HomeBOLLATESEBollate, gestione insostenibile: In Sport lascia il centro sportivo comunale

Bollate, gestione insostenibile: In Sport lascia il centro sportivo comunale

Una gestione insostenibile. In Sport, la società che a Bollate ha in gestione il Centro Sportivo Comunale, ha fatto sapere tramite comunicato ufficiale che lascerà, vista l’impossibilità di continuare a sostenere con le sole proprie risorse la gestione del servizio. Si tratta dell’ennesimo segnale di crisi che il settore dello sport sta vivendo dall’inizio della pandemia.

Abbiamo guardato al futuro con fiducia – si legge nel comunicato di In Sport – ma questo secondo lockdown non ha fatto altro che peggiorare una situazione già compromessa“.

Sin dal mese di marzo 2020, allo scopo di creare le condizioni per sostenere il proseguimento delle attività in una situazione così drammatica, In Sport ha cercato di avviare un confronto con l’Amministrazione concedente e proprietaria dell’impianto per tentare di trovare soluzioni condivise e sostenibili di supporto ad una gestione fortemente pregiudicata dalla crisi epidemiologica. Tale confronto è stato richiesto sulla base delle norme speciali emanate proprio a tutela delle attività delle strutture sportive che, nell’ambito del partenariato pubblico e privato, prevedono la possibilità di rinegoziare i contratti per la gestione degli impianti, alleviando gli effetti di una situazione senza precedenti a beneficio della continuità di un servizio pubblico. Purtroppo, a oggi non si sono riscontrate soluzioni efficaci per ottenere il riequilibrio economico-finanziario della concessione. Così, a circa un anno dall’avvio della crisi, vista l’impossibilità di continuare a sostenere con le sole proprie risorse la gestione di un servizio condotto per conto dell’Amministrazione Comunale, In Sport si è vista costretta a chiedere alla stessa Amministrazione di avviare un percorso condiviso e concordato di rescissione del rapporto, nel rispetto di quanto previsto dalle richiamate norme vigenti e nell’ottica di escludere soluzioni “traumatiche” in un contesto già così difficile per tutta la popolazione”.

L’Amministrazione ha convocato In Sport il 25 gennaio per un’immediata riconsegna dell’impianto sportivo: “Cosicché, dopo una gestione che perdura da un ventennio, ci troviamo oggi impossibilitati a completare il ciclo di attività e di corsi che era stato programmato ad inizio stagione. Estremamente dispiaciuti per il disagio causato da circostanze del tutto fuori dal proprio controllo, In Sport ringrazia l’utenza che sin dal 2003 ha frequentato il Centro Sportivo di Via Dante e segnala che intende procedere ai rimborsi nella misura dovuta non appena possibile, al termine delle formalità necessarie“.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bimba uccisa a Cabiate, l’ex compagno della madre confessa abusi e omicidio

L'ex compagno della madre di Sharon ha confessato: non si è trattato di un incidente, ma di omicidio. Lo scorso 11 gennaio a Cabiate, un...
guardia finanza mascherine

Ha venduto a Regione Lombardia mascherine inesistenti o non a norma, arrestato a Varese...

La  Guardia di Finanza di Varese ha arrestato un imprenditore di Varese (arresti domiciliari) con relativo sequestro di beni per 460mila euro accusato di...
incidente tangenziale nord

Incidente sulla Tangenziale Nord tra Paderno e Nova, scende l’elicottero | FOTO

  Un grave incidente stradale sulla Tangenziale Nord tra Paderno Dugnano e Nova Milanese ha provocato il ferimento di almeno due automobilisti, con l’intervento anche...

Senago, incendio in una fabbrica: vigili del fuoco in azione

Vigili del fuoco in azione per una fabbrica in fiamme. È accaduto a Senago, in un forno per verniciature in viale Europa. Stando alle prime...
notte città coprifuoco

Covid, da domani coprifuoco alle 23. Dal 1° giugno bar e ristoranti al chiuso,...

Coprifuoco dalle 23 a partire già da domani, 19 maggio. Lo ha stabilito il Consiglio dei ministri che ieri sera ha varato il nuovo...

“Volete il paese pulito? Lasciate passare le spazzatrici”: appello della giunta di Gerenzano dopo...

A Gerenzano è tempo di prestare attenzione alla pulizia strade, perché sono cominciati i controlli sul rispetto dei divieti di sosta negli orari indicati:...

Paderno, discoteche a rischio chiusura: “Green pass inutile senza il vaccino ai giovani”

C'è chi lo chiama "modello Barcellona" e chi "modello Liverpool", di certo gli esperimenti condotti nelle settimane scorse in Spagna e nel Regno Unito...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !