HomeBOLLATESELa ‘tangenziale’ ciclabile passerà da Garbagnate, ma non solo

La ‘tangenziale’ ciclabile passerà da Garbagnate, ma non solo

tang4nziale ciclabile garbagnateLa ‘tangenziale’ ciclabile passerà da Garbagnate, ma non solo.

C’è una novità importante nel futuro della cosiddetta “mobilità dolce” per Garbagnate e per tutta la zona, compresi i comuni di Bollate, Novate Milanese e Paderno Dugnano, anche se è una novità che si concretizzerà in un futuro non certo vicino.

Tuttavia, la strada è tracciata: attorno a Milano nascerà una fitta rete di piste ciclabili circolari e Garbagnate sarà il punto di incrocio tra due delle più importanti: quella che correrà lungo la ferrovia arrivando fino a Malpensa (di cui avevamo scritto alcuni mesi fa) e la grande “tangenziale” ciclabile che girerà tutto attorno a Milano sfruttando nella nostra zona il percorso già esistente lungo il canale Villoresi.

Le reti più interne riguarderanno però anche Bollate, Novate Milanese e Paderno Dugnano. In pratica, quando questo ambizioso progetto sarà realizzato, da Garbagnate si potrà andare in bicicletta in centro a Milano o a Malpensa lungo la ciclabile della ferrovia, ma anche a Magenta, Morimondo, Melegnano, Cassano d’Adda, Monza, eccetera utilizzando la “tangenziale” ciclabile.

Il Consiglio della Città metropolitana ha infatti approvato il progetto di Biciplan “Cambio”.

Si tratta di un progetto di sistema che vede nella ciclabilità un volano di sviluppo che integra la tutela ambientale, la sicurezza, lo sviluppo economico e il benessere generale. Identifica corridoi super-ciclabili a livello metropolitano e li integra con le ciclabili comunali, per facilitarne l’uso.

Il progetto “Cambio”, nel dettaglio, prevede di aumentare la quantità degli spostamenti in bicicletta e raggiungere almeno il 20% dei totali e il 10% di quelli intercomunali. Sono previste ben 24 linee ciclabili, come mostra la cartina che pubblichiamo, in particolare, 4 linee circolari (3 blu più interne di cui una passa da Bollate e una in verde più esterna che passa da Garbagnate e che è la più importante).

La linea che passa da Garbagnate (ma anche da Palazzolo) viene definita da Città metropolitana la più importante poiché si tratta di quattro diverse piste che si intrecciano tra loro formando le “greenways”, linee super veloci che attraversano il territorio da nord a sud e da est a ovest. Per un totale di 750 km di infrastruttura.

E proprio queste greenways (tra cui quella che tocca Garbagnate) saranno tra le prime a essere realizzate e collegate tra loro.

“Cambio”, inoltre, prevede che l’80% dei servizi di interesse (scuole, imprese, ospedali, interscambi con il TPL) si trovi entro 1 km da almeno una linea, in modo da offrire una copertura territoriale estesa. Ma non è tutto, perché il progetto prevede che le super-ciclabili della rete “Cambio” saranno dotate di fibra ottica per soluzioni smart anche attraverso l’uso di alcune tra le applicazioni più innovative che questa infrastruttura consente, dall’illuminazione a basso impatto (di notte si illuminano al passaggio dei ciclisti e di giorno si ricaricano) alle informazioni in tempo reale (grazie a display posti lungo i percorsi).

Sono previsti inoltre parcheggi e stazioni dedicate alle bici lungo i percorsi. Ma i tempi?

Entro la fine dell’estate 2022 sono previste le prime due realizzazioni dell’opera. La prima, riguarda il primo tratto della Linea 6, che da Milano raggiungerà Segrate e l’Idroscalo, lungo la via Rivoltana.

La seconda, invece, riguarda la realizzazione di una delle reti secondarie si supporto e, nello specifico, quella nella Zona Omogenea Adda Martesana, tra la Linea 4 e la Greenway G1 che arriva da Garbagnate.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Covid, i Presidenti di Regione a Roma. Fontana: “Superare il sistema dei colori e...

Proprio nei giorni di elezione del Presidente della Repubblica, i Governatori di Regione, tra cui anche il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, si...
Bollate addio Vito Brotto

Bollate, addio a Vito Brotto, un “grande” che gestì per anni “Il mago di...

Addio a Vito Brotto, un “grande” che gestì per anni “Il mago di Oz” a Novate Milanese. Si è spento improvvisamente a 72 anni un...

Bollate, arrivano i nuovi cestini “green” nei parchi

Sono in tutto 60 i nuovi cestini installati in alcuni dei parchi di Bollate, tutti realizzati in plastica riciclata. Il progetto, voluto dall’Assessorato all’Ambiente, è...

Pensioni, pagamento anticipato, agli ultimi dell’alfabeto servirà Green pass

Pagamento anticipato delle pensioni anche per il mese di febbraio, ma gli ultimi in ordine alfabetico dovranno presentare il Green Pass all’ufficio postale. Come...
Saronno Spaccata

Saronno, ingresso del Municipio sfondato da uno scooter: “Vendetta di un 31enne”

Incappucciato e a tutta birra con lo scooter contro l'ingresso del Muncipio di Saronno. E' stato individuato chi nella notte tra venerdì e sabato...
Polizia locale Limbiate

Senago, auto del Consiglio d’Europa rubata a Saronno e ritrovata dalla Polizia Locale

Un'auto del Consiglio d’Europa, rubata a Saronno, è stata ritrovata dalla Polizia Locale a Senago. La Polizia Locale ha ritrovato nella mattinata di lunedì un’auto...
Bollate Ciro parrucchiere

Bollate, Stefania Orlando fa spogliare Ciro il parrucchiere: è ospite di Guess my age

Ieri sera tantissimi bollatesi guardando la trasmissione di TV8 “Guess My Age” hanno individuato tra i concorrenti uno storico parrucchiere di Bollate, conosciuto da...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !