Polpette avvelenate, ucciso un cane a Gerenzano

Gravissimo episodio ai danni degli animali: un cane di Gerenzano è stato avvelenato, morendo dopo dieci ore di agonia.

Inutile portarlo d’urgenza dal veterinario: gli è stata fatta anche una trasfusione di sangue, ma non c’è stato niente da fare.

A denunciare quello che definisce “un vile atto”, avvenuto in via Einaudi, è il movimento “Centopercentoanimalisti”, che denuncia: “Sembra che l’infame abbia disseminato polpette avvelenate di colore rosso.

Nel 2015 avevamo pizzicato, sempre a Gerenzano, un altro vigliacco: crediamo comunque non sia lui, dato che la distanza tra la sua abitazione e il luogo dell’avvelenamento è notevole”.

L’appello ai cittadini di Gerenzano è “a contattarci subito, nel caso avessero qualche sospetto nei confronti di qualcuno. Scoprire questi vigliacchi di solito non è difficile, dato che manifestano senza problemi la loro insofferenza nei confronti degli animali. Nelle prossime ore i nostri militanti locali faranno un sopralluogo per ottenere informazioni utili”.

 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.