Home CRONACA - Furti sulla metro e bimbi usati per evitare il carcere, 8 arrestati...

Furti sulla metro e bimbi usati per evitare il carcere, 8 arrestati | VIDEO

La Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha arrestato 8 cittadini di origine bosniaca per il reato di associazione per delinquere finalizzata in particolare ai furti con destrezza all’interno delle metropolitane.

Grazie alla collaborazione internazionale delle Forze di polizia, una ricercata è stata arrestata all’aeroporto di Lisbona in partenza per Londra ed un’altra è stata arrestata nella città di Barcellona dove l’associazione aveva ville di proprietà.

L’indagine trae origine da una denuncia per estorsione presentata da una giovane di origini bosniache, nei confronti di altri connazionali che la costringevano a delinquere per loro.

Chiedevano infatti una somma di denaro in cambio dell’autorizzazione a vivere e rubare nella città di Milano, dopo essersi “formata” nel settore specializzato dei furti presso le metropolitane di Roma sotto la protezione del suo capo, O.M.

Dalle intercettazioni è emerso che il capo O.M. e i suoi familiari, tra cui il figlio O.S, minorenne all’epoca dei fatti, i nipoti O.A e O.R, le mogli e le compagne di costoro, avevano costituito una associazione finalizzata alla commissione di una serie indeterminata di furti, posti in essere nei centri urbani di Milano, Venezia e Genova.

I furti consumati con destrezza venivano posti in essere in danno di turisti, prevalentemente stranieri, ritenuti meno attenti e con maggiore disponibilità di denaro contante.

L’associazione, costituita dal capo, era fondata su un vincolo familiare corrente tra i consociati, tutti dimoranti agli stessi domicili, tra cui uno in via Famagosta a Milano, e in possesso di veicoli comuni per gli spostamenti necessari per la realizzazione dei reati.

Talvolta la sistemazione avveniva in alberghi o abitazioni gestite da persone compiacenti.

A dimostrazione di un sistema ben collaudato e fondato sulla buona conoscenza del sistema penale italiano (con riferimento alla tutela delle donne incinte e madri di prole in tenera età) è stato accertato il ricorso a baby sitter.

 

Queste, oltre ad occuparsi sin dalla nascita della gestione dei figli minori dei sodali, all’occorrenza avevano il compito di condurre immediatamente il neonato da un’altra donna rom, che a sua volta doveva portare il bambino nell’ufficio di polizia in cui si trovava la madre arrestata, così da ottenere un differimento di pena o la denuncia in stato di libertà in alternativa all’arresto in flagranza.

Il tutto sotto la regia degli uomini.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Paderno, 30enne trovato morto vicino alla Milano-Meda: sospetta overdose

È un ragazzo albanese di 30 anni residente a Seveso il morto trovato nel pomeriggio a Paderno Dugnano. Il corpo è stato trovato all’interno...

Caronno, arriva la ciclabile che collegherà Saronno a Lainate: espropri in vista

Adottata la variante urbanistica per realizzare tre tratti di pista ciclabile lungo l’area sud a opera del Parco del Lura, con l’obiettivo di completare...
arresto

Saronno, 4 rapine ai negozi in bicicletta: arrestato un 26enne

Oggi, i carabinieri della stazione di Saronno hanno arrestato e portato in carcere un  26enne di Saronno, ritenuto l’autore di quattro rapine a mano...
coronavirus pericolo estero

Coronavirus: ora il pericolo arriva dall’estero

Per fare il punto sulla situazione della pandemia da Coronavirus dalle nostre parti, abbiamo incontrato il dottor Giuseppe Giuliani, specializzato in microbiologia e virologia.  Dal...
pugni coltellata Milanovideo

Pugni e coltellata al rivale in amore, tre arresti a Milano | VIDEO

https://youtu.be/MPUOJj3f2WY Questa mattina, a Milano, la Polizia di Stato ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di P.F. 19enne e D.A. 23enne,...

Caronno, stop al traffico da Garbagnate in paese: corso della Vittoria a senso unico

  Confermato il senso unico che rivoluzionerà la viabilità di Caronno Pertusella: il corso della Vittoria sarà percorribile in direzione sud da Saronno verso Garbagnate...
vacanze italia

Le vacanze? Chi può farle, stia in Italia

Lo scorso fine settimana ho rimesso piede fuori dall’Italia, dopo quasi un anno. 2.500 chilometri in auto in un weekend tra andata e ritorno,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !