HomeNORD MILANOGreen pass lavoratori, alla Electrolux di Solaro scatta l'obbligo per l'accesso in...

Green pass lavoratori, alla Electrolux di Solaro scatta l’obbligo per l’accesso in mensa

Solaro Electrolux
Divisori in plexiglass nella mensa del sito di Via della Repubblica a Solaro

Nel menù delle mense aziendali la specialità del giorno si chiama green pass obbligatorio. Da oggi alla Electrolux di Solaro solo i lavoratori muniti di certificato verde digitale che attesta l’avvenuta vaccinazione, la negatività al test Covid-19 fatto con tampone nelle 48 ore precedenti o la guarigione dal virus potranno accedere nel refettorio principale per consumare il pasto. Lo ha stabilito la Sodexo, società francese che offre servizi di ristorazione nelle aziende, tra le prime in Italia ad uniformarsi alla direttiva del governo sull’obbligo di pass ribadito pochi giorni fa nella sezione “domande e risposte” (faq) del sito ufficiale di Palazzo Chigi. Il governo ha preso posizione dopo giorni di dibattito in seguito all’entrata in vigore del decreto del 6 agosto che ha introdotto l’obbligo di certificato verde nei ristoranti al chiuso.

Nel sito produttivo di Solaro i lavoratori che non sono in possesso di green pass – informa un comunicato della Fim Cisl – dovranno ritirare il pasto sostitutivo da asporto da un bancone allestito fuori dalla mensa e consumarlo in apposite aree ristoro predisposte nei vari reparti. Per quanto riguarda i controlli non è chiaro chi li effettuerà, se la ditta che offre il servizio mensa o l’azienda stessa proprietaria dello spazio, ma quasi certamente i controlli saranno giornalieri perché non è possibile lasciare alcuna tracciabilità. La rappresentanza sindacale nella ditta auspica che la misura sia solo “temporanea” e chiede al governo che il decreto non debba essere applicato nelle mense che rispettano un protocollo di sicurezza rigido. Nella filiale di Solaro dell’azienda svedese che produce elettrodomestici sono già presenti pareti divisorie in plexiglass, posti distanziati e turni alternati per evitare assembramenti durante la pausa pranzo. Gli operai aspettano ora di capire quali effetti la decisione in vigore da oggi produrrà una volta entrata a regime, quando molti colleghi rientreranno dalle ferie. “Certo – ragiona un carrellista già vaccinato – in questo modo si assicura la distanza tra i colleghi vaccinati e non durante i pasti ma non durante il lavoro in reparto dove capita di stare molte ore vicini nello stesso spazio”.

Landini (Cgil): “Green pass non diventi strumento che discrimina i lavoratori” 

L’introduzione del green pass obbligatorio nelle mense aziendali, equiparate ai ristoranti al chiuso dove l’obbligo è in vigore dal 6 agosto, scalda le reazioni di lavoratori e sindacati. All’Hanon Systems di Campiglione Fenile, in provincia di Torino, la scorsa settimana l’azienda ha annunciato che solo i lavoratori muniti di pass avrebbero potuto accedervi. A causa di questa decisione, la Fiom, la federazione dei metalmeccanici della Cgil, aveva proclamato uno sciopero poi revocato in seguito alla decisione dell’azienda di annullare l’obbligo. Per il leader della Cgil, Maurizio Landini, il certificato verde non può diventare uno strumento che “divide e discrimina”. «Non si capisce, ad esempio, perché i lavoratori possono lavorare 8 ore insieme e poi devono consumare il pasto separati», ha detto Landini in un’intervista al Corsera. I lavoratori della Electrolux, vaccinati e non, sono pronti a seguire le nuove direttive e sperano che, alla fine, nessun boccone vada di traverso.

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bollate, in servizio i 5 nuovi agenti della Polizia Locale

Il Corpo di Polizia Locale di Bollate ha ampliato il proprio organico. Sono stati infatti assunti, attingendo dalla graduatoria del recente concorso, cinque nuovi...
quarto oggiaro droga

Quarto Oggiaro, madre e figlio spacciatori di droga, arrestati

La Polizia di Stato ha arrestato a Milano, nel quartiere Quarto Oggiaro, una donna 43enne e il figlio 20enne per detenzione ai fini di...

Striscioni animalisti sulla Novartis di Origgio: “Liberate i Beagle”

Striscioni di “Centopercento animalisti” sulla cancellata della Novartis di Origgio per la liberazione dei Beagle con cui fa sperimentazione la Aptuit di Verona, società...

Caronno in lutto: muore a 58 anni Stefano Cova, politico e colonna del volontariato

In piena campagna elettorale, se ne va un pezzo di storia politica di Caronno Pertusella: è morto Stefano Cova, ex consigliere comunale e caronnese...

Cultura, il saronnese Giorgio Fontana conquista il Premio Bagutta 2021: intervista

Una saga familiare d'altri tempi lunga tutto il Novecento. Lo scrittore Giorgio Fontana col romanzo 'Prima di noi', edito da Sellerio, è il vincitore...
leonardo Da Vinci token

Proponevano token coi micro-quadri di Leonardo Da Vinci: arrestati

I finanzieri del Comando Provinciale di Milano, hanno eseguito nel capoluogo lombardo e in Desenzano del Garda (BS) un’ordinanza di custodia cautelare, agli arresti...
saronno rapina gioielleria

Saronno, rapina in gioielleria bloccando clienti e dipendenti: arrestati i due responsabili | VIDEO

I carabinieri della compagnia di Saronno hanno arrestato due giovani ritenuti responsabili della rapina in una gioelleria del centro di Saronno. I carabineri hanno...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !