HomeNORD MILANOPandemia Coronavirus: 5 positivi ad Arese, 6 a Paderno, 7 a Bollate

Pandemia Coronavirus: 5 positivi ad Arese, 6 a Paderno, 7 a Bollate

Il coronavirus è una pandemia. Nei minuti in cui lo afferma l’Organizzazione Mondiale della Salute aumentano i casi positivi al coronavirus ad Arese e Paderno Dugnano. In questi comuni si inaspriscono i provvedimenti per contenete i contagi: come primo divieto è scattata la chiusura dei parchi pubblici. O almeno di quelli con recinzione e cancellate perimetrali. 

Il nuovo bollettino di Ats e Comune aggiornato a mercoledì 11 marzo vede 5 casi positivi ad Arese. “Forse abbiamo bisogno dei numeri per capire, forse abbiamo bisogno di avere paura per capire. I numeri da oggi ci sono, non più rassicuranti, siamo passati da 1 a 5 in un giorno”, ha detto la sindaca Michela Palestra. “Una domanda a voi che non capite, a voi che non spiegate ai vostri figli perché devono stare a casa, a voi che non proteggete i più deboli, i più esposti e che nell’indifferenza di tutto continuate a uscire di casa senza necessità: perché? State a casa! Noi controlliamo, giriamo anche nei parchi, ma non basta mai, non riusciamo ad essere ovunque”.

Anche a Paderno Dugnano sono aumentati i casi positivi che in poche ore da 4 sono saliti a 6. Anche qui da qualche ora sono chiusi 4 parchi pubblici. Si tratta del parco Lago Nord, Toti, Borghetto e Belloni rimarranno chiusi al pubblico dall’11 marzo. “È una misura ulteriore che il sindaco Casati ha deciso di adottare per contenere il rischio contagio in relazione all’emergenza epidemiologica in corso. Si raccomanda alla cittadinanza di evitare assembramenti in tutti gli altri spazi pubblici“, spiegano dal Comune. A Bollate invece sono 7 i casi a oggi accertati.

A Novate Milanese i casi accertati sono saliti a 5, come indicato nella nota diffusa nel tardo pomeriggio dal Comune. “Continuo a seguire da vicino l’evolversi della situazione sul territorio raffrontandomi anche con i miei omologhi dei Comuni attigui – commenta il sindaco, Daniela Maldini – resto a disposizione, come avviene ininterrottamente da settimane, degli organismi competenti che lavorano incessantemente per limitare il contagio fornendoci quotidianamente l’aggiornamento del suo andamento”.

Un’altra giornata difficile in cui è venuto a mancare anche il dottor Stella, una persona di riferimento per la medicina del territorio di Busto Arsizio e presidente dell’ordine dei medici di Varese (clicca qui per l’articolo). 

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

solidarietà stipendio

Uboldo: perde il portafogli con 200 euro, glielo riconsegnano i vigili

Ha smarrito il portafoglio con 200 euro per strada e si è rassegnato a non recuperarlo, senza immaginare che lo avesse trovato la polizia...
Polizia Arresto

In taxi con un kg di cocaina, giovane di Paderno Dugnano arrestato a Baggio

La Polizia di Stato ha arrestato nel quartiere Baggio di Milano, un 26enne di Paderno Dugnano per detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli...
MIlano Meda

Seveso, la Polizia provinciale ferma un 12enne in bicicletta sulla Milano-Meda

La Polizia Provinciale ha bloccato ieri un 12enne di Seveso mentre andava in bicicletta sulla Milano-Meda. Gli agenti sono stati allertati da numerosi segnalazioni di...

Maturità 2021: primo giorno di esami orali, studenti di Saronno divisi I VIDEO

Anche nei dieci istituti superiori di Saronno la campanella è suonata questa mattina, 16 giugno, per l'inizio degli esami di maturità. Dopo il sorteggio...

Invasione di piccioni a Caronno: 300 euro di multa per chi gli dà cibo

Muoversi per le strade di Caronno Pertusella senza incontrare un piccione è raro. Alcune zone stanno subendo una vera e propria invasione di questi...
Saronno Corso Italia

Saronno, ragazze minacciate in Corso Italia, i testimoni: “Violenza di giorno in pieno centro,...

La musica nel negozio maschera solo in parte la paura che serpeggia sui volti delle commesse dopo aver visto, intorno a mezzogiorno, un giovane...
estintori quarto oggiaro

Quarto Oggiaro, baby gang ruba estintori sui treni per danneggiare autobus | VIDEO

La Polizia di Stato ha identificato, e denunciato a vario titolo per danneggiamento e furto pluriaggravati, gli 8 giovani ragazzi tra i 15 e...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !