HomeBUONO A SAPERSICosa dovrebbe implementare ogni azienda nel 2022

Cosa dovrebbe implementare ogni azienda nel 2022

to do list Ormai siamo tutti connessi alla rete Internet, sia per ragioni di lavoro che per motivi personali, ma sono soprattutto le aziende e sentirne forte l’esigenza perché attraverso la tecnologia e la rete è possibile razionalizzare al meglio le risorse umane e soprattutto i “data server”.

Per connettersi alla rete ci sono diversi modi come il Wi-Fi, la fibra ottica o cavo in rame: un’azienda oggi giorno per salvaguardare i dati aziendali e dei propri dipendenti dovrebbe installare una rete locale preferibilmente in rame per motivi di stabilità e sicurezza e, per i collegamenti dei vari dispositivi utilizzare il cavo ethernet.

Tuttavia, nelle aziende il pericolo di perdere i dati è sempre dietro l’angolo pertanto utilizzare una connessione VPN significa implementare l’impresa dall’intrusione di eventuali attacchi hacker e garantire l’anonimato e sicurezza.

Naturalmente per consuetudine ogni azienda in ogni caso, dovrebbe avere dotarsi di un buon sistema di backup per recuperargli ogni qualvolta si perdono: in fin dei conti un backup giornaliero ci permetterà di recuperare il file in pochi minuti.

Con una connessione VPN aziendale la navigazione in internet e la privacy online è ben protetta anche perché l’indirizzo di rete IP viene nascosto ai curiosi o eventualmente a chi vuole spiare le attività aziendali: per non parlare poi del rischio che i propri dati personali vengano trafugati, o che la propria identità venga utilizzata per truffe e raggiri.

Quando si parla di connessione VPN aziendale si fa riferimento a quei collegamenti tra dispositivi diversi situati in posti diversi, per esempio Bari e Milano, attraverso una connessione protetta: infatti VPN significa in italiano “rete privata virtuale” che permette ai computer connessi, di comunicare tra loro come se fossero tutti fisicamente collegati.

Il vantaggio per le aziende che utilizzano una connessione VPN sta nell’investimento economico rispetto alla scelta di connessioni basate su linee dedicate.

 

Differenza LAN e connessione con VPN e server esterno

Quando un’azienda utilizza una connessione VPN, sfrutta la rete internet attraverso un server esterno, come accade in una rete locale LAN o in una rete aziendale dedicata, ma a differenza di queste ultime, il server utilizzato sfrutta un canale ad hoc chiamato tunnel VPN.

Con questo tipo di connessione, attraverso il tunnel privato offerto dalla VPN, i flussi informativi, i dati e le informazioni scambiate e trasmesse, passano da un canale Internet diverso da quello classico tradizionale, ragione per cui sia aziende che privati ormai dovrebbero optare per questo tipo di soluzioni in quanto i contenuti trasmessi non possono essere conosciuti da persone malintenzionate.

La modalità di connessione VPN in pratica, per non far conoscere agli internauti intrusi, i contenuti e le informazioni scambiate in rete, crittografa i dati che, a loro volta possono essere trasmessi solo attraverso il canale (tunnel) in possesso delle chiavi di decodifica.
Se non c’è un programma di decodificazione tutti questi file non possono essere spiati: fantastico no!

La connessione in rete in area locale, o rete locale detta comunemente LAN indica invece una rete informatica di collegamento tra più computer, estendibile anche a dispositivi periferici condivisi, che copre un’area limitata, come un’abitazione, una scuola, un’azienda o un complesso di edifici adiacenti.

Si differenzia dalle Wide Area Network (WAN) non solo per l’estensione geografica più limitata, ma anche perché consente migliori prestazioni in termini di velocità di trasferimento dei dati e non richiede di utilizzare circuiti dedicati su tratte telefoniche: tuttavia questa tecnologia rappresenta uno svantaggio in termini di sicurezza per le aziende, salvo venga associato a tale connessione una VPN.

 

In ogni caso per dotare imprese e aziende di una connessione base sicura, almeno bisogna seguire questi semplici cinque consigli soprattutto se la si vuole rendere anche wireless: innanzitutto, bisogna utilizzare la cifratura e filtrare gli indirizzi del MAC, sembra scontato dirlo ma non dimentichiamolo mai di non rendere noto il nome della propria rete wireless; infine utilizzare il filtraggio degli indirizzi MAC e limitare l’accesso alla rete Internet in determinate fasce orari.

Per far fronte a tutte queste cautele da intraprendere basterebbe adottare per la nostra rete aziendale la connessione di una VPN.

 

 

 

 

 

 

 

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Covid, i Presidenti di Regione a Roma. Fontana: “Superare il sistema dei colori e...

Proprio nei giorni di elezione del Presidente della Repubblica, i Governatori di Regione, tra cui anche il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, si...
Bollate addio Vito Brotto

Bollate, addio a Vito Brotto, un “grande” che gestì per anni “Il mago di...

Addio a Vito Brotto, un “grande” che gestì per anni “Il mago di Oz” a Novate Milanese. Si è spento improvvisamente a 72 anni un...

Bollate, arrivano i nuovi cestini “green” nei parchi

Sono in tutto 60 i nuovi cestini installati in alcuni dei parchi di Bollate, tutti realizzati in plastica riciclata. Il progetto, voluto dall’Assessorato all’Ambiente, è...

Pensioni, pagamento anticipato, agli ultimi dell’alfabeto servirà Green pass

Pagamento anticipato delle pensioni anche per il mese di febbraio, ma gli ultimi in ordine alfabetico dovranno presentare il Green Pass all’ufficio postale. Come...
Saronno Spaccata

Saronno, ingresso del Municipio sfondato da uno scooter: “Vendetta di un 31enne”

Incappucciato e a tutta birra con lo scooter contro l'ingresso del Muncipio di Saronno. E' stato individuato chi nella notte tra venerdì e sabato...
Polizia locale Limbiate

Senago, auto del Consiglio d’Europa rubata a Saronno e ritrovata dalla Polizia Locale

Un'auto del Consiglio d’Europa, rubata a Saronno, è stata ritrovata dalla Polizia Locale a Senago. La Polizia Locale ha ritrovato nella mattinata di lunedì un’auto...
Bollate Ciro parrucchiere

Bollate, Stefania Orlando fa spogliare Ciro il parrucchiere: è ospite di Guess my age

Ieri sera tantissimi bollatesi guardando la trasmissione di TV8 “Guess My Age” hanno individuato tra i concorrenti uno storico parrucchiere di Bollate, conosciuto da...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !