Home BRIANZA Coronavirus, mascherine gratis della Regione: eccole a Cogliate, Misinto e Lazzate

Coronavirus, mascherine gratis della Regione: eccole a Cogliate, Misinto e Lazzate

Le mascherine protettive annunciate da Regione Lombardia (che ha reso obbligatorio coprirsi naso e bocca fuori da casa) sono state consegnate ieri nei comuni della zona.

Sono un totale di circa 3 milioni di pezzi a livello regionale (su oltre 10 milioni di abitanti) e sono state assegnate in proporzione a tutti i comuni, che quindi ne ricevono in numero pari a meno del 30% della popolazione. 

In queste ore si sta lavorando per la distribuzione, con criteri diversi a seconda dei comuni. I comuni  di Lazzate, Misinto e  Cogliate hanno deciso di procedere in maniera uniforme.  

I tre comuni -si legge in una nota-  “procederanno alla distribuzione di tali dispositivi tramite i negozi che restano aperti nei rispettivi territori per soddisfare le necessità urgenti, come regolamentato dalle ordinanze in vigore”. 

Gli stessi sindaci però sottolineano che “Le mascherine non sono da intendersi come un “lasciapassare” che autorizza chiunque ad uscire di casa, ma al contrario sono un ulteriore obbligo a cui devono sottostare le persone che hanno la motivata necessità di uscire, la quale resta sempre da autodichiarare con apposito modulo e assunzione di responsabilità in caso di controlli”.

Qui la spiegazione della scelta: “Essendo l’accesso ai negozi per necessità (spesa alimentare, farmaci, urgenze) una delle poche motivazioni valide per uscire di casa, si è valutato di fornire di mascherine i titolari delle attività, per poterle dare a chi ne è ancora sprovvisto. Non è prevista nessuna distribuzione porta a porta, poiché il numero di mascherine consegnate non è sufficiente a coprire l’intera popolazione residente né il totale dei nuclei famigliari ed è impossibile sapere chi ne è già fornito e chi non ne avrebbe necessità, in quanto tenuto a restare in casa anche per i servizi primari forniti a domicilio (come gli over 65)”. 
La nota diffusa in queste ore dei sindaci prosegue facendo appello “al senso di responsabilità dei cittadini affinché ritirino la mascherina (una a persona) solo in caso di reale necessità, recandosi ad effettuare acquisti indispensabili, in una delle attività commerciali aperte”. 

“Per i casi urgenti o particolari -aggiungono i sindaci di Misinto, Cogliate e Lazzate-  ad esempio, persone over 65 o categorie fragili che devono uscire di casa per visite mediche e non sono dotati di mascherina, sarà possibile chiamare direttamente la Protezione Civile di Misinto per concordare con loro la consegna della mascherina”.



SPAZIO DISPONIBILE

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

incendio misinto

Incendio a Misinto, brucia il tetto di una casa, maxi intervento dei Vigili del...

Incendio sul tetto di un’abitazione questo pomeriggio a Misinto. L’allarme è scattato alle 15,30 in via 11 settembre, dove a prendere fuoco è stato il...

Giunta di Cislago sempre più in difficoltà, ancora sotto in consiglio

Ancora una volta la non più maggioranza di Cislago è andata sotto in consiglio comunale: le variazioni di bilancio discusse l’altra sera non sono...

Gerenzano, vandali abbandonano rifiuti nel Parco dei Mughetti

Ennesimo episodio di vandalismo all'interno del Parco dei Mughetti. La denuncia arriva direttamente dalla pagina Facebook dell'Associazione di Volontariato Il Gelso Gerenzano che, tramite...

Fognature nuove, addio allagamenti in centro a Origgio

Mai più allagamenti a Origgio: si potenzierà la rete fognaria. Rimarranno impresse a lungo, nella mente di chi ha visto coi suoi occhi, le immagini...

Covid, la situazione nei Comuni del nostro territorio: da Bollate a Paderno, da Limbiate...

Informiamo sulla situazione contagi nei comuni del nostro territorio, grazie ai dati forniti da Regione Lombardia in tempo reale. La Provincia di Milano resta la...
trenord app stibm

Stibm, biglietti integrati per i viaggiatori saltuari da oggi a carnet sull’App di Trenord

Finalmente anche i viaggiatori saltuari non dovranno più impazzire alla ricerca dei biglietti integrati per viaggiare su bus, tram o treno, da qualsiasi comune...

“La Lombardia è zona arancione”. Coprifuoco alle 22, negozi aperti e spostamenti vietati

"Grazie ai sacrifici dei lombardi, apprezzati i dati epidemiologici, ora siamo in zona arancione e potremo riaprire gli esercizi commerciali. A breve la decisone...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !