Da Saronno a Ceriano, Striscia la Notizia sul treno della droga | VIDEO

E’ Striscia la Notizia questa volta a interessarsi dei treni della droga con un viaggio partito in stazione a Saronno e finito a Ceriano Laghetto per andare nel bosco del Parco delle Graone tra gli spacciatori. 

Il servizio firmato da Max Laudadio è andato in onda nella puntata del tg satirico di ieri sera, 21 maggio. Il viaggio è iniziato proprio in stazione a Saronno. 

Al binario 6 avviene il primo incontro con una persona decisamente informata sullo spaccio di droga. “Ho fumo e cocaina, è buona la coca”, dice all’inviato che si finge un potenziale cliente. “Ho le bustine, un grammo viene 70 euro” spiega alle telecamere nascoste di Striscia.

Pochi passi e si incontrano altri spacciatori che sanno dove trovare eroina. “Qua la vendono solo nei boschi, i marocchini e basta”, spiegano. “Qua già alle 8 di mattina ci sono spacciatori, li trovi fino alle undici e mezza di sera”.

VIDEO | Striscia la Notizia nei boschi delle Groane, clicca qui. 

Arriva il treno e inizia il viaggio verso i boschi della droga con Striscia. In carrozza c’è un consumatore che spiega di arrivare da Verbania. “Ci metto un’ora ad arrivare a Busto – spiega – Poi da Busto a qui altri venti minuti. Un’ora e mezza fai tutto, tutti i giorni. E’ uno sbattimento, ma è così”.

Sul treno c’è anche chi va in bagno per assumere una dose di cocaina. La stende sul telefono e arrotolando una banconota da 10 euro la inala come mostrano le telecamere di Striscia. 

Il treno arriva a Ceriano Laghetto, molti viaggiatori scendono e si dirigono verso i boschi.  Pochi passi e si imbattono nella prima vedetta, poi in un secondo che fuma eroina su un foglio di carta stagnola. Ed ecco il pusher pronto a fare affari.

Tornando in stazione si parla del blitz dei carabinieri di un mese fa con 80 militari che hanno sequestrato droga, armi e soldi. “Ma dopo una ventina di giorni siamo tornati” ha detto un pusher.

LEGGI 

Parco delle Groane al setaccio: 8 arrestati, trovata droga e una pistola