HomeSERIE TVA casa tutti bene, recensione della prima serie di Gabriele Muccino

A casa tutti bene, recensione della prima serie di Gabriele Muccino

di stefano Di Maria

I rancori, gli intrighi, i segreti e le bugie di una famiglia allo sbando, sull’orlo di un precipizio, con un pizzico di thriller. Sono gli ingredienti di A CASA TUTTI BENE, reboot dell’omonimo film campione di incassi del 2018. Ma in realtà la prima serie di Gabriele Muccino è molto di più. Quando c’è il suo tocco di regista, attento ai sentimenti e alle emozioni, quelle forti, determinato a ottenere sempre il massimo dai suoi interpreti, quello che potrebbe essere un classico family drama diventa un gioiello della serialità televisiva.

Lo show prodotto da Sky e Lotus Production, società di Leone Film Group, oltre che appassionare, riesce a toccare le corde dell’anima con una storia che parte dalla tipica frase che ci accomuna tutti quando ci chiedono della nostra famiglia e non vogliamo parlarne: “A casa tutti bene”. Una risposta dietro cui è facile nascondersi, evitando così di mettere in piazza quel privato che nessuno vorrebbe raccontare: per non sentirsi giudicati, per non ricevere consigli non richiesti, per non mettersi di fronte a se stessi e magari dover ammettere di avere sbagliato qualcosa.

E’ quanto succede ai protagonisti della serie, che riprende da dove la famosa pellicola del 2018 aveva lasciato la famiglia Ristuccia, da 40 anni proprietaria del ristorante San Pietro, uno dei più rinomati locali della capitale, in zona Gianicolo. Carlo, la nuova compagna Ginevra e la sorella Sara sono sempre lì, tutti i giorni, ad aiutare i genitori Pietro e Alba nella gestione dell’attività. Assente da questa, è sempre stato il fratello Paolo, andato da tempo a inseguire in Francia il sogno di lavorare nel mondo dello spettacolo. Adesso Paolo, reduce da un logorante divorzio, torna a casa dei genitori sconfitto professionalmente e senza più un soldo in tasca, con la sola speranza di poter crescere suo figlio Giovanni, di 11 anni. Anche Carlo ha una figlia, Luna, una ex moglie, Elettra, e una compagna che mal tollera il suo passato sentimentale: Ginevra, mai davvero accettata dalla famiglia Ristuccia e vista come una rovina famiglie. E infine Sara è sposata con Diego, che però le è infedele. Inusuale per il regista Muccino la scelta di introdurre in una trama il thriller, qui rappresentato da un avvenimento gravissimo, rimasto segreto per decenni, che nel presente torna a sconvolgere gli equilibri familiari. Quel segreto che i Mariani, un altro ramo della famiglia, reclamando un posto all’interno dell’attività, minacciano di far riemergere.

Il ritmo di A CASA TUTTI BENE, grazie a un lavoro di scrittura eccellente, è dinamico, non lascia tregua, agevolato da un montaggio scattante e caratterizzato dai piani sequenza. Muccino fa letteralmente entrare lo spettatore nella storia, catturandolo fin dalle prime scene e immergendolo in dinamiche che sono tipiche di tutte le famiglie, rendendoci consapevoli dei nostri errori e facendoci mettere in discussione: come sarebbe andata se avessi fatto scelte diverse? E’ merito di un grande cast, fra cui troviamo Francesco Acquaroli (SUBURRA), Laura Morante, Silvia d’Amico, Simone Liberati, Francesco Scianna e, per la prima volta sullo schermo come attrice, la cantante Emma Marrone (davvero sorprendente).

Trasmessa da Sky Serie in otto episodi da 50 minuti, presente nei pacchetti Now e Sky Go, A CASA TUTTI BENE è già stato rinnovato per una seconda stagione.

Trovate qui tutte le nostre recensioni: https://www.ilnotiziario.net/wp/serie-tv/

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Cislago, incendio in pieno centro, brucia l’ex Casa del popolo | FOTO

Incendio in un edificio storico del centro a Cislago. Verso le 10 l’allarme per fiamme e fumo dall’ex Casa del Popolo in via 4...

L’incidente aereo a Cislago rimane un mistero: scherzo o un meteorite?

Resta il mistero sulla segnalazione di caduta di un velivolo ieri a Cislago, in fondo alla via Cavour (dove si trova la fontana all'incrocio...

Erba, treno travolge auto al passaggio a livello, morto un uomo | FOTO

Un uomo di 57 anni è morto sul colpo questa mattina poco prima delle 9 ad Erba in seguito all’impatto di un’auto con un...
rovello vigili del fuoco

Rovello Porro, auto contro il guard-rail a lato della ferrovia

Momenti di paura ieri sera a Rovello Porro per un’auto fuori controllo finita contro il guard-rail che costeggia la linea ferroviaria Saronno-Como. L’incidente si è...
saronno guardia di finanza

Saronno, arresto e sequestro di beni per procurato fallimento di una società

Un imprenditore di Saronno è stato arrestato dalla Guardia di Finanza con il contestuale sequestro di beni per oltre 500mila euro, per il fallimento...
elicottero cislago ricerche

Ricerche sospese per il presunto incidente aereo tra Cislago, Turate e Gerenzano

Ricerche sospese senza esito dopo oltre due ore di ricognizioni ieri sera tra Cislago, Turate e Gerenzano, dove era scattata una maxi emergenza per...
cagnolina cesano maderno

Morta la cagnolina abbandonata tra i rifiuti a Cesano Maderno

È morta la piccola cagnolina maltese trovata tra i rifiuti in Brianza. Purtroppo non ce l’ha fatta la cucciola abbondonata tra l’immondizia a Cesano Maderno...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !