Home Prima Pagina Saronno, il Covid non ferma la solidarietà: in fila per donare la...

Saronno, il Covid non ferma la solidarietà: in fila per donare la scatola di Natale

Saronno scatole NataleSolidali, nonostante tutto. Nell’anno della pandemia dove sempre più persone in Italia vivono sotto la soglia della povertà, 5 milioni secondo i dati dell’ultimo Rapporto Censis 2020, non si fermano le iniziative di beneficenza.

A Saronno prosegue la campagna, promossa da Casa di Marta, delle “Scatole di Natale per i più bisognosi”: la possibilità di confezionare un pacco dono personalizzato destinato ad adulti o bambini in difficoltà economica. A due settimane dall’avvio dell’iniziativa sono oltre mille le scatole arrivate ai volontari nel punto di raccolta della fondazione, all’Aquilone:

«Cerchiamo di raggiungere il numero più  alto di persone e famiglie possibile – commenta Francesca Volontè, ideatrice della “versione saronnese” del progetto solidale nato a Milano – abbiamo ricevuto tante scatole, nei giorni scorsi molti cittadini, nel rispetto delle misure sanitarie, si sono messi in fila per donare, tanto che nella distribuzione ci siamo spinti anche extra-territorio».

Tra i saronnesi, grandi e piccoli hanno risposto all’iniziativa solidale: «Con i nostro bambini abbiamo preparato delle scatole che porteremo sabato – dice Valentina Finzi, educatrice dell’associazione Mavalà – I genitori ci hanno portato qualcosa nelle loro possibilità e con i più piccoli abbiamo preparato il “biglietto gentile”».

Dalla Mensa di Betania al Banco Alimentare e all’Emporio della Solidarietà della Caritas, la distribuzione delle scatole solidali da parte dei volontari procede mentre sarà possibile donare ancora nelle giornate di venerdì 18 (dalle 14.30 alle 17.30) e sabato 19 (dalle 9 alle 12).

Fino al 22 dicembre invece sarà possibile presentare la domanda online per ricevere i buoni spesa nella campagna promossa dal Comune di Saronno: quest’anno si è scelta la formula del ticket, da 20 euro ciascuno, utilizzabili nei principali punti vendita della città. «Abbiamo ritenuto opportuno optare per questa soluzione perché la riteniamo la più adatta per aiutare le persone a superare questo momento di difficoltà», spiega Ilaria Pagani, Assessore comunale alla Coesione Sociale, «Le conseguenze sul mondo del lavoro dell’emergenza legata al Covid-19 hanno purtroppo portato grandi e inaspettate difficoltà a nuclei familiari che normalmente non avrebbero avuto bisogno dell’aiuto del Comune». Maggiori dettagli sono disponibili sul sito  del Comune di Saronno. 

Claudio Agrelli 



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Novate lite spara panico

Inseguimento per le strade di Cogliate, spacciatore bloccato dai carabinieri

Inseguimento in sirena per le strade di Cogliate con l’arresto di uno spacciatore di droga. Nella serata di ieri i carabinieri della Sezione Radiomobile...
vendramin kobe bryant

Uboldo, il maestro Vendramin firma un dipinto murale dedicato a Kobe Bryant e Petrovic

A un anno dalla morte di Kobe Bryant, l’artista di Uboldo Fabrizio Vendramin ha completato un’opera bellissima che vede il grande campione di basket...
inter juve fuochi

Fuochi d’artificio prima di Inter-Juve: la Polizia denuncia due tifosi milanesi

Fuochi d'artificio accanto allo stadio di San Siro prima dell'inizio della partita: ieri a Milano la Polizia di Stato ha denunciato due cittadini italiani...
Saronno superiori

Scuola, le superiori tornano in presenza. Il commento degli studenti di Saronno | VIDEO

Da ieri lezioni in presenza anche negli istituti scolastici superiori di Saronno. La campanella è tornata a suonare anche per loro dopo quasi tre mesi...
Polizia Stradale

Incidente con un camion in galleria, traffico in tilt tra Bollate, Paderno Dugnano...

    Un grave incidente stradale  che vede coinvolto un autoarticolato è avvenuto pochi minuti fa lungo la tangenziale Nord di Milano, la Rho-Monza, tra le...

Caronno Pertusella, incendio nella notte: palazzo evacuato e due bambini ricoverati | FOTO

Paura nella notte tra lunedì 25 e martedì 26 gennaio a Caronno Pertusella. Un incendio è divampato intorno alle 4.30 in un appartamento in...

Saronno, nuova perizia sull’infermiera killer Laura Taroni: “Affascinata dalla morte, ma sana di mente”

  "Affascinata dalla morte". "Attratta dai farmaci, ma sana di mente". "Ben capace di realizzare mentalmente quali possano essere gli aspetti di disvalore relativi all'omicidio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !