HomeCRONACA -Green Pass falsi su Telegram: la Polizia denuncia 4 persone, tra cui...

Green Pass falsi su Telegram: la Polizia denuncia 4 persone, tra cui due minorenni | VIDEO

green pass falsi La Polizia postale dei compartimenti di MIlano e Bari ha  identificato, perquisito e indagato 4 soggetti, tra i quali 2 minori, gestori di diversi canali Telegram specializzati nell’offerta illegale di Certificati Green Pass Covid-19 falsi.

I 4 sono stati denunciati per i reati di truffa e falso.   Le indagini sono scaturite da un capillare monitoraggio della rete internet, attraverso il quale, gli specialisti della Polizia Postale, tramite complesse analisi tecniche e finanziarie della block chain, la tecnologia alla base delle criptovalute, sono riusciti ad individuare i canali di vendita e ad identificarne gli amministratori.

Green pass falsi venduti a prezzi compresi tra 150 e 500 euro 

Erano migliaia gli utenti iscritti ai canali su note piattaforme di comunicazione dove veniva proposta, con garanzia assoluta di anonimato, la vendita dei green pass falsi, da pagare in criptovaluta o buoni acquisto di piattaforme per lo shopping on-line, ad un prezzo compreso tra i 150 ed i 500 euro.

Green Pass falsi, indagini per identificare anche gli acquirenti 

Sono in totale trentadue i canali Telegram sequestrati dagli agenti della Polizia Postale nel corso dell’indagine in esecuzione del decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma su richiesta della Procura capitolina, consentendo, così, l’interruzione dell’attività delittuosa. L’attività investigativa, tutt’ora in corso, è rivolta all’identificazione degli amministratori di ulteriori canali individuati oltreché degli acquirenti.

Si rammenta che qualsiasi certificato Green Pass originale non può essere falsificato o manomesso poiché ogni certificazione viene prodotta digitalmente con una chiave privata del Ministero della Salute che ne assicura l’autenticità. Ad ogni controllo con la preposta App ufficiale VerificaC19, viene interrogata la banca dati ministeriale contenente l’elenco ufficiale della popolazione vaccinata e, di conseguenza, un QR-CODE generato con una certificazione non autentica, non supererebbe la procedura di verifica.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

draghi green pass

Obbligo di Green pass al lavoro, tutte le regole del nuovo decreto

E’ stato approvato ieri il nuovo decreto del Governo che estende l’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori, dal settore pubblico a quello...
prima pagina notiziario

Dolore per la morte di 3 giovani donne; il tram tra Garbagnate, l’ex Alfa...

Il nuovo numero del Notiziario si apre con tre storie tragiche che hanno per protagoniste tre giovani donne. Vicende molto diverse tra loro ma...

Nubifragio su Milano e Malpensa, voli dirottati dieci persone salvate dai Vigili del fuoco...

I vigili del fuoco stanno intervenendo con diverse squadre nei comuni limitrofi all’aeroporto intercontinentale di Malpensa per diversi allagamenti. Risultano allagati alcuni sottopassi e...
Genova pestaggi Novate

Pestaggio a Genova, indagini a Novate Milanese

Pestaggio a Genova, le indagini passano anche da Novate. E’ passata anche da Novate una lunga indagine della Polizia di Stato per far luce su...

Saronnese, Uboldo imita Garbagnate: arriva la ciclabile

E’ in arrivo una pista ciclabile che metterà in sicurezza i pedoni e ciclisti che transitano ogni giorno sulla Saronnese a Uboldo. All’intervento la...

Paderno Dugnano, sopralluogo sul ponte chiuso: arriva l’Esercito

È arrivata una delegazione dell’Esercito a Paderno Dugnano che non è passata inosservata agli occhi dei più attenti. Nella mattina di oggi, giovedì, hanno...

Paderno, auto rimane chiusa nel passaggio a livello: altre code in centro

Auto intrappolata in un passaggio a livello di Paderno Dugnano, nuove code in centro anche questa mattina. I disagi si sono aggiungono a quelli...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !