Home BOLLATESE Bollate, nella Rsa arriva la Stanza degli abbracci

Bollate, nella Rsa arriva la Stanza degli abbracci

Nella Rsa di Bollate  arriva la Stanza degli abbracci, una delle prima nell’area metropolitana di Milano.

È una tenda trasparente che protegge dal contagio e permette di vedere e di toccare, abbracciare, accarezzare, attraverso dei guanti appositi e con tutte le precauzioni anti-covid19 del caso, il nonno o la nonna ricoverati nella Residenza per anziani di Bollate.

Si chiama la Stanza degli abbracci ed è stata installata grazie all’Amministrazione comunale nella Rsa comunale Giovanni Paolo II di via Piave.

L’obiettivo dell’iniziativa è di andare incontro a esigenze molto sentite all’interno della struttura: in primo luogo consentire agli ospiti di vedere e toccare i parenti, sentendosi così meno soli e allontanando il rischio di depressione provocato dalla lontananza dei propri cari.Ma contemporaneamente anche dare la possibilità ai familiari di vedere e non più solo sentire al telefono, i propri anziani.

Stanza degli abbracci nella casa di riposo di Bollate

L’idea della Stanza degli abbracci sta prendendo piede un po’ ovunque ma Bollate è una delle prime realtà dell’area metropolitana di Milano a proporla nella struttura gestita dal Comune.

L’inaugurazione è prevista per la giornata di giovedì 17 dicembre alle ore 16,30 alla presenza del sindaco Francesco Vassallo che l’ha fortemente voluta e che rapidamente è riuscito a ottenerne l’istallazione.

“Come sappiamo – spiega il Sindaco Vassallo – sono mesi che le strutture di ospitalità per anziani sono diventate impenetrabili per ragioni di sicurezza”.

“Ora – prosegue – con questo nuovo metodo, si è aperto uno spiraglio, una possibilità che si sta diffondendo rapidamente e che offre a ospiti e parenti un’opportunità bellissima: abbracciarsi, stringersi, toccarsi le mani. Un’emozione unica anche per noi che osserviamo questo ritrovarsi così toccante e che vale il nostro sforzo organizzativo”.

La stanza degli abbracci si presenta come una tenda gonfiabile con al centro una parete di plastica rigida ed è collocata all’interno della Rsa di Bollate.

Per entrare in questa camera speciale, a Bollate, i parenti dovranno osservare un severo protocollo di igiene e di sicurezza. Per saperne di più vedi la scheda tecnica allegata, con alcune foto.

Durante l’inaugurazione il Presidente del Consiglio Riccardo Braga con alcuni Consiglieri comunali, distribuirà Stelle di Natale a tutti gli ospiti.



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Novate lite spara panico

Inseguimento per le strade di Cogliate, spacciatore bloccato dai carabinieri

Inseguimento in sirena per le strade di Cogliate con l’arresto di uno spacciatore di droga. Nella serata di ieri i carabinieri della Sezione Radiomobile...
vendramin kobe bryant

Uboldo, il maestro Vendramin firma un dipinto murale dedicato a Kobe Bryant e Petrovic

A un anno dalla morte di Kobe Bryant, l’artista di Uboldo Fabrizio Vendramin ha completato un’opera bellissima che vede il grande campione di basket...
inter juve fuochi

Fuochi d’artificio prima di Inter-Juve: la Polizia denuncia due tifosi milanesi

Fuochi d'artificio accanto allo stadio di San Siro prima dell'inizio della partita: ieri a Milano la Polizia di Stato ha denunciato due cittadini italiani...
Saronno superiori

Scuola, le superiori tornano in presenza. Il commento degli studenti di Saronno | VIDEO

Da ieri lezioni in presenza anche negli istituti scolastici superiori di Saronno. La campanella è tornata a suonare anche per loro dopo quasi tre mesi...
Polizia Stradale

Incidente con un camion in galleria, traffico in tilt tra Bollate, Paderno Dugnano...

    Un grave incidente stradale  che vede coinvolto un autoarticolato è avvenuto pochi minuti fa lungo la tangenziale Nord di Milano, la Rho-Monza, tra le...

Caronno Pertusella, incendio nella notte: palazzo evacuato e due bambini ricoverati | FOTO

Paura nella notte tra lunedì 25 e martedì 26 gennaio a Caronno Pertusella. Un incendio è divampato intorno alle 4.30 in un appartamento in...

Saronno, nuova perizia sull’infermiera killer Laura Taroni: “Affascinata dalla morte, ma sana di mente”

  "Affascinata dalla morte". "Attratta dai farmaci, ma sana di mente". "Ben capace di realizzare mentalmente quali possano essere gli aspetti di disvalore relativi all'omicidio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !