Paderno, cane ferito dal terrore per i botti di Capodanno: Venere sta bene

Ricordate il caso del cane terrorizzato dai botti di Capodanno che si è ferito al canile di Paderno Dugnano? Ora Venere sta bene e tra pochi giorni arriverà nella sua nuova famiglia.

Davvero in tantissimi avete letto e commentato la notizia, colpiti da quella gabbia ricoperta di sangue. Perché Venere alla mezzanotte del nuovo anno ha iniziato a udire i botti che sono stati esplosi nonostante il divieto su tutto il territorio di Paderno. La paura per lei è diventata vero e proprio terrore. La meticcia ha cercato in tutti i modi una via di fuga da quelle esplosioni sempre più amplificate dal suo udito. In quel tentativo di fuga si è ferita a una zampa da cui ha perso tanto sangue che ha sporcato l’intero box. 

Così è stata ritrovata dai volontari del canile che anche a Capodanno non hanno lasciato soli gli oltre 200 cani. “Già da ieri sera la piccola si è ripresa, mangia, beve ed è relativamente serena”, assicura una volontaria. “In clinica le hanno prestato le cure necessarie e noi volontari in questi giorni ci prenderemo cura di lei finché non sarà guarita del tutto”.

Al termine del ciclo di cure, per Venere ci sarà una nuova famiglia che l’ha adottata negli ultimi giorni del 2018. Insomma, per lei finalmente inizia davvero un nuovo anno!