HomeNORD MILANOSciopero "a sorpresa" dei corrieri Amazon; presidio ad Origgio, ecco perchè

Sciopero “a sorpresa” dei corrieri Amazon; presidio ad Origgio, ecco perchè

Un precedente presidio di corrieri Amazon (foto d’archivio)

AGGIORNAMENTO: il presidio controllato da carabinieri e Polizia locale 

Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato lo sciopero di tutti i lavoratori e le lavoratrici della filiera Amazon.

Lo sciopero è iniziato  oggi e sarà di 48 ore. “Se non arriveranno risposte, continueremo” -promettono i sindacati. Mobilitazioni e presidi nei vari depositi Amazon della nostra zona, tra cui quello di Origgio. 

A spiegare le ragioni della mobilitazione, Sara Tripodi, segretaria generale Filt Cgil
Monza e Brianza: “Chiediamo uguali trattamenti per i driver di tutte le aziende che
operano nelle filiere. Lunedì 17 febbraio abbiamo avanzato ad Assoespressi,
l’associazione datoriale di rappresentanza alcune richieste chiare a cui l’associazione non ha saputo dare risposte perché ancora una volta il colosso
Amazon fa da padrone”.

“A Burago – continua Tripodi – dopo il picco natalizio, sono state tagliate molte rotte
ai lavoratori, producendo la mancata stabilizzazione di circa 80 lavoratori che
operano da anni nella filiera.

Ma i carichi di lavoro non sono diminuiti, anzi meno corrieri devono fare più consegne! È stato inserito un ulteriore provider in station che affianca il lavoro dei 4 providers già presenti assieme ad Adecco, crediamo che le condizioni di lavoro debbano essere rese omogenee attraverso il rispetto degli accordi sottoscritti e il mantenimento dei livelli occupazionali.

Questi lavoratori meritano dignità”, ha concluso la segretaria generale della categoria della Cgil che si occupa di rappresentare e tutelare i lavoratori nei trasporti e nei servizi ausiliari e complementari a tale attività.

Le organizzazioni sindacali lamentano di aver più volte fatto richieste precise alle
aziende impiegate nella filiera e di non aver ricevuto risposta: “Amazon deve far
rispettare le regole e deve prendersi le sue responsabilità nei confronti di chi
consegna i suoi pacchi”, precisano in un comunicato unitario.

Tra le rivendicazioni dei sindacati buste paga uguali per tutti e in regola,
stabilizzazioni, abbassamento dei carichi di lavoro, premio di risultato annuale.
Lo sciopero “a sorpresa” viene comunicato dalle rappresentanze sindacali nelle varie
stations, proprio in queste ore.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

prima pagina notiziario

Saronno-Milano, il binario c’è, mancano i treni; anziani nel mirino a Saronno, Bollate, Arese,...

Questa settimana abbiamo scelto di aprire il nuovo numero del notiziario con la storia del nuovo binario realizzato sulla tratta Garbagnate-Milano, allo scopo di...

Incipit Offresi a Bollate, in gara Sara Calzavacca: “Scrivere un aiuto contro la malattia”...

Oggi, giovedì 22 aprile,  alla biblioteca civica di Bollate fa tappa "Incipit Offresi", concorso itinerante per aspiranti scrittori ideato da Regione Piemonte e Fondazione...

Caronno, allarme crocchette per cani nel parco: “Qualcuno vuole spaventarci?”

Al parchetto di via Oberdan, molto frequentato dai cani, sono tutti davvero preoccupati. Sono ancora state rinvenute crocchette che hanno destato sospetti e, subito,...

Baranzate, donna 88enne investita da un’auto in pieno centro

Un pauroso incidente, che all’inizio ha fatto temere gravi conseguenze, è avvenuto attorno alle 15,30 di oggi all’incrocio tra via Sauro e via Trieste,...
Paderno droga condominio

Paderno, spaccio di droga in condominio, 4 arresti, sequestrate armi, soldi e cocaina

Ieri mercoledì 21 aprile, a Paderno Dugnano in viale Italia, la Polizia di Stato ha arrestato 4 cittadini albanesi di 21, 40 e 49...
scuola mascherina

Covid, ritorno a scuola senza sicurezza, a Bollate ma non solo

E’ lunedì sera, sto cenando con mia moglie e le racconto che di mattina a Bollate hanno compiuto un’operazione eccezionale: hanno fatto il test...

Saronno, affisso uno striscione sulla SP527 in favore degli orsi del Trentino

"Orsi liberi! 2 maggio corteo al Casteller di Trento" è quanto recitano le decine di striscioni affissi ieri, 21 aprile, in diverse città italiane....
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !