HomeSERIE TVColin in bianco e nero, recensione della serie biografica dell'atleta Kaepernick 

Colin in bianco e nero, recensione della serie biografica dell’atleta Kaepernick 

di Stefano Di Maria 

In un catalogo sconfinato, dove spesso bisogna cercare prodotti di qualità con il lanternino, a fine ottobre Netflix ci ha riservato una gradita sorpresa: COLIN IN BIANCO E NERO, miniserie drammatica americana che racconta l’adolescenza dell’atleta Colin Kaepernick e di come sia diventato un attivista dei diritti dei neri negli Stati Uniti.

Produttore esecutivo e voce narrante è proprio lui, il vero Colin, giocatore di football americano nel ruolo di  quarterback, che dal marzo del 2017 gioca senza contratto come forma di protesta contro le ingiustizie e le oppressioni subite dalla minoranza nera (imitato da giocatori di altri sport). Originale la scelta registica di far raccontare l’infanzia di Colin direttamente dal protagonista, che descrive e segue con noi spettatori – su un grande schermo – la trasposizione cinematografica dei suoi anni formativi fra basket, baseball e football.

Lo vediamo quindi alle prese con una famiglia che lo ha sempre appoggiato e aiutato mentre cercava di farsi strada nel mondo dello sport. Figlio adottivo di genitori bianchi, non si era mai posto il problema del colore della sua pelle fino a quando un giorno, a una competizione, gli è stato rifiutato un secondo gelato, distribuito invece a tutti gli altri giocatori. Da lì è stata un escalation di ingiustizie, tanto più quando vedendolo nero davano per scontato che fosse un molestatore, un disturbatore o un malintenzionato. I genitori non sembravano curarsene più di tanto, nemmeno quando il ragazzo – alla guida col foglio rosa – fermato dalla polizia, si è visto puntare una pistola contro solo perché aveva messo in tasca la mano per prendere i documenti. “Ti è andata bene senza multa”, hanno commentano i suoi.

A interpretare Colin è il bravo Jaden Michael, decisamente convincente nel ruolo, ben calato nella parte malgrado la giovane età. Buona l’interpretazione del padre, affidata a Nick Offerman, mentre la madre è la quasi irriconoscibile Mary-Louise Parker di WEEDS. I tre dominano quasi ogni scena, a proprio agio nel reggere il peso dei sei episodi: anche grazie a una scrittura efficace, rendono molto bene l’idea di una famiglia unita, sempre pronta ad aiutarsi vicendevolmente, condividendo momenti brutti e belli senza mai entrare in crisi.

La serie, che solo in apparenza è teen tendendo più al genere young-adult, segue il suo impegno sportivo fra allenamenti e delusioni continue, mentre cerca di entrare in una squadra che lo voglia come quarterback. Alla fine ciò che resta è un messaggio importante per le giovani generazioni: bisogna lottare per raggiungere i propri obiettivi impegnandosi a fondo, anche quando sembra che tutto remi contro. Proprio come Colin Kaepernick, che tutt’oggi prosegue la sua battaglia per i diritti dei neri.

Trovate qui tutte le nostre recensioni: https://www.ilnotiziario.net/wp/serie-tv/

 

 

 

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Paderno, apre il centro vaccini per la terza dose (e nessun obbligo di mascherina...

Dal 13 dicembre anche Paderno Dugnano torna a essere attiva come hub vaccinale. Poche ore fa la giunta Casati ha deliberato ufficializzandolo a tutti...

Bollate, dopo la sospensione Covid, ripartono il pre e il post scuola

Da giovedì 9 dicembre 2021 verrà riattivato il servizio di pre e post scuola per tutte le classi delle scuole primarie Marco Polo di...
Caronno droga

Caronno Pertusella: dal camionista all’imprenditore in Maserati al mercato della droga, 3 arresti |...

Tre uomini, un 22enne, un 31 enne e un 23 enne, tutti di origine marocchina, sono stati arrestati dai carabinieri di Saronno che hanno...

Segni in codice dei ladri sui citofoni, paura a Caronno

Segni sospetti, simboli e lettere, come la X e la K, sono stati trovati sui citofoni del rione Acquedotto di Caronno Pertusella, nelle vie...

Paderno Dugnano, passaggio a livello guasto: ancora code in centro e treni in ritardo

Questa volta ci sarebbe un guasto ai due passaggi a livello di Paderno Dugnano che hanno mandato in tilt la circolazione sia automobilistica che...
furto abbraccio polizia

Ecco come sfilavano gli orologi con un abbraccio: tre denunciati a Milano | VIDEO

Ieri a Milano la Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà per furto con destrezza due cittadini peruviani, di 42 e 46...
arese rotatoria varesina

Arese, giovedì 9 aprirà la rotatoria Varesina-viale Resegone

La nuova grande rotatoria della Varesina all’incrocio con il viale Monte Resegone di Arese aprirà al traffico giovedì prossimo 9 dicembre e contemporaneamente verrà...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !