HomePrima PaginaLe lacrime di sangue di Achille Lauro a Sanremo 2021 ideate a...

Le lacrime di sangue di Achille Lauro a Sanremo 2021 ideate a Saronno

 

Il make up artist di Saronno Andrea Leanza

L’esibizione sul palco dell’Ariston è stata, è il caso di dirlo, da “lacrime e sangue”. Achille Lauro continua a sorprendere e anche in questa 71° edizione del Festival di Sanremo è tra gli artisti che stanno facendo più parlare più di sé. Provocante, istrionico, volutamente scioccante come quando, al termine della performance nella prima serata, dal viso di Lauro sono improvvisamente sgorgate delle lacrime rosso sangue. A renderle possibile la magia del trucco cinematografico, frutto di un lungo e impegnativo lavoro di squadra, come racconta in un’intervista a “Il Notiziario.net” il make up artist saronnese Andrea Leanza, già noto per aver trasformato nel film “Hammamet” di Gianni Amelio l’attore Pierfrancesco Favino nel leader socialista Bettino Craxi.

In una Sanremo blindata alle prese con rigide misure di sicurezza anti-Covid, Leanza si sta occupando di realizzare, insieme alla sua collaboratrice Denise Boccacci, gli effetti speciali del trucco sul volto dell’artista veronese: «Per creare l’effetto della lacrimazione abbiamo dovuto studiare un sistema di pompaggio del sangue indipendente, automatizzato e controllato direttamente dall’artista. – racconta – Lui aveva, sotto il costume una pompa con serbatoio, un regolatore di flusso e un pacco batteria con uno switch collegato sotto la parrucca  in modo da accendere il pompaggio con un sistema di tubi realizzati a mano. Da dietro la schiena i tubi salivano fino a sopra la testa e poi si dividevano a Y andando dalla fronte verso i lati degli occhi.

Tutto questo impianto era nascosto dalle protesi fatte con gel di silicone al platino che gli hanno cambiato l’anatomia della struttura ossea e dell’arcata sopraccigliare». Per realizzare le varie protesi ci sono voluti 2 mesi di tempo e un team di 12 persone in laboratorio. Dal capo del make up Simone Belli alla truccatrice Maddalena Prando, dallo stylist Nick Cerioni ai coreografi, dalla maison Gucci ai social media manager: il “team Lauro” può contare su un entourage vasto con l’obiettivo di sorprendere il pubblico, quest’anno tutto da remoto. Nella seconda serata Achille Lauro si è esibito con la sua “Bam Bam Twist” mentre Francesca Barra e Claudio Santamaria si lanciavano sul palco, in chiave ironica, nel famoso ballo del film Pulp Fiction di Quentin Tarantino.

In questo caso Lauro si è presentato con un trucco vintage anni 50, un make up che ha voluto essere un omaggio alla grande Mina. «C’è tanto di Lauro su questo progetto – dice Leanza – è logico che c’è tutta una squadra che lo aiuta a realizzarlo, ma tante cose sono ideate direttamente da lui. È una persona molto intelligente e preparata». Non resta ora che aspettare di vedere quali altri sorprese compariranno sul palco del Teatro Ariston perché, si sa, c’è il trucco ma non l’inganno.

Andrea Leanza al lavoro nel camerino del Teatro Ariston

Denise Boccacci

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Scomparso da Cesano Maderno: Chi l’ha visto? sulle tracce di Angelo

Anche Chi l’ha visto? si mobilita per trovare Angelo. Un 56enne di Cesano Maderno (Monza e Brianza) scomparso da domenica 17 ottobre. “Dopo il...

A Uboldo uno dei panettoni più buoni al mondo: medaglia di bronzo al pasticciere...

“Bisogna sapere innovarsi, migliorarsi, restare al passo coi tempi, reinventarsi per proporre novità: altrimenti non vai avanti”. E’ lo stile di vita e lavorativo...
marco penza costa rica

Limbiate, trovato in Costa Rica il corpo di Marco Penza

Il mare del Costa Rica ha restituito il corpo di Marco Penza, il giovane di Limbiate disperso da qualche giorno nel Paese del Centramerica....

Limbiate, ritrovato il corpo di Marco Penza, il volontario morto travolto da un’onda in...

Dopo quattro giorni di ricerche, nella serata di ieri, domenica 24 ottobre, la Guardia Costiera del Costarica ha ritrovato il corpo di Marco Penza,...
Paolo Patrizi Cogliate

Cogliate, Paolo Patrizi, 6 anni dopo l’addio alle gare, ri-vince il campionato italiano bike...

Tornato alle gare dopo 6 anni, si è tolto lo sfizio di vincere di nuovo un titolo tricolore. Paolo “Pool” Patrizi ha compiuto l’impresa...

Alfonso Signorini, l’intervista a Verissimo: “A Cormano, la mia infanzia e il bullismo”

"Non vedevo più quei posti da tanto. La mia casa non l'ho più vista da quando se ne sono andati i miei genitori". Alfonso...

Incendio al distributore tra Senago e Paderno: vigili del fuoco in azione

Incendio al distributore di benzina Eni di via Risorgimento, al confine tra Senago e Paderno Dugnano. È accaduto oggi, domenica 24 ottobre. Quello che inizialmente...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !