Cadavere nel cantiere a Senago, i carabinieri arrestano 4 persone

carabinieri cantiere cadavereCi sono 4 arresti per il cadavere murato in un appartamento di Senago e scoperto casualmente il 15 gennaio scorso durante lavori di ristrutturazione.

L’indagine per l’omicidio di Lamaj Astrit, cittadino albanese che era scomparso da 6 anni, a cui appartenevano i resti trovati nel cantiere edile di Senago, è stata condotta dai carabinieri dei nuclei Investigativi di Monza e Caltanissetta a Muggiò, Enna e Genova.

I Carabinieri hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza, nei confronti di 4 italiani.

I soggetti sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di omicidio ed occultamento di cadavere.

Il cadavere era stato gettato in un pozzo adiacente un appartamento in ristrutturazione a Senago, il cui proprietario è risultato assolutamente estraneo ai fatti.

Le indagini hanno consentito di accertare il coinvolgimento dei soggetti, in qualità di mandante ed esecutori materiali dell’omicidio.

Il delitto sarebbe maturato in ambiente delinquenziale per ritorsione e vendetta, per punire l’autore di un furto di preziosi, colpevole anche di avere interrotto una relazione sentimentale.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.