HomePrima PaginaCna Lombardia: serve una web tax seria per arginare i giganti della...

Cna Lombardia: serve una web tax seria per arginare i giganti della vendita online

negozi centro storicoNella giornata di oggi Cna Lombardia ha inviato una lettera a tutti i parlamentari lombardi per chiedere, tra le altre cose, di introdurre da subito una web tax che possa arginare i profitti dei colossi delle vendite online.
Come sottolinea il segretario regionale della Confederazione nazionale dell’artiginato, Stefano Binda: “I profitti nel mercato italiano dei giganti del digitale sono cresciuti enormemente in tempi di Covid 19. Autorevoli fonti statistiche documentano situazioni surreali, ad esempio fatturati di 2.4 miliardi di euro nel 2019 in Italia da parte delle prime 25 imprese globali del digitale, che nello stesso anno hanno versato 70 milioni di euro di tasse. È tempo di una web tax seria e selettiva, perché quella attuale non è definibile tale. Mancano i soldi per un’azione di rilancio strutturata? Il Governo e il Parlamento lavorino per reperire le risorse dove ci sono e in questa pandemia sono aumentati. Si alzi subito l’aliquota del 3 per cento sui giganti del digitale. Nessuna categoria sociale del Paese, impresa o dipendente o partita Iva, purtroppo gode di un trattamento così favorevole: una nostra impresa artigiana subisce un Total tax rate del 59.7 per cento”.

 

“Tra mille difficoltà, Regione Lombardia ha saputo trovare il coraggio di un passaggio forte a favore delle imprese con il pacchetto messo a punto nei giorni scorsi e denominato Sì Lombardia”.

“Ci risultano 56 mila imprese beneficiarie, di cui quasi 50 mila micro imprese. Si tratta di una misura tangibile. Ora lavoriamo per mettere ancora più a terra il provvedimento perché ci sono alcune tipologie di impresa da includere nella platea dei beneficiari, come sarti da cerimonie, oreficerie, toelettatori, tatuatori, acconciatori con laboratori di estetica, così come il segmento dei produttori di trofei e targhe per eventi sportivi e cerimonie. Ma sia chiaro il nostro messaggio positivo: il senso politico del provvedimento è netto – dice il Presidente di Cna Lombardia, Daniele Parolo – e va nella giusta direzione”.

 

Questo il commento di Parolo “Nel provvedimento Sì Lombardia cogliamo molte cose su cui i nostri uffici hanno esercitato una pressione per mesi e siamo lieti che Presidenza e Assessorati di riferimento, a partire da quello allo Sviluppo Economico, siano usciti con un provvedimento molto strutturato e, senza troppi fronzoli, a supporto delle micro imprese. 54 milioni di euro sono risorse importanti e la modalità a fondo perduto un segnale molto positivo in una fase di crisi di liquidità come questo. Ora insieme monitoriamo l’andamento delle misure e lavoriamo su possibili nuove finestre”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bollate, due donne vivono in tenda davanti al municipio: intervento del Comune

Due donne cinquantenni vivono in auto ormai da alcuni mesi a Bollate. Della loro vicenda il notiziario si è occupato nelle scorse settimane, ma...
lavori strada

Cormano, due giorni di chiusure tra la Milano-Meda e la Rho-Monza

Lavori allo svincolo di Cormano, chiusure per una notte e per quasi due giorni di due important svincoli tra la Milano-Meda e la Rho-Monza. In...

Confcommercio Bollate compie 60 anni: premiate le eccellenze al dettaglio I VIDEO I FOTO

«Sessant'anni significa aver condiviso momenti di grande sviluppo e soddisfazioni e momenti di grande crisi come gli ultimi mesi che hanno segnato tutti ma...
Solaro ministero finanziamento

Solaro, dal Ministero 3,7 milioni per trasformare un pezzo di paese

È stato ufficialmente confermato il finanziamento pubblico di 3.7 milioni di euro che il Comune di Solaro riceverà per il recupero della zona circostante...
carabinieri giorno

Paderno Dugnano, rubano bancomat al mercato e prelevano allo sportello: arrestati

I carabinieri hanno arrestato a Paderno Dugnano tre persone che prelevavano allo sportello con una carta Bancomat appena rubata nel vicino mercato. Si tratta...
prima pagina notiziario

Scandalo rifiuti illeciti nella nostra zona; presa la baby gang di Saronno | ANTEPRIMA

La notizia di apertura del Notiziario di questa settimana è lo scandalo dello smaltimento illegale di rifiuti scoperto a Rovellasca, che riguarda anche i...

Caronno e Origgio: la truffa corre al telefono. Falsi parenti chiedono soldi

La nuova frontiera della truffa non è solo il porta a porta bensì le telefonate: ci sono malviventi che chiamano a casa degli anziani...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !