Home Prima Pagina Coronavirus, coprifuoco nazionale alle 22 e Lombardia a rischio lockdown

Coronavirus, coprifuoco nazionale alle 22 e Lombardia a rischio lockdown

Coprifuoco nazionale dalle 22. Questa una delle più importanti anticipazioni del nuovo decreto per contenere la pandemia, che sarà firmato tra martedì sera e mercoledì. L’Italia sarà spaccata in tre zone a seconda del rischio e la Lombardia è tra quelle al primo posto.

Tre fasce di rischio: quali regioni rischiano e cosa chiude

Alla base del nuovo testo c’è la divisione dell’Italia in tre fasce di rischio, sulla base dell’Indice Rt che indica la diffusione del virus e dei 21 criteri stabiliti dagli esperti, che comprendono anche la pressione sugli ospedali, in particolar modo sulle terapie intensive.

Scatterebbe quindi un meccanismo automatico una volta superate le soglie di allarme, quelle previste dal documento sui quattro scenari di rischio, con la decisione che sarà presa dal governo attraverso un’ordinanza del ministero della Salute.

Lombardia nella fascia ad alto rischio 

La fascia ad alto rischio
A rientrare nella fascia che prevede un “lockdown leggero” sono le regioni sopra l’indice Rt a 1,5 come Lombardia (indice Rt 2,01), Piemonte (1,99) e Calabria (1,84).
Per queste zone scatterebbero: fermo a tutte le attività non essenziali, comprese estetiste e parrucchieri, mentre resterebbero aperte le industrie. Fortemente consigliato lo smart working per i privati, mentre per la pubblica amministrazione dovrebbe scattare almeno al 70% della capienza degli uffici 

Scuola: didattica a distanza per tutte le scuole superiori e le Università, comprese le seconde e terze medie.

Zone a medio e basso rischio

Per le altre zone i provvedimenti saranno solo un po’ più blandi.

Nella fascia intermedia ci sarebbero le regioni con Indice Rt a ridosso della soglia di allerta, come Liguria, Puglia e Campania. A rischio anche Veneto, Alto-Adige e Valle d’Aosta. Qui potrebbero chiudere bar e ristoranti, per i quali resta concesso il servizio a domicilio, ma resteranno aperti centri estetici e parrucchieri, così come tutto il comparto dei servizi alla persona.

Nelle zone della fascia a basso rischio, con Indice Rt ancora lontano dai livelli di guardia, le restrizioni sono quelle previste su tutto il territorio nazionale, con la chiusura già disposta di bar e ristoranti dalle 18, il coprifuoco serale, la capienza ridotta dei mezzi pubblici, la didattica a distanza per le scuole superiori, la chiusura dei centri commerciali nel fine settimana.



SPAZIO DISPONIBILE

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fognature nuove, addio allagamenti in centro a Origgio

Mai più allagamenti a Origgio: si potenzierà la rete fognaria. Rimarranno impresse a lungo, nella mente di chi ha visto coi suoi occhi, le immagini...

Covid, la situazione nei Comuni del nostro territorio: da Bollate a Paderno, da Limbiate...

Informiamo sulla situazione contagi nei comuni del nostro territorio, grazie ai dati forniti da Regione Lombardia in tempo reale. La Provincia di Milano resta la...
trenord app stibm

Stibm, biglietti integrati per i viaggiatori saltuari da oggi a carnet sull’App di Trenord

Finalmente anche i viaggiatori saltuari non dovranno più impazzire alla ricerca dei biglietti integrati per viaggiare su bus, tram o treno, da qualsiasi comune...

“La Lombardia è zona arancione”. Coprifuoco alle 22, negozi aperti e spostamenti vietati

"Grazie ai sacrifici dei lombardi, apprezzati i dati epidemiologici, ora siamo in zona arancione e potremo riaprire gli esercizi commerciali. A breve la decisone...

Hackerata la casella mail dell’Anpi di Caronno, sporta denuncia

Hackerata la casella di posta elettronica dell’Anpi di Caronno Pertusella: nella mattinata di oggi, alle centinaia di indirizzi della mailing-list, è stato recapitato un...

Spaccio tra Bollate e Senago: ancora droga e pusher. Fermato un tossico | VIDEO

Ancora pusher, tossicodipendenti e spaccio di droga nel parco delle Groane tra Bollate e Senago. Ma ci sono anche i controlli della polizia locale....

Lombardia zona arancione: lo chiede Fontana ma decide Speranza

FONTANA ANNUNCIA: "LOMBARDIA IN ZONA ARANCIONE"  Nonostante i segnali di leggero e costante miglioramento registrati nelle ultime settimane, sembra ormai realtà l'estensione del periodo in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !