Botte in casa di riposo, la denuncia è partita dall’ex sindaco di Uboldo Guzzetti

E’ stato l’ex sindaco  di Uboldo Lorenzo Guzzetti a far scattare le indagini sulla casa di riposo di Besana Brianza, dove cinque ausiliari socio-assistenziali sono stati denunciati per maltrattamenti e percosse nei confronti di alcuni ospiti.

Guzzetti è infatti il direttore della struttura assistenziale: “Ricevute alcune segnalazioni interne dei nostri dipendenti – spiega – la mia direzione amministrativa e quella sanitaria hanno informato l’Autorità giudiziaria. Attraverso i controlli incrociati, siamo riusciti a far scattare le indagini”.

Il direttore della Rsa rende noto che “queste persone sono state sospese in maniera cautelativa ed è stata nostra premura informare tutte le famiglie coinvolte. Ora incontreremo tutte le famiglie della Fondazione”.

Proprio la Fondazione G. Scola Onlus ha emesso un comunicato con cui esprime “tutta la nostra indignazione e condanna per i fatti notiziati che, se confermati nelle sedi opportune, sono di una gravità inaudita e senza scusanti per chi li ha commessi.

La Presidenza e tutto il Consiglio d’amministrazione ripongono la massima fiducia nella magistratura, che ora farà il suo corso con gli accertamenti e i provvedimenti del caso, rammentando che le indagini sono ancora in corso.

Il nostro ringraziamento va all’Arma dei Carabinieri di Besana Brianza, al Comandante Marco Verrecchia e a tutti i suoi collaboratori per le indagini svolte”.

In foto: Lorenzo Guzzetti nel servizio mandato in onda dal Tg3

GUARDA LE FOTO RIPRESE DAI CARABINIERI

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.