Home Prima Pagina Bici vietate sui treni di Trenord, i rider delle consegne a domicilio:...

Bici vietate sui treni di Trenord, i rider delle consegne a domicilio: “Così perdiamo il lavoro”

“Con questo provvedimento si vanno a colpire alcune delle categorie di lavoratori dei servizi essenziali (o presunti tali come il delivery) che mai si sono fermati in questi mesi di pandemia”. I rider delle consegne a domicilio di Milano e provincia come Glovo, JustEat, Deliveroo sono sul piede di guerra con Trenord e Regione Lombardia dopo la scelta di vietare il trasporto delle biciclette sui treni lombardi. “Lasciarle nelle stazioni significa farsela rubare e noi senza bicicletta non lavoriamo“, dicono alcuni di loro nel video che potete vedere qui sopra. 

Una decisione in vigore da qualche giorno per evitare assembramenti sui convogli (leggi qui l’articolo). Ma per alcune categorie come quella dei rider diventa un problema serio. Come possono lavorare se sui treni è vietato l’accesso alle biciclette che per loro è un mezzo essenziale? 

E’ assurda questa decisione. A parte che arriva in controtendenza rispetto all’immagine della città green ecosostenibile, si va a colpire il trasporto pubblico locale in un momento in cui andrebbe potenziato essendoci dei protocolli su salute e sicurezza da rispettare con relative distanze sociali da tenere”, spiegano le rappresentanti in una nota diffusa nelle ultime ore. “Basterebbe sentire le parti sociali in causa e affrontare il problema con intelligenza al posto di ricorrere a divieti calati dall’alto, cercando soluzioni semplificate a fenomeni sociali complessi che richiedono proposte accurate, per non generare malcontento e inutili polveroni”. 

Anche durante le settimane più critiche della pandemia i rider hanno sempre lavorato. Lo testimoniano foto e video diventati virali in rete in cui si vedono treni e stazioni affollate giorno e notte (guarda qui il video). 

“Chiediamo al Prefetto di Milano, a Regione Lombardia e al Comune di Milano di convocare immediatamente e con urgenza un tavolo con Trenord per giungere al più presto a una risoluzione del problema”, spiegano da Deliverance Milano. “Pretendiamo risposte, sia dalle istituzioni che da Trenord che stanno creando un danno e un disservizio a tutta la comunità e all’utenza del trasporto pubblico locale”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Noe Cornaredo

Smaltimento rifiuti: 16 arresti, coinvolte anche discarica abusiva e impresa di Origgio

Una discarica abusiva e un’impresa di Origgio sono coinvolte nella maxi operazione dei carabinieri del Noe di Milano che, con il supporto dei comandi...

Covid, proposta della Lombardia: coprifuoco dalle 23 e centri commerciali chiusi nel weekend

Coprifuoco dalle 23 alle 5 a partire da giovedì 22 ottobre e centri commerciali chiusi nel weekend a eccezione dei generi alimentari. E' la proposta...
vittorio demicheli

Covid, Ats in ritardo nel tracciamento dei contagiati a Milano e in Brianza

Il virus è più veloce delle Ats, che non riescono a star dietro all’aumento dei contagiati. Lo ha rivelato Vittorio Demicheli, direttore sanitario dell’Ats Milano...
calcio bambini

“Uno schiaffo allo sport giovanile”: il calcio dilettantistico contro Regione Lombardia

Il Comitato Regionale Lombardia della Lega nazionale dilettanti (che coordina l’attività dilettantistica del gioco del calcio), ha inviato una durissima nota a Regione Lombardia...

Sindaco di Origgio in auto isolamento, ma è negativo al tampone del Covid

“Nel weekend avevo la febbre a 38 e mi sono subito auto isolato, ma sto bene e lavoro da casa”. Via telefono dalla sua...
tampone covid auto

Covid, da domani tampone rapido in auto anche a Limbiate

La Asst Monza sarà operativa da domani, martedì 20, con un secondo drive-through, un punto tamponi con accesso diretto senza scendere dalla propria vettura, a...
saronno giunta

Saronno, ecco la nuova giunta comunale, primo consiglio venerdì 23

La nuova giunta comunale di Saronno è stata presentata ufficialmente oggi, lunedì 19 ottobre in Villa Gianetti. E’ la squadra di assessori nominata dal nuovo...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !