

Ddl Zan-Vaticano, a Saronno confronto aperto in commissione Pari Opportunità

Nourhan Moustafa – [email protected] Saronno (a sinistra) Clelia Savarese – Fratelli d’Italia (a destra)

La nota della Santa Sede sul disegno di legge Zan per il contrasto all’omotransfobia continua a far discutere le forze politiche a Roma così come nei comuni di provincia. A Saronno dibattito aperto nella commissione consiliare Pari Opportunità, tra favorevoli e contrari al provvedimento, primo firmatario il deputato dem Alessandro Zan, approvato dalla Camera lo scorso 5 novembre, da settimane in attesa di approdare nella discussione del Senato.

Martedì 22 giugno il Vaticano è intervenuto con una nota diplomatica dove ha espresso “preoccupazioni” sul provvedimento perché violerebbe alcuni punti della revisione del concordato tra Stato e Chiesa del 1984. Secondo la richiesta presentata al governo dal Segretario per i rapporti con gli Stati, monsignor Paul Gallagher, alcuni passaggi del Ddl Zan metterebbero in discussione la «libertà di organizzazione» delle scuole private non esentate dal partecipare alle attività in occasione della costituenda Giornata nazionale contro l’omofobia, la lesbofobia e la transfobia (il 17 maggio) e attenterebbero alla «libertà di pensiero» della comunità dei cattolici con la minaccia di conseguenze giudiziarie.

Si tratta di un atto inedito nella storia delle relazioni diplomatiche tra le due sponde del Tevere che ha sollevato polemiche diffuse dentro e fuori i palazzi della politica. Nel corso del suo intervento a Palazzo Madama prima di partire per il Consiglio Europeo a Bruxelles, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha affermato che “l’Italia rimane uno Stato laico, il Parlamento libero”. Dalla Lega il segretario Matteo Salvini condivide le preoccupazioni del Vaticano ma ribadisce la sovranità del Parlamento: il Carroccio, tramite il relatore della legge al Senato, Andrea Ostellari, tiene aperto il confronto con Pd e M5S sulle modifiche al testo. “La nota della diplomazia Vaticana ha rappresentato una invasione di campo senza precedenti, ma arrivare addirittura a usare la diplomazia fra Stati per intervenire su una legge non ancora approvata è una cosa abnorme, il Parlamento deve essere libero e autonomo”, ha detto Zan ieri nel corso di una diretta sulla sua pagina Facebook.

Ddl Zan; i commenti di Moustafa ([email protected] Saronno) e Savarese (Fratelli d’Italia)

La consigliera comunale di [email protected] Saronno, Nourhan Moustafa commenta: «Condivido la risposta del presidente del Consiglio Draghi, la legge Zan deve continuare il suo iter in Parlamento essendo già passato un tempo immenso per la discussione. Nella proposta di legge non vedo obblighi per le scuole ad aderire. Il tema dell’identità di genere è discusso tra i giovani, dunque perché non parlarne? Non si può far finta che il tema non esista o considerarlo come un tabù», ha detto la presidente della commissione consiliare Pari Opportunità.

Dall’opposizione Clelia Savarese (Fratelli d’Italia) pur non condividendo l’intervento diretto del Vaticano ribadisce la contrarietà al provvedimento: «Fratelli d’Italia sostiene con forza la propria contrarietà in merito al Ddl Zan, Legge che non contribuisce, a nostro parere, a combattere significativamente le discriminazioni ma limita la libertà di pensiero. Pur non condividendo la scelta della Chiesa Cattolica di esprimersi e schierarsi su un tema puramente politico della nostra nazione, riteniamo tuttavia questo atto l’ennesimo segnale di necessità di uno stop all’iter burocratico, così  da poterne rivedere l’impianto e i contenuti».

Nel pomeriggio di oggi, sabato 26 giugno, Milano e altre città italiane si tingono di arcobaleno per la manifestazione che chiude la Pride Week 2021: assente per le misure anti-Covid, la tradizionale parata per le vie del centro sostituita da concerti e momenti di intrattenimento in diverse piazze della città.

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Senago, un lungo lavoro dei Vigili del fuoco per liberare la strada per Cesate...

Dopo oltre due ore di lavoro da parte dei Vigili del fuoco con l’intervento di un’autogrù, la strada di collegamento tra Senago e Cesate...
Senago Sottopasso

Senago, camion incastrato davanti al sottopasso, chiusa la via per Cesate | FOTO

  Un camion è rimasto incastrato davanti al sottopasso della via Per Cesate a Senago. Si tratta del tunnel che scorre sotto il giardino della...
Bollate Scala

“Prima” della Scala, a Bollate la diretta in teatro

Anche LaBolla di Bollate martedì sera avrà la diretta dalla Scala. Bollate per il secondo anno partecipa al grande evento, la “Prima” del Teatro alla...

A Origgio la cena natalizia dei consoli sudamericani

Il ristorante peruviano “Uruguay”, in largo Boccioni a Origgio, che si distingue sempre per la sua speciale clientela vip, ha ospitato la tradizionale cena...

Origgio, regalati in piazza centinaia di cachi raccolti nel parco

Forse non tutti sanno che al Parco Borletti di Origgio c’è un caco centenario. E’ un albero di 20 metri, che produce così tanti...
green pass

Scatta il Super Green Pass, cos’è, dove serve, come scaricarlo.

E’ il momento del “Super Green pass”, la nuova certificazione rilasciata solo in caso di vaccinazione anti Covid o di guarigione. Dal 6 dicembre...

Garbagnate: i vigili del fuoco celebrano Santa Barbara, caserma aperta al pubblico I VIDEO

Per una volta la sirena del carro dei pompieri non segnala alcun incendio imminente. Nel pomeriggio di domenica 5 dicembre, grandi e piccoli hanno...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !