Home NORD MILANO Sciopero "a sorpresa" dei corrieri Amazon; presidio ad Origgio, ecco perchè

Sciopero “a sorpresa” dei corrieri Amazon; presidio ad Origgio, ecco perchè

Un precedente presidio di corrieri Amazon (foto d’archivio)

AGGIORNAMENTO: il presidio controllato da carabinieri e Polizia locale 

Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato lo sciopero di tutti i lavoratori e le lavoratrici della filiera Amazon.

Lo sciopero è iniziato  oggi e sarà di 48 ore. “Se non arriveranno risposte, continueremo” -promettono i sindacati. Mobilitazioni e presidi nei vari depositi Amazon della nostra zona, tra cui quello di Origgio. 

A spiegare le ragioni della mobilitazione, Sara Tripodi, segretaria generale Filt Cgil
Monza e Brianza: “Chiediamo uguali trattamenti per i driver di tutte le aziende che
operano nelle filiere. Lunedì 17 febbraio abbiamo avanzato ad Assoespressi,
l’associazione datoriale di rappresentanza alcune richieste chiare a cui l’associazione non ha saputo dare risposte perché ancora una volta il colosso
Amazon fa da padrone”.

“A Burago – continua Tripodi – dopo il picco natalizio, sono state tagliate molte rotte
ai lavoratori, producendo la mancata stabilizzazione di circa 80 lavoratori che
operano da anni nella filiera.

Ma i carichi di lavoro non sono diminuiti, anzi meno corrieri devono fare più consegne! È stato inserito un ulteriore provider in station che affianca il lavoro dei 4 providers già presenti assieme ad Adecco, crediamo che le condizioni di lavoro debbano essere rese omogenee attraverso il rispetto degli accordi sottoscritti e il mantenimento dei livelli occupazionali.

Questi lavoratori meritano dignità”, ha concluso la segretaria generale della categoria della Cgil che si occupa di rappresentare e tutelare i lavoratori nei trasporti e nei servizi ausiliari e complementari a tale attività.

Le organizzazioni sindacali lamentano di aver più volte fatto richieste precise alle
aziende impiegate nella filiera e di non aver ricevuto risposta: “Amazon deve far
rispettare le regole e deve prendersi le sue responsabilità nei confronti di chi
consegna i suoi pacchi”, precisano in un comunicato unitario.

Tra le rivendicazioni dei sindacati buste paga uguali per tutti e in regola,
stabilizzazioni, abbassamento dei carichi di lavoro, premio di risultato annuale.
Lo sciopero “a sorpresa” viene comunicato dalle rappresentanze sindacali nelle varie
stations, proprio in queste ore.



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Saronno, pronti 300mila euro per la manutenzione delle scuole. Lavori al via a Natale

L'Assessore a Lavori Pubblici, Decoro Urbano, Innovazione di Saronno, Novella Ciceroni, ha reso noti gli interventi di manutenzione pianificati nelle scuole saronnesi. I lavori...
Bollate investito

Identificato l’uomo investito in bicicletta questa mattina a Bollate

E' stato identificato dalla Polizia locale l'uomo rimasto vittima di un brutto incidente stradale questa mattina in via Kennedy a Bollate, frazione Cassina Nuova. C.S.,...
cesate sgombero ditta furto

Garbagnate, spaccio di droga nel parco, alla vista dei carabinieri ingoia la cocaina

I carabinieri di Garbagnate hanno arrestato ieri pomeriggio per spaccio due giovani sorpresi a raccogliere droga da un nascondiglio nel parco della Garbatella. Alle 16,30...
Bollate investito

Bollate, anziano in bicicletta investito da un’auto, è incosciente e senza documenti

AGGIORNAMENTO: L'uomo investito è stato identificato (CLICCA QUI)  Un uomo di circa 75 – 80 anni è stato investito questa mattina a Bollate mentre era...

Nuovo Dpcm: verso spostamenti vietati tra Comuni a Natale e Capodanno oltre al coprifuoco

Divieto di uscire dal proprio comune a Natale e Capodanno. E' questa una delle nuove ipotesi che emerge dalla bozza del nuovo Dpcm che...

Bollate, iniziano i lavori di riqualificazione di un’area confiscata alla criminalità organizzata

Nei giorni scorsi sono iniziati i lavori per la riqualificazione dell'area di via Verdi, davanti a via Caloggio, acquistata dal Comune di Bollate nell'ambito...

Garbagnate: in bici nel Parco, minacciato con la pistola e picchiato, l’aggressore preso e...

Un uomo di Garbagnate è stato minacciato con la pistola e picchiato mentre pedalava in bici nel Parco delle Groane. E' stato aggredito e brutalmente...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !