HomeSERIE TVThe Club, recensione: dramma e sentimenti a fondo storico in Turchia

The Club, recensione: dramma e sentimenti a fondo storico in Turchia

di Stefano Di Maria

Nel sempre più sconfinato catalogo seriale di Netflix spicca un’altra perla di recente uscita: è THE CLUB (KULUP il titolo originale), un dramma turco a sfondo storico. E’ infatti ambientata nella Istanbul degli anni Cinquanta, quando la città era in pieno fermento culturale e sociale, coi nightclub che aprivano uno dopo l’altro, le lotte di classe e la difficile convivenza fra religioni.

Protagonista è Matilda, che grazie all’indulto esce dal carcere dov’era stata rinchiusa per avere ucciso il fidanzato. Ebrea sefardita, tornata libera, cercherà di riconquistare la sua indipendenza per tornare in Israele, lasciandosi alle spalle un passato doloroso. Tuttavia, quando la figlia Rasel, cresciuta in orfanotrofio, viene a sua volta imprigionata per furto, si offrirà di aiutarla nel solo modo possibile: accetta di lavorare come lavandaia nel nightclub dell’uomo che ritirerà la denuncia. Che cosa lo lega a Matilda senza che lei lo sappia? Si scoprirà grazie all’utilizzo sapiente dei flashback, che metteranno al suo posto ogni tessera del puzzle.

La forza dei sei episodi sta nel sentimento, nell’energia della giovinezza, nella voglia di riscatto dei suoi protagonisti. C’è spazio anche per il tema dell’omosessualità (ormai immancabile nelle produzioni Netflix), con uno dei personaggi più riusciti: Selim Songür, interpretato da uno splendido Salih Bademci, artista di varietà che deve fare i conti col rifiuto dei genitori. La sua voce profonda, le sue appassionate canzoni sul palco, immergono lo spettatore nei locali d’intrattenimento dell’epoca, tingendo di musical una vicenda votata al dramma.

Ma la sua è soltanto una delle storytelling che caratterizzano THE CLUB, ricco di personaggi primari e secondari nessuno dei quali è di troppo: dal tassista innamorato di Rasel al proprietario del nightclub in cui lavora Matilda, agli altri dipendenti impegnati negli spettacoli. Ben rappresentato anche il rapporto tormentato fra madre e figlia, interpretate da Gökçe Bahadir e Asude Kalebek, ebree destinate entrambe a innamorarsi di uomini musulmani e per questo vittime di un amore impossibile.

THE CLUB, la cui prima parte è disponibile in sei episodi, offre uno spaccato della società turca della metà del Novecento, per altro ben ricostruita attraverso le location e i costumi: un microcosmo di ricchezza e povertà, ingiustizie sociali, lingue e culture, nel quale cominciava a farsi strada l’emarginazione del diverso, di chi non era musulmano e, immigrato da altri Paesi, a Istanbul voleva ricostruirsi una vita. Non ci resta che attendere la seconda parte, sperando che l’asticella resti così alta.

Trovate qui tutte le nostre recensioni: https://www.ilnotiziario.net/wp/serie-tv/

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

neve trattore

Meteo: arriva la neve in Lombardia, ecco quanta ne scenderà, zona per zona

Tutte concordi le previsioni meteo nell'annunciare l'arrivo della neve nella giornata di domani, mercoledì 8 dicembre. Sono previste precipitazioni importanti con accumuli sulle strade...
treno vuoto

Ragazze violentate in treno e in stazione, uno degli arrestati è di Garbagnate, l’altro...

E’ di Garbagnate uno dei due violentatori del treno arrestati qualche giorno fa dopo i due episodi ravvicinati sulla linea Milano-Saronno e in una...

Bimba di 18 mesi uccisa a Cabiate, condannato all’ergastolo l’ex compagno della madre

La Corte d'Assise di Como ha condannato all'ergastolo Gabriel Robert Marincat, 26enne di Camnago, frazione di Lentate Sul Seveso, per l'omicidio della piccola Sharon,...
Michele Esposito Limbiate

Limbiate, pizzaiolo morto travolto dal forno, oggi i funerali a Portici

Si svolgeranno oggi, 7 dicembre a Portici (Na) nella chiesa di Santa Maria del Buon Consiglio, i funerali di Michele Esposito, il pizzaiolo di...
Cormano regista David Donatello 2022

Cormano, una regista in corsa per il David di Donatello 2022

Una regista di Cormano è in corsa per il David di Donatello 2022. Tra le opere selezionate dall’Accademia del Cinema Italiano per il prestigioso David...
Saronno verde

Saronno prima in provincia per consumo di suolo, la denuncia di Legambiente

Saronno in cima alla classifica provinciale per consumo di suolo. E’ quanto sottolinea Ambiente Saronno Odv, il circolo locale di Legambiente, a conclusione della...

Senago, un lungo lavoro dei Vigili del fuoco per liberare la strada per Cesate...

Dopo oltre due ore di lavoro da parte dei Vigili del fuoco con l’intervento di un’autogrù, la strada di collegamento tra Senago e Cesate...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !