Terrore per i botti: a Capodanno cani feriti in canile a Paderno Dugnano

AGGIORNAMENTO (4 gennaio): ora la cagnolina sta bene e per lei c’è anche una bella notizia, cliccate qui!

Terrore per i botti di Capodanno, cani feriti in canile a Paderno Dugnano. Se da una parte i festeggiamenti di questa notte hanno procurato feriti gravi e ubriachi tra i più giovani (clicca qui per leggere il caso del ragazzo ferito a Cesate), dall’altra anche gli amici a quattro zampe non se la sono passata meglio.

Per loro la notte di San Silvestro è un vero e proprio incubo. Com’è successo al canile Asilo del cane di Palazzolo. I boati dei botti della mezzanotte hanno letteralmente terrorizzato gli oltre 200 animali e alcuni di loro nel buio delle loro gabbie hanno iniziato a cercare una via di fuga. La paura e le pareti dei loro box hanno fatto il resto. Una cagnolina si è ferita a una zampa iniziando a perdere molto sangue. E quello che si è presentato davanti agli occhi dei volontari questa mattina aveva quasi i contorni di un mattatoio. L’intero box era sporco di sangue che il cane ha perso nel tentativo di fuggire. 

L’animale è stato medicato e curato, fortunatamente non è in pericolo di vita. Ma quello che per pochi è un divertimento, per loro è terrore. Nonostante a Paderno ci sia il divieto a esplodere fuochi pirotecnici o petardi come previsto dal regolamento di Polizia Urbana. Un divieto che deve essere rispettato non solo a Capodanno, ma ogni giorno dell’anno. Purtroppo però non è così. 

Passata la paura per la notte di San Silvestro, ora il timore sono i petardi rimasti inesplosi in giardini e per strada che purtroppo possono trasformarsi in trappole non solo per i cani, ma anche per gli umani. 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.