HomeBUONO A SAPERSIMilano, innovazione e rilancio economico: nasce la Federated Innovation

Milano, innovazione e rilancio economico: nasce la Federated Innovation

Con la firma dell’atto costitutivo, nasce oggi a MIND Milano Innovation District la Federated InnovationTM, un nuovo modello che aggrega aziende private che, beneficiando dell’ecosistema di MIND, svilupperanno progetti di innovazione nel campo delle Life Sciences e City of the Future.

La Federated InnovationTM, promossa da Lendlease in qualità di responsabile della progettazione e dello sviluppo privato di MIND, con il contributo di Cariplo Factory come soggetto catalizzatore, riunisce già oggi le prime 32 aziende eccellenti che collaboreranno in un ambiente virtuoso e collaborativo per accelerare la traduzione di idee in nuovi prodotti, processi e servizi che contribuiscano al rilancio economico del Paese. Il modello, nel rispetto delle normative antitrust, intende andare oltre l’open innovation e l’innovazione proprietaria, e si basa su un framework legale unico che consentirà di raccogliere nuove idee, progetti e visioni, di svilupparle in maniera rapida e lineare con modalità operative e procedure predefinite, al fine di metterle a disposizione di tutti, agendo in questo modo da “sviluppatore dell’innovazione“.

Queste le 32 aziende che hanno dato vita a Federated InnovationTM: A2A, ABB, Accenture, AstraZeneca, Bracco, Cereal Docks, Cisco, Daikin, Enel X, E.ON Italia, Elettronica, Esselunga, Fabrick, Forte Secur Group, Lendlease, Life Sciences District, Maire Tecnimont, Mapei, Nippon Gases, Novartis, Podium, Poste Italiane, Promocoop Lombardia, Samsung SDS, Schneider Electric, Sicuritalia, Stevanato Group, Stora Enso, TIM, VSBLTY, WINDTRE, Wood Beton. La creazione del modello della Federated InnovationTM è stata possibile grazie alla collaborazione di Studio Legale Bird & Bird e OXYGY, rispettivamente per gli aspetti legali ed organizzativi, e di PlusValue, come facilitatore dei rapporti con le Ancore pubbliche del distretto per la costruzione di un’agenda comune di ricerca e innovazione ad alto impatto sociale.

Le aziende saranno raggruppate all’interno di 11 aree tematiche e opereranno con i propri team di innovazione e ricerca all’interno della Federated InnovationTM, che raccoglierà le eccellenze nazionali e internazionali tra grandi, piccole e medie imprese sviluppando idee cross-tech e favorendo la contaminazione tra i diversi player che avranno interesse a collaborare all’interno dell’area tematica di appartenenza. Le aziende appartenenti ad una stessa industry saranno così invitate a cooperare con i propri competitor nel pieno rispetto delle norme di concorrenza e con aziende meno dimensionate o in via di sviluppo – come startup – ma con un capitale umano di talento per avviare gli iter autorizzativi e le sperimentazioni nel distretto di MIND su un determinato progetto e per un determinato obiettivo. Non meno importante, saranno favorite le progettualità congiunte tra aree tematiche diverse, al fine di moltiplicare le occasioni di sviluppo tecnologico e di accelerare i processi di innovazione volti ad accrescere il benessere degli individui e del pianeta.

Le aziende che diventeranno partner di Federated InnovationTM opereranno con i propri team di innovazione e ricerca all’interno del distretto, destinando spazi come laboratori e uffici, promuovendo attività e sviluppando progetti nell’area, creando una vera e propria community di innovatori, anche grazie alla presenza di ricercatori, studenti e clinici dell’Università di Milano Statale, dell’IRCCS Galeazzi e della Fondazione Human Technopole. Ogni progetto nato all’interno della Federated InnovationTM è chiamato a rispondere alle priorità e alle sfide strategiche articolate dalle aziende nell’Agenda dell’Innovazione del distretto. A una fase di sperimentazione segue successivamente una fase di “competizione”, che vedrà ogni azienda o gruppo di aziende sviluppare il progetto affinché venga selezionato e portato in MIND.

“Siamo molto orgogliosi di aver dato vita alla Federated InnovationTM a termine di un percorso di lavoro articolato e molto sfidante per le caratteristiche uniche dell’iniziativa e per l’ambizione che il modello stesso si pone“, ha affermato Tommaso Boralevi, Presidente di Federated InnovationTM. “Un obiettivo unico a livello globale: sviluppare innovazione trasversale in molti settori industriali sulla base del principio “collaborate & compete” tra le diverse aziende che ne prendono parte. Una sfida coraggiosa resa possibile dalle molte aziende che hanno aderito e con le quali abbiamo già iniziato a lavorare per dare il via alla fase di implementazione del modello che vedrà, entro l’anno prossimo, la presentazione dei primi progetti d’innovazione generati, a dimostrazione del significativo impatto generato dall’ecosistema di MIND“.

Andrea Ruckstuhl, Head of Italy and Continental Europe di Lendlease, ha aggiunto: “Oggi prende forma in Italia una comunità di innovazione di aziende eccellenti che collaboreranno in progetti di ricerca con l’ambizione di realizzare soluzioni per la vita e per l’uomo. Come Lendlease abbiamo voluto fortemente che MIND non fosse unicamente un progetto di real estate ma un ecosistema dell’innovazione trasversale in tutte le principali discipline del futuro e che puntiamo a collegare, in una logica di rete globale, ai progetti che Lendlease sta sviluppando nel mondo dove stiamo promuovendo il modello di Federated InnovationTM. Lendlease stessa è partner attivo e nell’ambito del nostro settore industriale stiamo promuovendo lo sviluppo dell’innovazione cross-tech, in particolar modo nel settore Life Sciences, con l’obiettivo di realizzare il modello delle città del domani che intende trovare soluzioni alle sfide poste dal grande cambiamento che è oggi in atto nel mondo intero”.

“Siamo orgogliosi di aver contribuito alla nascita del progetto Federated InnovationTM accanto a partner così rilevanti e, in particolare, di poter rivestire il ruolo di Ecosystem Catalyst, che per noi è l’evoluzione naturale del lavoro che abbiamo svolto in questi anni”,ha commentato Carlo Mango, Consigliere Delegato di Cariplo Factory. “Fin dal principio, Cariplo Factory si è collocata all’interno dell’ecosistema italiano dell’innovazione con l’obiettivo di incrementarne la competitività, in sinergia con tutti gli attori: imprese, università, centri di ricerca, incubatori, acceleratori, startup e investitori. Il nostro obiettivo è da sempre quello di promuovere nuovi modelli di innovazione, per permettere alle imprese di trarre il maggior beneficio dalle tecnologie esponenziali, per attrarre talenti e valorizzare il capitale umano del nostro Paese, generare impatto non solo economico ma anche sociale. In MIND e nel suo modello di Federated InnovationTM abbiamo ritrovato questi valori e questa visione”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

yoga caronno

Caronno, yoga day nel segno del verde: piantati alberi da frutto donati al comune...

“Namastè”. Con il tradizionale saluto si è celebrato oggi, solstizio d’estate, l’International yoga day: istituita nel 2014 dall’Assemblea delle Nazioni Unite, la giornata rende...
senago incidente

Senago, auto finisce contro il muro di una casa: grave 21enne alla guida |FOTO

    Terribile incidente  nel centro di Senago, una macchina è finita contro la recinzione di una casa. Il ragazzo di 21 anni alla guida, ha...

Codice errato, impossibile pagare la Tari: disagi e proteste a Origgio

Disagi sui pagamenti della rata unica della Tari: per un errore del software di Saronno Servizi, le bollette sono pervenute alle famiglie – a...

Cesano Maderno, investe una donna e fugge: denunciata 20enne positiva all’alcoltest

Nella serata di ieri, domenica 20 giugno, una donna, mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, è stata investita a da un pirata...
paderno rapine supermercati

Paderno Dugnano, 5 rapine in 3 mesi nei supermercati, 41enne arrestato

I Carabinieri della Tenenza di Paderno Dugnano hanno  eseguito un'ordinanza di arresto con custodia in carcere nei confronti di un pluripregiudicato 41enne residente a...

Disabili e pandemia. Gerenzano: “Mia figlia promossa e… abbandonata”

“Avrei preferito che mia figlia fosse bocciata piuttosto che farle concludere le superiori senza che abbiamo le idee chiare sul suo futuro, su quale...

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !