HomeBOLLATESESaronno e Bollate insieme in un video contro l'omotransbifobia

Saronno e Bollate insieme in un video contro l’omotransbifobia

video Bollate Saronno I comuni di Bollate e Saronno  hanno deciso di schierarsi in maniera netta contro l’omotransbifobia patrocinando insieme un video diffuso sui canali social  ufficiali dei due enti, in occasione della Giornata internazionale contro omofobia, bifobia e transfobia. 

Il video, girato proprio tra Saronno e Bollate, vede tra i protagonisti anche alcuni esponenti della vita politico amministrativa delle due città. 

L’iniziativa per il Comune di Bollate  è stata promossa dall’Assessorato alle Pari opportunità del Comune e voluto dall’Assessore Lucia Albrizio che, al proposito, commenta: “Il diritto di essere sé stessi è un punto fondamentale di una società libera e democratica. Importante è l’impegno a combattere le discriminazioni da parte delle istituzioni; fondamentale è l’impegno di tutti noi ad educarci alla pratica del rispetto delle differenze. Impariamo a scegliere con cura le parole, i pensieri e le azioni che ci liberano da pregiudizi e odio. Costruiamo una società che rispetta l’essere umano e ogni sua libera scelta d’amore. Tutti noi siamo responsabili e rappresentiamo l’esempio per le future generazioni.”

La giunta comunale di Saronno – come spiega una nota ufficiale dell’Amministrazione comunale- ha aderito alla rete RE.A.DY, nata per coordinare sinergicamente, a differenti livelli di governo, le azioni di enti locali e Regioni finalizzate a prevenire, contrastare e superare le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere, anche in una chiave più ampia che riguarda le discriminazioni per sesso, età, disabilità, origine etnica e orientamento religioso. 
“Con questa adesione, Saronno inizia un percorso che porterà il comune a sviluppare una serie di iniziative a 360° contro ogni forma di discriminazione, per aiutare i concittadini, soprattutto i giovani, a prevenirle e contrastarle nel rispetto della Costituzione e delle leggi nazionali e internazionali.
Si tratta senza dubbio di una scelta di responsabilità sociale a tutela delle tante persone che vengono discriminate e aggredite verbalmente e a volte fisicamente sulla base delle loro scelte o delle loro condizioni: Saronno dice “no” a simili comportamenti, che non possono essere tollerati perché sono lontani dalla sua storia e dai sui valori civici e morali”.

Nell’edizione de “il notiziario” in edicola da venerdì 21 maggio, dedichiamo altri servizi alla vicenda con interviste ai protagonisti del video e dell’iniziativa. 

QUI IL VIDEO PUBBLICATO SUI CANALI SOCIAL DEI COMUNI DI BOLLATE E SARONNO

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

solidarietà stipendio

Uboldo: perde il portafogli con 200 euro, glielo riconsegnano i vigili

Ha smarrito il portafoglio con 200 euro per strada e si è rassegnato a non recuperarlo, senza immaginare che lo avesse trovato la polizia...
Polizia Arresto

In taxi con un kg di cocaina, giovane di Paderno Dugnano arrestato a Baggio

La Polizia di Stato ha arrestato nel quartiere Baggio di Milano, un 26enne di Paderno Dugnano per detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli...
MIlano Meda

Seveso, la Polizia provinciale ferma un 12enne in bicicletta sulla Milano-Meda

La Polizia Provinciale ha bloccato ieri un 12enne di Seveso mentre andava in bicicletta sulla Milano-Meda. Gli agenti sono stati allertati da numerosi segnalazioni di...

Maturità 2021: primo giorno di esami orali, studenti di Saronno divisi I VIDEO

Anche nei dieci istituti superiori di Saronno la campanella è suonata questa mattina, 16 giugno, per l'inizio degli esami di maturità. Dopo il sorteggio...

Invasione di piccioni a Caronno: 300 euro di multa per chi gli dà cibo

Muoversi per le strade di Caronno Pertusella senza incontrare un piccione è raro. Alcune zone stanno subendo una vera e propria invasione di questi...
Saronno Corso Italia

Saronno, ragazze minacciate in Corso Italia, i testimoni: “Violenza di giorno in pieno centro,...

La musica nel negozio maschera solo in parte la paura che serpeggia sui volti delle commesse dopo aver visto, intorno a mezzogiorno, un giovane...
estintori quarto oggiaro

Quarto Oggiaro, baby gang ruba estintori sui treni per danneggiare autobus | VIDEO

La Polizia di Stato ha identificato, e denunciato a vario titolo per danneggiamento e furto pluriaggravati, gli 8 giovani ragazzi tra i 15 e...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !