Home NEI DINTORNI Furti in ditta e fuga da Carabinieri e Polizia, arrestati 6 nomadi...

Furti in ditta e fuga da Carabinieri e Polizia, arrestati 6 nomadi a Milano | VIDEO

furti ditta inseguimentoI carabinieri del comando provinciale di Monza e Brianza hanno arrestato a Milano, in due aree pubbliche occupate da camper, 6 persone, tutte originarie della Bosnia Erzegovina, accusate di furti in azienda messi a segno tra Seveso, Cesano Maderno e Nova Milanese.

L’operazione ha visto coinvolti ben 80 carabinieri, con il supporto anche del 2° Nucleo elicotteri dell’Arma.

I sei arrestati su mandato della Procura di Monza, sono ritenuti, a vario titolo, responsabili di concorso in furti aggravati in danno di aziende e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Furti in ditta tra Seveso, Cesano Maderno e Nova Milanese 

L’attività investigativa è stata condotta dai militari della Compagnia di Vimercate a seguito di 4 furti commessi dalla banda il 1° luglio 2020 ai danni di aziende di Nova Milanese, Seveso e Cesano Maderno attive nel settore della meccanica di precisione ed arredamento.

I furti, tutti commessi con la tecnica della spaccata, sono stati compiuti utilizzando mezzi di trasporto in uso alla banda o muletti presenti all’interno delle ditte e utilizzati per abbattere le porte dei capannoni.

Fuga da Polizia e Carabinieri sulle tangenziali di Milano 

In quell’occasione, il tempestivo intervento di pattuglie in servizio di controllo del territorio dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Stradale di Arcore (MB) aveva messo in fuga gli appartenenti alla banda che sono stati inseguiti per oltre 20 km sulle Tangenziali Nord ed Est di Milano.

Durante la fuga, con manovre pericolose in mezzo al traffico, dal furgoncino utilizzato dai malviventi sono stati lanciati in strada oggetti allo scopo di bloccare le forze dell’ordine, come si può vedere nel video registrato dalla gazzella dei carabinieri.  

L’inseguimento è proseguito fino al campo rom di via Bonfadini a Milano, ove hanno fatto perdere le proprie tracce allontanandosi a piedi e abbandonando la refurtiva e il mezzo utilizzato per le azioni.

L’acquisizione dei filmati delle telecamere di sorveglianza poste all’interno delle ditte derubate ha consentito di identificare dapprima alcuni componenti della banda, già noti ai militari operanti per precedenti specifici e, successivamente, di riconoscerne altri e stabilire la comune matrice dei quattro furti del 1° luglio. Sulla base degli esiti dell’attività svolta l’autorità giudiziaria brianzola ha emesso i decreti di fermo di indiziato di delitto.

Per l’esecuzione dei fermi sono stati coinvolti oltre 80 militari che hanno operato congiuntamente su due obiettivi rispettivamente nel parcheggio antistante il centro sportivo “Saini” e nei pressi dell’ortomercato meneghino in diversi camper ove i fermati sono soliti vivere con i propri nuclei familiari spostandosi frequentemente e sostando in aree pubbliche principalmente nei pressi di parcheggio di grosse aree commerciali/industriali.

Uno degli arrestati doveva scontare più di 2 anni per altri furti

All’atto della notifica dei provvedimenti restrittivi uno dei soggetti destinatari del fermo è risultato destinatario anche di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Bergamo dovendo espiare una pena detentiva di 2 anni 2 mesi e 6 giorni per due furti avvenuti nel dicembre 2016 a Milano e nel luglio 2017 a Chignolo d’Isola (BG).

ECCO IL VIDEO DELL’OPERAZIONE 



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Lombardia zona rossa, Fontana e Moratti contro il Governo: oggi ricorso al Tar

È ancora polemica in Regione per la decisione del Governo di porre la Lombardia tra le regioni in zona rossa. Nelle ultime ore è...
Novate lite spara panico

Arrestato a Solaro per spaccio e ai domiciliari, arrestato di nuovo a Bollate...

I carabinieri di Bollate hanno fermato ieri mattina un 28enne arrestato pochi giorni fa per spaccio di droga che avrebbe dovuto restare agli arresti...

Riapre il punto tamponi a Caronno, ma non è boom di test

Il punto tamponi per il test rapido del Covid-19, allestito a Caronno Pertusella nell’ex scuola “Dante Alighieri” di via Ariosto ha riaperto due sole...
Corsico incidente

Incidente a Corsico, marito morto e moglie grave: costituito il pirata, è senza patente

Ieri pomeriggio si è costituito nella caserma dei carabinieri di Corsico un 32enne marocchino che ha dichiarato di essere alla guida della Bmw che...
Saronno sant'Antonio

Sant’Antonio in zona rossa: primo anno senza il corteo storico a Saronno

Dai contadini del Trecento al mito di Cecilia Gallerani, dalla peste del Manzoni alla chiesa di Carlo Borromeo: per 13 edizioni un “viaggio nel...
Corsico incidente

Corsico: salta lo stop, travolge auto e fugge, marito morto, moglie grave, il...

Tragico incidente stradale ieri sera a Corsico, in via Piave, dove un’autovettura Bmw, proveniente da via Vittorio Veneto, ha attraversato l’incrocio   ad alta velocità,...

Saronno, assembramenti in centro prima della zona rossa: 6 multe da 400 euro

Giro di vite agli assembramenti in centro a Saronno. La polizia locale è intervenuta sabato pomeriggio nella zona pedonale di corso Italia proprio nelle...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !