HomeBOLLATESECesate, bastone alla schiena, acqua fredda addosso, orrore nella struttura per disabili...

Cesate, bastone alla schiena, acqua fredda addosso, orrore nella struttura per disabili | VIDEO

cesate disabiliI Carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio, con il supporto dei comandi territorialmente competenti, hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal Gip del Tribunale di Milano, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 7 persone (2 da sottoporre agli arresti domiciliari, 2 all’obbligo di dimora e 3 sospensioni temporanee dell’attività di educatore di comunità e di ausiliare socio assistenziale per 6 mesi), tutti gestori e operatori di una residenza per disabili dell’alto milanese, ritenuti gravemente indiziati, in concorso fra loro, del reato di maltrattamenti aggravati continuati e, solo per sei di loro, anche del reato di esercizio abusivo di una professione.

Le indagini, che si sono avvalse anche di intercettazioni telefoniche e audio video ambientali, avviate agli inizi del mese di febbraio dalla stazione carabinieri di Castellanza (VA) a seguito di denuncia presentata da una operatrice socio sanitaria assunta a tempo determinato dalla citata onlus, hanno permesso di documentare che gli indagati con responsabilità diversificate che vanno dall’anno 2017 ad oggi, hanno più volte maltrattato nove ospiti adulti affetti da disabilità psichiatriche accertate, sottoponendoli a quotidiane vessazioni e violenze, consistenti in ripetute offese, grida, percosse e strattonamenti, lanci di oggetti e acqua fredda, mancata somministrazione di pasti, nonché sottoponendoli a plurime punizioni fisiche e psicologiche fino a schernirli per i loro handicap, nonché impiegandoli in mansioni non loro spettanti come l’esecuzione di operazioni di igienizzazione dei locali. A questo riguardo è stata accertata l’assenza di stipula di un formale contratto con ditte del settore per le pulizie dei locali di pertinenza della residenza.

In carenza delle previste abilitazioni professionali, hanno somministrato agli ospiti della comunità farmaci che, seppur oggetto della prescritta terapia sanitaria, sono stati, in talune occasioni, arbitrariamente modificati.

In particolare, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, con frequenza, se non eseguivano in maniera corretta gli ordini impartiti, le vittime venivano punite con pratiche ritenute “educative”: se non mangiavano in postura composta venivano obbligati a rimanere seduti con la schiena in posizione eretta, utilizzando un bastone inserito nella cintura e vincolato alla testa tramite une fascia, nonostante lamentassero dolore fisico.

Se al mattino gli ospiti della struttura non si alzavano dal letto con prontezza, veniva gettata loro addosso acqua fredda per svegliarli e venivano lasciati con gli indumenti indosso bagnati per ore. Inoltre erano costretti a sostituire il pranzo con la colazione o a saltare completamente i pasti, rimanendo seduti a tavola ad osservare gli altri mentre mangiavano.

I carabinieri, con l’ausilio dell’Ats di Legnano, hanno anche provveduto a ricollocare tutte le vittime in una struttura idonea, ove riceveranno adeguata assistenza e le cure del caso.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

La youtuber Clio Zammatteo lascia New York per vivere a Gerenzano, accolta dal sindaco

La notizia dell’arrivo a Gerenzano della celebre imprenditrice e youtuber Clio Zammatteo, in arte ClioMakeUp,  è ormai nota ed è stata accolta con gioia...
Talamoni Cogliate Limbiate

Attanasio, Ferrario e il Gruppo volontari: Limbiate e Cogliate protagonisti al Premio Talamoni

L’ambasciatore di Limbiate ucciso in Congo, l’artista di Cogliate e i volontari di Cogliate sono tra i destinatari del Premio Talamoni, la massima benemerenza...

Soccorso a Cislago anziano in stato confusionale: i vigili trovano la sua auto e...

Un uomo di 81 anni in stato confusionale non trova più l’auto e viene soccorso dai vigili, che riescono a rintracciare la sua vettura...

Limbiate, travolto da un’onda in Costarica: muore Marco, volontario di 27 anni

Una vera tragedia quella che si è abbattuta sulla comunità di Limbiate mercoledì 20 ottobre, quando dal Costarica è giunta la notizia della morte...

Milano-Meda, code da Seveso a Paderno per lavori (chiusa anche la tangenziale Nord)

Forti rallentamenti e code lungo la Milano-Meda da Seveso a Paderno Dugnano e oltre. I disagi si stanno verificando dalla prima mattina di sabato...

Caronno, torna la truffa dello specchietto: “State attenti!”

Attenzione alla “truffa dello specchietto”, che non è per nulla sopita come sembra. Anzi, stanno moltiplicandosi i tentativi in zona. L’ultimo è accaduto ai...
solaro incidente

Solaro, incidente con auto ribaltata, 28enne in ospedale

Un ragazzo di 28 anni è stato trasportato in ospedale di codice giallo dopo un incidente in auto ieri sera a Solaro. L’allarme è scattato...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !