Home Prima Pagina Ambulanza bloccata per 7 ore in pronto soccorso a Saronno

Ambulanza bloccata per 7 ore in pronto soccorso a Saronno

pronto soccorso ambulanzaQuattrocento otto minuti. Sono quasi sette ore. Pensate di trascorrerle sulla barella di un’ambulanza ferma dentro il pronto soccorso. E’ successo martedì  3 novembre ad un paziente nel pronto soccorso di Saronno.

Quasi sette ore per poter essere “sbarellato” come dicono in gergo gli operatori del 118, che sono tornati a correre sulle nostre strade, con le tute e le maschere speciali, per trasportare i malati Covid gravi negli ospedali, ma che rischiano di restare bloccati per ore a causa di evidenti problemi organizzativi all’interno dei presidi di primo soccorso.

Attivazione alle 7,58, paziente raccolto ad Origgio e trasportato a Saronno, ambulanza liberata alle 15,33. Per oltre 7 ore e mezza c’era un’ambulanza del servizio di emergenza urgenza, ferma all’interno del pronto soccorso di Saronno e di fatto indisponibile nel sistema di soccorso Areu.

Eventuali richieste di soccorso arrivate in quell’arco di tempo hanno dovuto essere smistate su altre ambulanze che magari partivano da più lontano rispetto al punto di richiesta, aumentando i tempi di intervento.

Solo pochi giorni fa abbiamo chiesto conto di quelle che, per osservazione diretta, ci sembravano delle difficoltà nella gestione all’interno del pronto soccorso di Saronno, quando l’emergenza Covid di seconda ondata non era ancora esplosa in tutta la sua gravità, ricevendo in risposta dal direttore della Sc Aat di Areu, Claudio Mare: “Al momento non sono segnalate criticità”.

Forse da martedì qualche problema in più a Saronno c’è. Soprattutto se si confronta con altri pronto soccorso della zona. Sempre martedì, appena liberata da Saronno, la stessa ambulanza ha effettuato un nuovo intervento, sempre per paziente Covid, da Cesate al pronto soccorso di Garbagnate. Anche in questo caso, come nel precedente, l’ingresso in Pronto soccorso avviene in codice verde, ma in questo caso, il tempo d’attesa è di soli 28 minuti, cioè il 93% in meno rispetto all’attesa record registrata a Saronno.

A questo punto, l’esistenza di un problema all’interno del pronto soccorso di Saronno ci sembra qualcosa in più di un’impressione e ci sono diversi operatori del soccorso, con i quali siamo in contatto, che ce lo confermano, perché tempi di attesa così lunghi non si registrano da altre parti.

Da tempo sono attivi comitati e forze politiche che si battono per salvare l’ospedale di Saronno contro ventilate ipotesi di ridimensionamento e certamente questo giornale farà la sua parte, ma crediamo che sia importante anche battersi per avere un servizio efficiente.



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

ceriano cartolina

Ceriano Laghetto, le Forze dell’ordine impediscono la riapertura annunciata del ristorante

Carabinieri e Polizia locale hanno impedito questa sera a Ceriano Laghetto la riapertura del ristorante annunciata dal titolare Alfonso Bassani e dal suo dipendente...

Nuovi poveri: a Caronno pacchi di alimenti a 60 famiglie, in gran parte italiane

Anche in piena pandemia il Centro di Ascolto Caritas resta aperto. Sono tanti e tali i nuovi poveri che non si può nemmeno pensare...
bomba seregno

Droga e una bomba nelle cantine, due arrestati a Seregno

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Seregno, hanno arrestato in flagranza per spaccio di sostanze stupefacenti, due calabresi 64enni –...

Caronno, nuovo punto tamponi drive-through attivo dal 11 dicembre

A partire da venerdì 11 dicembre sarà possibile effettuare anche a Caronno Pertusella il tampone rapido per il covid in modalità drive-through, eseguibile presso...

Nuovo Dpcm, Lombardia chiede modifica: “Si pensi ai piccoli comuni”

Non si è fatta attendere la risposta del Presidente della Lombardia Attilio Fontana al nuovo dpcm presentato ieri sera da Giuseppe Conte. La Conferenza delle...
prima pagina Notiziario

Brumotti contro lo spaccio tra Senago e Bollate; vaccini antinfluenzali finiti | ANTEPRIMA

L’apertura della nuova edizione del Notiziario è affidata questa settimana all’incursione di Vittorio Brumotti dalle nostre parti, a caccia di spacciatori di droga. Il...

Nuovo Dpcm, Conte: “A Natale e Capodanno non ricevete persone non conviventi”

Coprifuoco, spostamenti vietati, pranzi e cene ridotti. Queste le novità nel nuovo Dpcm in vigore da oggi fino a metà gennaio per tutte le...
prima pagina Notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !