HomePrima PaginaLombardia in zona bianca da lunedì, sparisce il coprifuoco, ecco cosa cambia

Lombardia in zona bianca da lunedì, sparisce il coprifuoco, ecco cosa cambia

Foto di Pexels da Pixabay

Da lunedì 14 giugno la Lombardia diventerà “zona bianca” e cadranno anche le ultime restrizioni sulle attività consentite, mentre continueranno a restare gli obblighi di mascherina e distanziamento.

L’ultima misurazione dell’incidenza dei nuovi casi è stata effettuata ieri, giovedì, giorno scelto come riferimento per il monitoraggio settimanale. Attualmente in Lombardia ci sono 22 casi ogni 100.000 abitanti. Giovedì scorso erano 31, il giovedì precedente 45. Quindi per tre settimane consecutive la Lombardia è rimasta sotto i 50 nuovi casi per 100mila abitanti, facendo quindi scattare il passaggio da giallo a bianco.

Un andamento che diversi comuni della nostra zona confermano già da qualche settimana, anche se non mancano le eccezioni, come mostrato nelle tabelle settimanali pubblicate sull’edizione completa del nostro settimanale, in edicola ogni venerdì.

Lombardia in zona bianca, sparisce il coprifuoco

Col passaggio in zona bianca viene cancellato il coprifuoco a cui potremo dire addio (lunedì era già stato posticipato a mezzanotte). Ristoranti e bar all’aperto non avranno alcun limite, mentre al chiuso resta il limite delle sei persone a tavolo. Restano l’obbligo della mascherina e del distanziamento sociale e riaprono le discoteche ma senza possibilità di ballare in pista.

Le riaperture in zona bianca 

Con il passaggio in zona bianca si possono anticipare  una serie di riaperture rispetto al calendario fissato nel  Decreto-legge 18 maggio: riaprono le piscine anche al coperto, i centri benessere e termali, le fiere, le sagre, i convegni e i congressi, i centri culturali, sociali e ricreativi, i centri di formazione, i parchi tematici e di divertimento.

Possibile anche la riapertura di  sale bingo e i casinò. Gli eventi sportivi che si svolgono al chiuso sono aperti al pubblico e sono consentiti i banchetti dopo le cerimonie civili e religiose: matrimoni, comunioni, cresime. Tutti gli invitati devono però dimostrare di aver il green pass. Si tratta della certificazione verde che viene rilasciata se si è vaccinati, oppure guariti, oppure se si ha un tampone negativo nelle 48 ore precedenti.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Parcheggi occupati dai pendolari: a Cislago arrivano soste a disco orario e pass

  I dischi orari di due ore eccetto che per i residenti con pass. Questo il provvedimento adottato a Cislago per risolvere un annoso problema:...

Orrore a Lomazzo: anziana scopre ladro in casa e viene violentata

Un 26enne originario della Nigeria e in Italia senza permesso di soggiono, ha rapinato e violentato una donna di 89 anni a Lomazzo, comune...
Fabrio Anobile

Fabio Anobile, di Misinto, campione del mondo di ciclismo paralimpico

Fabio Anobile, ciclista paralimpico di Misinto è Campione del Mondo. Ha ottenuto la medaglia d’oro nella categoria C3 nella prima giornata dedicata alle prove...

Caronno, paura in piazza Pertini: precipitano le piastrelle del passaggio rialzato

Attimo di forte spavento stamattina, poco prima delle 9, in pizza Pertini a Caronno Pertusella quando diverse piastrelle si sono staccate dal passaggio pedonale...
limbiate william chiappa

Limbiate, tutta l’Italia in “Ciao” al via la sfida di William

Partenza da Predoi (Bolzano), il comune più a Nord d’Italia, arrivo a Porto Palo di Capo Passero, il comune più a Sud d’Italia (esclusa...

Paderno Dugnano, maxi rissa fra albanesi al Villaggio Ambrosiano: 30enne ferito da un coccio...

Ci sono due feriti nella maxi rissa scoppiata in mezzo alla strada nella periferia di Paderno Dugnano. Si conterebbero almeno una decina di persone...

Lombardia cambia ancora: ok al cambio vaccino dopo Astrazeneca. I dubbi di insegnanti...

La Regione Lombardia ha cambiato posizione nel giro di poche ore sul richiamo del vaccino AstraZeneca per le persone che hanno meno di 60...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !