Botte, insulti e minacce ad anziani, 5 denunciati nella casa di riposo – FOTO

Cinque ausiliari socio-assistenziali in servizio in una casa di riposo per anziani a Besana in Brianza (MB), sono stati denunciati per maltrattamenti e percosse nei confronti di alcuni ospiti.

Le denunce sono il frutto di una articolata attività di indagine coordinata dalla Procura Repubblica di Monza ed effettuata anche con l’uso di telecamere dai carabinieri di Besana Brianza.

Le persone denunciate, 4 donne e un uomo, sono tutti dipendenti della casa di riposo “Fondazione G. Scola Onlus” di Besana Brianza.

Nei loro confronti l’accusa di maltrattamenti e percosse continuati e aggravati nei confronti di 6 ospiti (cittadine italiane di età compresa tra i 99 e gli 81 anni) commessi nel periodo di tempo compreso tra agosto 2018 e marzo 2019.

In particolare, i maltrattamenti attuati dagli indagati sono consistiti in: violente percosse (schiaffi al viso e agli arti, strattonamenti, spintoni), minacce di morte, insulti e atteggiamenti “dispettosi” (scoprendo le vittime all’improvviso durante il sonno, lanciando acqua sul viso) nei confronti di anziane donne di cui alcune con difficoltà motorie/disabilità.

L’attività di indagine è partita da una segnalazione pervenuta dalla direzione della struttura alla locale Stazione Carabinieri. 

A denunciare i comportamenti sospetti è stato Lorenzo Guzzetti, ex sindaco di Uboldo

 

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.