Home Prima Pagina Riaperture: le regole per bar, ristoranti, parrucchieri, abbigliamento, palestre e spiagge

Riaperture: le regole per bar, ristoranti, parrucchieri, abbigliamento, palestre e spiagge

parrucchiere
Foto di Michelle Maria da Pixabay

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nelle ultime ore la Legge Quadro che recepisce le indicazioni della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome sulle modalità di riapertura di numerose attività da lunedì 18 maggio.

Ecco di seguito una sintesi delle prescrizioni a cui saranno soggette le diverse categorie.

Bar e ristoranti

Dovrà essere sempre rispettata la distanza di un metro tra i clienti. Mascherina obbligatoria per il personale ed anche per i clienti, fino a quando non sono seduti al tavolo per la consumazione. Da privilegiare l’utilizzo di spazie esterni.

Parrucchieri ed estetisti

si potrà consentire l’accesso dei clienti solo tramite prenotazione e sarà necessario mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 14 giorni. Potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore ai 37,5 °C. Obbligatorio il lavaggio dei capelli.
Obbligatorio l’uso di mascherine senza valvola e visiere protettive per gli estetisti. Vietati l’uso di sauna, bagno turco e idromassaggio.

Spiagge e stabilimenti balneari

Gli ombrelloni saranno disposti ogni tre metri l’uno dall’altro per garantire uno spazio di 10 metri quadri. Gli stabilimenti balneari dovranno farsi carico di disinfettare lettini e sdraio a ogni cambio di persona e a fine giornata. Si potrà fare il bagno, nuotare, fare surf e giocare a racchette, mantenendo sempre la distanza minima interpersonale di un metro.

Negozi di abbigliamento

Obbligo di indossare la mascherina e mantenere sempre la distanza minima di un metro. I negozi dovranno mettere a disposizione dei clienti guanti monouso da indossare per toccare i vestiti che si intende toccare o provare.

Palestre

Nelle palestre la distanza minima interpersonale raddoppia: dovrà essere di almeno 2 metri. Dovrà essere garantita l’areazione e la pulizia continuativa degli spazi.

Piscine

Per le piscine è previsto il distanziamento di un metro, con particolare attenzione agli spogliatoi: indumenti ed effetti personali vanno tenuti chiusi in borsa. Lettini, sdraio, ombrelloni regolarmente disinfettata a ogni cambio turno e a fine giornata.

Alberghi e agriturismi

Per alberghi e agriturismi il personale dovrà preoccuparsi di garantire periodicamente l’aerazione naturale, aumentare la manutenzione e sostituzione dei filtri, cambiare l’aria da un’ora prima a un’ora dopo l’accesso del pubblico. Resta obbligatoria la mascherina.

Auto, moto e taxi

Si può andare in due in moto mentre in macchina si deve mantenere la distanza di 1 metro se non si viaggia con persone conviventi. Quindi il passeggero deve sedere sul sedile posteriore sul lato opposto a quello del guidatore.
In taxi si può andare in due sul sedile posteriore ma c’è l’obbligo di indossare la mascherina, consigliata anche per il conducente della vettura.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

suore stalking

Frasi oscene per 2 anni sotto la stanza delle suore, denunciato 71enne di Monza

Frasi oscene pronunciate durante finte conversazioni telefoniche a sfondo sessuale sotto la finestra della stanza di due suore: due anni di pedinamenti e stalking. Un...
Coronavirus Confcommercio Lombardia

Coronavirus, Confcommercio Lombardia: la stretta costerà 860 milioni di euro al mese

Coronavirus, Confcommercio Lombardia lancia l'allarme: solo per i pubblici esercizi la stretta anti-Covid costerà in regione 860 milioni di euro al mese. "E' finito il...

Cislago, vandali prendono a calci il defibrillatore del parco

Ancora un atto di vandalismo contro un defibrillatore: succede a Cislago, dove stavolta è stato preso di mira quello donato dal Gruppo Alpini e...

Rissa al centro commerciale di Arese, carabinieri aggrediti: due arresti

Carabinieri aggrediti a “il Centro” di Arese, dove sono intervenuti per sedare una rissa: contro di loro calci, spintoni e insulti ed è pure spuntato...

Morto il 15enne travolto da un’auto fra Saronno e Rovello

E’ purtroppo morto il ragazzo di 15 anni che domenica è rimasto coinvolto in un grave incidente sulla strada provinciale che collega Saronno a...
Saronno Rovello Porro investito 15 anni bicicletta

Incidente tra Saronno e Rovello, 15enne in bici investito, scende l’elicottero

Grave incidente tra Saronno e Rovello, un 15enne in bici è stato investito, scende anche l'elicottero. Un ragazzo di soli 15 anni in bicicletta è...
Coronavirus decreto 25 ottobre Lombardia

Nuovo Decreto: i divieti fino al 24 novembre, anche in Lombardia

E' arrivato in mattinata l'ultimo Dpcm, previsto per la serata di sabato 24 ottobre, ma slittato a oggi, domenica 25. Il presidente del Consiglio, Giuseppe...
PRIMA PAGINA NOTIZIARIO
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !