HomePrima PaginaDa oggi i fedeli sono tornati a messa

Da oggi i fedeli sono tornati a messa

Da oggi, lunedì 18 maggio, i fedeli sono tornati a messa. Niente più chiese vuote, dunque.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il presidente della Cei cardinale Gualtiero Bassetti e la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese hanno infatti firmato un protocollo che permette  la ripresa delle messe con la presenza dei fedeli.

Le regole

Nelle chiese si dovranno però attuare misure di prevenzione del contagio tra cui l’igienizzazione delle chiese e degli oggetti e una corretta informazione dei fedeli sui rischi. Durante le celebrazioni, e durante l’ingresso e l’uscita dalle chiese, dovrà essere tenuta la distanza di sicurezza di un metro e mezzo.

Uno dei momenti più delicati è senza dubbio quello della distribuzione della comunione: il sacerdote dovrà indossare i guanti e la mascherina consegnando l’ostia al fedele in mano e questo provvederà da sé a introdurla in bocca. Le porte restano aperte per evitare che porte e maniglie siano toccate.

All’ingresso saranno disponibili dei liquidi igienizzanti. Si dovranno disinfettare tutti gli spazi, gli oggetti sacri e i microfoni alla fine di ogni messa. Bisognerà poi ridurre al minimo la presenza di concelebranti e ministri, non sarà ammessa la presenza del coro, ma quella dell’organista sì, non si dovrà fare lo scambio della pace e le acquasantiere resteranno vuote.

Tutte le persone che parteciperanno alle messe sono tenute a indossare le mascherine protettive. Non sarà concesso di accedere ai luoghi di culto a chi presenti sintomi influenzali/ respiratori o in presenza di temperatura corporea pari o superiore ai 37,5 gradi (ma non avverrà la misurazione all’ingresso).

Il protocollo non indica un numero massimo di persone che potranno partecipare alle celebrazioni.

Saranno i sacerdoti a dover stabilire il numero massimo di persone che rispetti il distanziamento sociale.

Le offerte non saranno raccolte durante la funzione ma ci saranno cassettine agli ingressi e per le confessioni si dovrà allestire un’area appartata ma areata.

Battesimi, funerali e matrimoni

L’accordo prevede che queste regole valgano anche per “Battesimi, Matrimoni, Unzione degli infermi ed Esequie”, dunque si può tornare a celebrare i matrimoni e i battesimi in chiesa e per i funerali decade il vincolo del numero massimo di 15 persone presenti. Un importante passo verso il ritorno alla normalità, purché si rispettino con attenzione le regole.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...

Paderno, venerdì sera di fuoco a Palazzolo: in fiamme un’auto abbandonata

Venerdì sera in fiamme a Paderno Dugnano. Poco dopo le 20:30 è andata a fuoco una vecchia Jaguar in sosta in via Faverio Pogliani....

Paderno, un’altra auto chiusa nel passaggio a livello: ritardi a Palazzolo

Auto chiusa nel passaggio a livello di Palazzolo nuovo disagi all’altezza di Paderno Dugnano. Attorno alle 18:30, un’auto è rimasta chiusa nella sede ferroviaria...
draghi green pass

Obbligo di Green pass al lavoro, tutte le regole del nuovo decreto

E’ stato approvato ieri il nuovo decreto del Governo che estende l’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori, dal settore pubblico a quello...
prima pagina notiziario

Dolore per la morte di 3 giovani donne; il tram tra Garbagnate, l’ex Alfa...

Il nuovo numero del Notiziario si apre con tre storie tragiche che hanno per protagoniste tre giovani donne. Vicende molto diverse tra loro ma...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !