Trenord, le stazioni Groane non riaprono: “la puntualità della linea salita al 90%”

Non è prevista alcuna modifica all’orario attualmente in vigore: le stazioni di Cesano-Groane e Ceriano-Groane continueranno a restare chiuse.

La puntualizzazione arriva da Trenord, che smentisce ogni diversa ipotesi, compresa quella di una riapertura della stazione Cesano-Groane (Villaggio Snia) nel prossimo mese di febbraio, come aveva invece lasciato intendere il sindaco di Cesano Maderno dopo la riunione in prefettura prima di Natale.

“Le modifiche al servizio sulla linea S9 Saronno-Seregno-Albairate introdotte con l’orario invernale in vigore dallo scorso 9 dicembre, inclusa la soppressione delle fermate di Ceriano Laghetto Groane e di Cesano Maderno Groane – spiega una nota ufficiale di Trenord – hanno dato risultati significativi già nelle prime settimane: la puntualità sulla linea è passata dal 50% al 90%. Tale miglioramento ha ripercussioni positive sul trafficatissimo nodo di Monza, da cui passano ogni giorno circa 350 treni”.

“Non sono in previsione modifiche all’orario in vigore, che ha l’obiettivo primario di recuperare la puntualità su una linea che corre tra Saronno e Seregno su un unico binario e che conta nella tratta fra Ceriano Laghetto Solaro e Cesano Maderno quattro stazioni in soli quattro km”.

Inoltre, secondo Trenord, “I pochi viaggiatori che utilizzavano le stazioni ora non attive hanno a disposizione una stazione ferroviaria alternativa – Ceriano Laghetto Solaro e Cesano Maderno – a pochi km”.