HomePrima PaginaPassione ultramaratona, da Rovellasca Lucio Caroni come Nico De Corato I VIDEO

Passione ultramaratona, da Rovellasca Lucio Caroni come Nico De Corato I VIDEO

Ultramaratoneti, Nico De Corato (a sinistra) e Lucio Caroni (a destra)

Grinta, motivazione individuale e di gruppo, ma soprattutto un’instancabile voglia di superarsi. Requisiti essenziali per chi sceglie di praticare l’ultramaratona, corsa a piedi che prevede una distanza superiore ai 42 chilometri della maratona classica. E di chilometri Lucio Caroni, 56 anni di Rovellasca, nel tempo ne ha macinati parecchi: iscritto all’associazione podistica “Tartarughe della Kirghisia” di Caronno Pertusella, lo scorso 7 marzo ha vinto, insieme al compagno di squadra Piergiuseppe Monegato, la “Sila3Vette”, una corsa di 140 chilometri tra i monti selvaggi della Sila, in Calabria. Gara vinta in “appena” 26 ore e 45 minuti.

«La corsa sulla Sila è stata un’esperienza molto coinvolgente – racconta Lucio – dal punto di vista fisico ma anche psicologico: al di là dei 140 chilometri che sono comunque tanti, soprattutto in montagna, è stata una prova di resistenza non indifferente, affrontata in mezzo ad un paesaggio impervio, sperduto nel quale era molto facile perdersi. Con noi avevamo solo lo zaino e un rilevatore Gps». E aggiunge: «In ultramaratona tutti hanno una crisi prima o poi. Ricordo che intorno all’ottantesimo chilometro della Sila3Vette Piergiuseppe ha avuto un problema fisico ma siamo riusciti in qualche modo a superarlo. In quei momenti devi riuscire a focalizzare il tuo percorso, non bruciando le tappe ma facendo un passo alla volta senza voler arrivare a tutti i costi subito».

Dalla pianura alla montagna dalla città al deserto: gli ultramaratoneti corrono attraverso paesaggi variegati e affrontano condizioni climatiche talvolta estreme. Come Nico De Corato, imprenditore italiano che da anni vive e lavora a Dubai. Nel 2018 ha corso in solitaria per 140km nel cuore del deserto emiratino. Ma da dove nasce il bisogno di compiere questo tipo di imprese sportive? «L’idea principale nasce dalla voglia di sfidarsi – racconta – di superare ogni volta i propri limiti spingendosi sempre un po’ più oltre. L’importante è la preparazione, di certo non mi sveglio la mattina decidendo di fare cinquecento chilometri nel deserto. C’è un percorso di preparazione fisica e mentale che mi porta a coprire una distanza più o meno lunga in determinati ambienti».

E Nico, nonostante alcuni problemi fisici avuti dopo la sua “traversata”, non si arrende: «Bisogna essere ultramaratoneti nella vita perché non sai mai le difficoltà che incontrerai, e allora non è tanto importante non fermarsi quanto la capacità di riprendersi dopo uno stop». Dai monti selvaggi della Sila Lucio Caroni è tornato a Rovellasca dove ha ripreso il lavoro e gli allenamenti quotidiani. Già, perché la preparazione di un’ultramaratona inizia anche dal parco sotto casa. «Durante la zona rossa facevo i giri per le strade paese», ricorda. Il podista guarda già alle prossime competizioni come la Nove Colli Running, 202km con arrivo a Cesenatico (Forlì-Cesena) e soprattutto la Spartathlon, una corsa che si compie tra Atene e Sparta, in Grecia, dove ai vincitori viene consegnata una corona d’alloro, nel vero spirito dell’antica tradizione olimpica. In attesa di gareggiare – Covid permettendo – gli atleti si riscaldano, pronti a scattare.

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bovisio, si ribalta con l’auto rubata: feriti due 15enni, denunciato un 29enne di Limbiate

Si è ribaltato al volante dell'auto rubata, dopo una serie di manovre pericolose sull'asfalto bagnato. Nei guai è finito un 29enne di Limbiate che,...

Da fuori regione per comprare droga a Saronno e dintorni: sanzioni dei carabinieri

Prosegue senza sosta l’attività dei carabinieri di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, particolarmente diffuso nelle aree rurali e boschive di diversi comuni nella...

Uboldo: centra il 5 al SuperEnalotto e vince 50mila euro

Dopo i 500mila euro vinti al "gratta e vinci" mesi fa, Uboldo si conferma uno dei comuni più fortunati della zona.  In queste ore è...

Saronno, prime vaccinazioni nell’hub dell’Ex scuola Pizzigoni I VIDEO

Ore 8. Il signor Carlo è il primo paziente a ricevere il vaccino anti Covid nel centro allestito nella palestra dell’ex scuola Pizzigoni di...
Bollate spaccio

Operazione Arhat, 37 arresti, sgominata anche la banda che gestiva lo spaccio a Bollate...

Gestivano anche le piazze di spaccio di droga di Bollate e Baranzate alcuni dei 37 arrestati questa mattina nella maxi operazione dei carabinieri condotta...

A Uboldo raccolti 300mila punti Fidaty per comprare cibo per le famiglie in difficoltà

“Il Covid ha fatto tanto male, è tutt’ora un gravissimo problema, ma ci ha reso tutti più consapevoli di quanto sia grande il cuore...

Paderno, attivo il centro vaccini in oratorio: 50 vaccinazioni in un’ora, 2 rinunciano ad...

Alle 8:10 è stata somministrata la prima dose al centro vaccini di Paderno Dugnano. Venti minuti prima sono partite le registrazioni nella palestra dell’oratorio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !