HomePrima PaginaCondannata a 30 anni Laura Taroni, l'infermiera ex compagna di Cazzaniga

Condannata a 30 anni Laura Taroni, l’infermiera ex compagna di Cazzaniga

Accolta la richiesta dell’accusa, Laura Taroni, l’infermiera dell’ospedale di Saronno ex amante del viceprimario del Pronto Soccorso, Leonardo Cazzaniga è stata condannata a 30 anni di reclusione.

L’infermiera, residente a Lomazzo, è stata riconosciuta colpevole per l’omicidio della madre Maria Rita Clerici e del marito Massimo Guerra, in concorso con Cazzaniga.

 
Il giudice di Busto Arsizio, Sara Cipolla, ha accolto in pieno la richiesta di pena formulata nelle scorse settimane dalla Procura rappresentata da Gianluigi Fontana, capo dell’Ufficio e dal Pm titolare del fascicolo, Maria Cristina Ria.
 

La stessa Taroni è stata invece assolta in formula piena per l’omicidio del suocero Luciano Guerra.

Nella sentenza di rito abbreviato emessa oggi ci sono le condanne a pene minori per altri cinque medici dell’ospedale di Saronno, ritenuti colpevoli di favoreggiamento, omessa denuncia o falso ideologico.

Leonardo Cazzaniga, ha seguito un percorso processuale diverso ed è attualmente rinviato a giudizio dal Gip del Tribunale di Busto Arsizio (Varese) per nove morti in corsia e per l’omicidio, in concorso con l’amante infermiera Laura Taroni, del marito e della madre della donna. Cazzaniga è stato anche rinviato a giudizio per la morte del suocero della Taroni, Luciano Guerra.

Per lui il processo inizierà il prossimo 13 aprile al Tribunale di Busto Arsizio. Taroni e Cazzaniga furono arrestati nel novembre del 2016 in seguito a diverse morti sospette che si erano verificate nell’ospedale di Saronno.

Tra gli imputati nel processo che prenderà via il 13 aprile, ci sono anche alcuni medici dell’ospedale che, secondo l’accusa, sarebbero stati a conoscenza del “protocollo Cazzanga”, secondo il quale pazienti anziani venivano condotti alla morte somministrando, in successione dosi elevate di farmaci che risultavano letali.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Vince il no al Palio di Gerenzano (49 a 35): rinviato al 2022

Mentre a Uboldo è stato il parroco a decidere di non tenere il Palio delle Contrade a causa della pandemia, consultate la Curia e...

Bollate, quattro nuove telecamere multi ottiche al Parco Martin Luther King

A Bollate sono arrivate quattro nuove telecamere multi ottiche che verranno posizionate in zone particolarmente sensibili del Parco Martin Luther King con l'obiettivo di...
cusano investita strisce

Cusano, anziana investita sulle strisce in centro

Una donna anziana è stata investita da un’auto questa mattina a Cusano Mlanino mentre attraversava sulle strisce pedonali il centralissimo viale Matteotti. La donna di...
qualità vita

La qualità della vita dopo il Covid

Il Covid ha portato nell’ultimo anno grossi cambiamenti nelle nostre vite, ma non è detto che siano tutti negativi. Molti di voi avranno letto...
Garbagnate area cani virus

Garbagnate, area cani chiusa per un allarme virus (ma non è il Covid)

Area cani chiusa per un allarme virus a Garbagnate. La comunicazione alla Polizia locale di Garbagnate è giunta da Ats nei giorni scorsi, la quale...
Baranzate ospedale Sacco donne

Baranzate, l’ospedale Sacco è la “casa sicura” delle donne

L’ospedale Sacco è una “casa sicura” per tutte le donne. L’ospedale Sacco, posto proprio al confine tra Baranzate e Milano, è stato senza dubbio in...
limbiate auto villoresi

Limbiate, auto con mamma e figli nel Villoresi, vite distrutte, nessun risarcimento

Auto con madre e figli nel Villoresi, nessun risarcimento per la tragedia che ha distrutto la vita di una famiglia di Limbiate. In tanti...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !